Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il conteggio di linfocita B dice come determinati cancri risponderanno ad immunoterapia

Alcuni melanomi, sarcomi e carcinoma renali delle cellule, ma non tutti, sono stati trovati per rispondere drammaticamente alle nuove droghe chiamate stampi immuni del controllo, che sfruttano la capacità conosciuta dell'organismo per montare una risposta immunitaria contro le celle non Xeros del tumore del antigene-cuscinetto. Ora un nuovo studio pubblicato nella natura del giornale nel gennaio 2020 indica che la presenza di linfociti B all'interno del tumore, nodi interni delle celle immuni chiamate strutture linfoidi terziarie (TLS), potrebbe predire che come questi tumori risponderanno a questa immunoterapia.

Linfocita, punto di vista del primo piano del linfocita B. illustrazione 3D. Credito di immagine: Kateryna Kon/Shutterstock
Linfocita, punto di vista del primo piano del linfocita B. illustrazione 3D. Credito di immagine: Kateryna Kon/Shutterstock

Gli inibitori del controllo sono fra venire a mancare più efficaci e più nuove armi nella lotta contro le cellule tumorali, ma tutto il dei tumori per mostrare lo stessi tipo e dimensioni di risposta. Per i ricercatori è importante potere da selezionare gli indicatori che mostrano che come il tumore è probabile regredire una volta trattato con queste droghe e così schermi i pazienti per le loro probabilità di entrata in remissione mentre su loro.

Lo studio corrente, che in primo luogo è stato presentato alla riunione annuale americana dell'Associazione per la ricerca sul cancro nel 2019, indica che l'arricchimento dei linfociti B disecrezione nel tumore è un indicatore della risposta positiva del tumore in pazienti con il melanoma, in sarcomi del tessuto molle e nei carcinoma renali delle cellule. I linfociti B dentro TLS sembrano essere essenziali per bloccare i controlli immuni. Ciò indica quella per immunità antitumorale per funzionare, le parti multiple della necessità del sistema immunitario di funzionare in un reticolo dinamico e correlato.

Radar-risponditore e linfociti B maturi

I pazienti con questi tumori possono essere divisi in coloro che risponde soddisfacentemente ad immunoterapia del tumore, ai radar-risponditore chiamati ed a coloro che non fa, i non radar-risponditore. Uno studio più iniziale dai ricercatori allo stesso istituto ha indicato che le più grandi differenze nell'espressione genica fra queste due classi si presenta in termini di indicatori del linfocita B. I risultati correnti aggiungono a questo, mostrando quell'immunoterapia del cancro dell'unità di linfociti B ed in particolare gli inibitori del controllo. Di conseguenza, dice il ricercatore Jennifer Wargo eventualmente, “questo potrebbe piombo ai biomarcatori importanti per la risposta di terapia come pure le opzioni terapeutiche potenzialmente nuove.„

Lo studio

I ricercatori hanno esaminato i campioni del tumore dai pazienti con i melanomi avanzati che stavano trattandi con la terapia neoadjuvant, o con gli inibitori del controllo prima di chirurgia. Un altro insieme dei pazienti ha avuto cancro del rene con la diffusione distante del tumore ed era sulla terapia neoadjuvant compreso il blocco del controllo all'interno di un test clinico.

I campioni del tumore sono stati prelevati da tutti i pazienti all'inizio dello studio e sono stati ripetuti in tutto il trattamento. Questi sono stati provati ad indicatori delle cellule immuni.

I risultati

I risultati hanno indicato che l'espressione dei geni cella-collegati B era molto più alta in quei pazienti che hanno reagito bene alle droghe del blocco del controllo. Per confermare questo, i campioni dalla rete chiamata l'atlante del genoma del Cancro egualmente sono stati controllati. Qui ancora, l'espressione aumentata dell'indicatore del linfocita B ha predetto una sopravvivenza molto meglio globale.

