Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il cancro di vescica si è collegato ai prodotti chimici dell'acqua potabile in Europa

Oltre 6.500 nuovi casi del cancro di vescica in Europa sono causati tramite l'esposizione ai prodotti chimici chiamati trihalomethanes (THM) trovati in acqua potabile. Questo numero aggiunge a quasi 5% di tutti i cancri di vescica nel continente. Lo studio, pubblicato nelle prospettive di salute ambientale del giornale nel gennaio 2020, è un tentativo aprente la strada di stabilire i livelli di questi prodotti chimici in acqua di rubinetto fornita in 26 paesi nell'Unione Europea.

Credito di immagine: Thananya Apiromyanon/Shutterstock
Credito di immagine: Thananya Apiromyanon/Shutterstock

Che cosa sono THMs?

THMs è sottoprodotti del trattamento della disinfezione dell'acqua per bere gli scopi. Già è conosciuto con gli studi più iniziali che essendo esponendo a THMs tramite i vari itinerari, includenti via l'ingestione, l'inalazione o il contatto di interfaccia, aumenti il rischio di cancro di vescica. Tuttavia, il nuovo studio ha utilizzato le informazioni ai livelli di THMs presenti in acqua di rubinetto in città europee, per computare il rischio attribuibile di cancro di vescica. Cioè gli autori hanno voluto scoprire quanto di questi tumori sono sorto dovuto l'esposizione a THMs in acqua potabile.  

Lo studio

I ricercatori in primo luogo hanno intrapreso il compito oneroso di ottenere le informazioni sui livelli di THM che potrebbero essere catturati come rappresentativi per l'intero paese, per ciascuno dei paesi nell'UE. Per ottenere questi dati, i ricercatori hanno chiesto al personale municipale di assicurazione di qualità dell'acqua di compilare i questionari che hanno chiesto le concentrazioni sia di totale che di persona THMs nei campioni di acqua raccolti dal rubinetto come pure all'interno delle condutture di distribuzione e negli impianti in cui l'acqua è stata trattata.
Oltre ai dati municipali, egualmente hanno usato le fonti dei dati aperte online, i rapporti di qualità dell'acqua e la letteratura scientifica su questo argomento. Hanno raccolto i dati ai livelli di THMs determinato, vale a dire, di cloroformio, di bromodichloromethane, di dibromochloromethane e di bromoform per il loro studio.

Per concludere, potevano collazionare le informazioni desiderate da 26 paesi nell'UE, eccezione fatta per la Bulgaria e la Romania, che hanno dato loro i dati su 75% della popolazione. Non potrebbero ottenere tutti i dati che hanno voluto allo scopo dello studio da questi paesi.

Riflettendo sul compito, il ricercatore Cristina Villanueva, che lavora con l'istituto di Barcellona per salubrità globale (ISGLOBAL) che ha coordinato lo studio, dice ironicamente, “speriamo che questi dati diventino più disponibili facilmente in futuro.„

I risultati

I risultati hanno evidenziato molte differenze fra i livelli di THM da paese a paese. In tutti i paesi dell'UE, il livello in acqua potabile era, riconoscente, bene sotto il limite ammissibile di UE di 100 μg/L, ad una media di 11,7 μg/L. Tuttavia, le più alte concentrazioni da riferire erano sopra il limite in 9 paesi, variando dal Cipro e dall'Ungheria in Irlanda, in Spagna, nel Portogallo e nel Regno Unito. Ciò effettua lo studio particolarmente pertinente a quei paesi come pure sopra dozzine di paesi con i livelli elevati di media THM.

Rischio di cancro attribuibile della vescica

I ricercatori ora hanno fatto un certo lavoro statistico per scoprire come il livello medio di THM è stato associato con l'incidenza del cancro di vescica in ogni paese, facendo uso del database internazionale del cancro di vescica. Ciò ha permesso loro di stimare il numero dei casi che potrebbero essere attribuiti all'esposizione di THM.

Di conseguenza, hanno trovato che circa 6.500 casi del cancro di vescica ogni anno potrebbero essere detti per essere dovuto l'esposizione di THM. Naturalmente, il rischio attribuibile ha variato da paese a paese, con il più alto carico che è in Spagna e nel Regno Unito, a circa 1.500 e 1.350 casi rispettivamente, sia a causa di maggior numero dei casi che di più alto numero della gente. Il più alta percentuale attribuibile dei casi è stata trovata nel Cipro, a 23%, mentre Malta e l'Italia hanno avute 17% e la Spagna e la Grecia circa 10%.
Il rischio attribuibile più basso era in Danimarca, a 0%, mentre i Paesi Bassi, la Germania, l'Austria e la Lituania hanno avuti meno di 0,5%.

Implicazioni

I ricercatori hanno commentato, “in questi ultimi 20 anni, sforzi importanti sono stati fatti per diminuire i livelli dei trihalomethanes in parecchi paesi dell'Unione Europea, compreso la Spagna. Tuttavia, i livelli attuali in paesi sicuri potrebbero ancora piombo al considerevole carico del cancro di vescica, che potrebbe essere impedito ottimizzando il trattamento delle acque, pratiche di distribuzione e della disinfezione ed altre misure.„

Il migliore modo diminuire questi livelli è di cominciare con i 13 paesi in cui i livelli elevati medii sono. Una volta che questi scendono alla media di UE di 11 μg/L, il numero stimato dei cancri di vescica dovuto questa ragione potrebbe essere ridotto di 44%. Questo studio mostra così il carico del cancro di vescica attribuibile all'esposizione di THM in acqua di rubinetto e suggerisce i modi gestirla.

Journal reference:

Trihalomethanes in Drinking Water and Bladder Cancer Burden in the European Union Iro Evlampidou, Laia Font-Ribera, David Rojas-Rueda, Esther Gracia-Lavedan, Nathalie Costet, Neil Pearce, Paolo Vineis, Jouni J.K. Jaakkola, Francis Delloye, Konstantinos C. Makris, Euripides G. Stephanou, Sophia Kargaki, Frantisek Kozisek, Torben Sigsgaard, Birgitte Hansen, Jörg Schullehner, Ramon Nahkur, Catherine Galey, Christian Zwiener, Marta Vargha, Elena Righi, Gabriella Aggazzotti, Gunda Kalnina, Regina Grazuleviciene, Kinga Polanska, Dasa Gubkova, Katarina Bitenc, Emma H. Goslan, Manolis Kogevinas, and Cristina M. Villanueva, https://doi.org/10.1289/EHP4495

Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2020, January 15). Il cancro di vescica si è collegato ai prodotti chimici dell'acqua potabile in Europa. News-Medical. Retrieved on July 04, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20200115/Bladder-cancer-linked-to-drinking-water-chemicals-in-Europe.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "Il cancro di vescica si è collegato ai prodotti chimici dell'acqua potabile in Europa". News-Medical. 04 July 2020. <https://www.news-medical.net/news/20200115/Bladder-cancer-linked-to-drinking-water-chemicals-in-Europe.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "Il cancro di vescica si è collegato ai prodotti chimici dell'acqua potabile in Europa". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20200115/Bladder-cancer-linked-to-drinking-water-chemicals-in-Europe.aspx. (accessed July 04, 2020).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2020. Il cancro di vescica si è collegato ai prodotti chimici dell'acqua potabile in Europa. News-Medical, viewed 04 July 2020, https://www.news-medical.net/news/20200115/Bladder-cancer-linked-to-drinking-water-chemicals-in-Europe.aspx.