Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori valutano l'uso dell'epinefrina per il trattamento di OHCA pediatrico

Un arresto cardiaco di sofferenza di caro è un tempo emozionalmente stressante per le famiglie, ma mai non più così di quando il paziente è un bambino. Il potenziale molto reale per incidenti mortali in queste situazioni significa che il modo in caso di emergenza cui i radar-risponditore trattano da arresto cardiaco dell'ospedale (OHCA) diventa ancor più cruciale quando tratta con i pazienti pediatrici.

Gli studi in adulti hanno suggerito quell'amministrazione in anticipo dei risultati dell'epinefrina nei risultati più favorevoli per i pazienti dopo arresto cardiaco. L'epinefrina, o l'adrenalina poichè è conosciuto più comunemente, è un ormone che aumenta la pressione diastolica, essenzialmente ottenente il sangue che scorre ancora. Tuttavia, c'è prova contraddittoria che l'amministrazione dell'epinefrina può in effetti essere nociva, poichè può anche causare l'aritmia interna nel cuore, avviando ulteriori arresti cardiaci.

Interessante, sebbene le linee guida internazionali correnti suggeriscano che l'epinefrina sia amministrata ai pazienti pediatrici di OHCA con i ritmi non impressionabili--basicamente quei casi dove la defibrillazione artificiale non funzionerebbe--c'è poca prova a supporto o disputa la sua efficacia.

In uno studio pubblicato in giornale dell'istituto universitario americano della cardiologia, un gruppo internazionale dei ricercatori ha indirizzato questo spazio di conoscenza valutando l'uso dell'epinefrina durante i tentativi della rianimazione in pazienti giapponesi di informare meglio lo sviluppo delle linee guida per il trattamento di OHCA pediatrico.

Siamo stati interessati dalla mancanza di prove controllate ripartite con scelta casuale e di studi d'osservazione che valutano l'efficacia dell'amministrazione dell'epinefrina nei casi pediatrici di OHCA. Per valutare meglio gli effetti dell'amministrazione prehospital dell'epinefrina, abbiamo analizzato in modo retrospettivo i dati da 3.961 paziente di OHCA invecchiato fra 8 e 17 anni dalla registrazione nazionale del Tutto Giappone Utstein del database dell'agenzia della gestione dei disastri e dell'incendio.

Autore senior dello studio Tetsuhisa Kitamura dalla scuola post-laurea dell'università di Osaka di medicina

Dopo a parte i pazienti che non hanno risposto ai criteri di studio, i pazienti epinefrina-trattati rimanenti sono stati abbinati con i pazienti che erano candidati per l'amministrazione dell'epinefrina allo stesso timepoint durante la rianimazione ma chi non ha ricevuto il trattamento. I ricercatori poi hanno valutato l'efficacia dell'amministrazione dell'epinefrina nei 304 pazienti e dei loro comandi abbinati basati sulla sopravvivenza di un mese e sul risultato neurologico favorevole.

“I nostri risultati hanno indicato che l'amministrazione prehospital dell'epinefrina è stata associata con rendimento migliore di circolazione in pazienti pediatrici con OHCA che non ha risposto a sostegno vitale di base,„ dice il Dott. Kitamura. “Mentre non abbiamo veduto alcun miglioramento significativo nei tassi di sopravvivenza di un mese come conseguenza dell'amministrazione prehospital dell'epinefrina, il rendimento di flusso sanguigno è un punto necessario nel raggiungimento del risultato neurologico favorevole. Di conseguenza, raccomandiamo che l'amministrazione prehospital dell'epinefrina dovrebbe essere inclusa nelle linee guida internazionali affinchè la rianimazione cardiopolmonare migliori la sopravvivenza dei pazienti pediatrici di OHCA.„

Source:
Journal reference:

Matsuyama, T. et al. (2020) Pre-hospital administration of epinephrine in pediatric patients with out-of-hospital cardiac arrest. Journal of the American College of Cardiology. http://www.onlinejacc.org/content/75/2/194