Ciò indica che altre celle immuni che appena le celle di T svolgono un ruolo molto importante nella risposta immunitaria antitumorale. Il ricercatore Padmanee Sharma dice, “c'è una grande necessità di identificare i biomarcatori della risposta alla terapia e questi dati possono tenere conto gli studi futuri messi a fuoco sullo sviluppare i biomarcatori compositi che rappresentano sia le risposte del linfocita B che di t.„

TLS è stato trovato per essere la casa dei linfociti B densamente imballati. Il numero di TLS all'interno del tumore è stato aumentato in radar-risponditore, come era la densità di linfocita B. Non solo così, i linfociti B stessi hanno espresso gli indicatori che caratterizzano i linfociti B differenziati maturi. Tali indicatori egualmente sono trovati in linfociti B di memoria a lungo termine ed in celle di plasma.

Di conseguenza, i ricercatori ritengono che i linfociti B non siano semplicemente “spettatori innocenti„ ma sono trovati per essere pertinenti al regolamento di immunità antitumorale.

Linfociti B e sarcomi

Lo studio è echeggiato da un altro pezzo di ricerca che suggerisce che i linfociti B all'interno del loro TLS siano essenziali per il loro ruolo normale nel melanoma di combattimento che si è sparso attraverso l'organismo. La sfida seguente è di identificare appena che cosa i linfociti B fanno nel combattimento del tumore all'infuori della produzione degli anticorpi specifici. Questa conoscenza ha potuto essere sfruttata nelle terapie successive del blocco del controllo.

I sarcomi del tessuto molle mostrano generalmente poca o nessuna risposta ad immunoterapia. Ci sono più di 50 sottotipi dei sarcomi del tessuto molle, ma il loro aspetto microscopico non aiuta molto a predire il loro comportamento biologico. Invece, Tawbi ed il gruppo hanno caratterizzato il profilo immune del gene, catturante i dati oltre da 600 campioni pazienti del tumore.

Analizzando e classificando questi reticoli, Tawbi poteva fornire 5 classi del tumore che realmente predicono come il tumore risponderà. Le cinque classi variano “dai tumori del deserto immune„ “agli alti„ tumori immuni. I migliori risultati si sono presentati in quei tumori con i linfociti B arricchiti all'interno di TLS.

Più alta l'espressione immune dell'indicatore, più lunga era la sopravvivenza paziente globale. L'espressione dell'indicatore del linfocita B era il più forte indicatore di migliore sopravvivenza. TLS era presente quasi soltanto in quei tumori che erano “livello immune„ ed ha contenuto un'abbondanza di tipi multipli delle cellule immuni, compreso i linfociti B.

Risposta di predizione di immunoterapia, migliorante funzione del linfocita B

Questo studio egualmente è stato pubblicato simultaneamente con quello precedente riferito sopra. Dice il ricercatore Hussein Tawbi, “questi risultati indicano che ci possono essere nuovi modi di predizione delle risposte ad immunoterapia comprendendo i linfociti B come biomarcatore novello. Forse il più emozionante è questo egualmente apre la possibilità per un'ottimizzazione terapeutica dei linfociti B nei modi che potrebbero identificare i nuovi viali per la cura dei questi pazienti.„

I ricercatori egualmente hanno esaminato i campioni del tumore dai pazienti del sarcoma del tessuto molle che partecipano alla prova dello studio multicentrico SARC028. Questi campioni sono stati prelevati prima dell'inizio del trattamento. Qui ancora, i tumori con un a basso livello dell'espressione degli indicatori immuni hanno mostrato la risposta difficile al bloccaggio immune del controllo, ma c'era una risposta di 50% fra “l'alta„ classe immune del tumore. Inoltre, gli ultimi egualmente hanno avuti una sopravvivenza senza progressione significativamente più lunga rispetto ai pazienti “ai tumori della classe del deserto immune„.

Implicazioni

Tawbi riassume: “Tutti pazienti che hanno risposto agli inibitori del controllo vero hanno avuti quelle impronte immune alte, particolarmente con i linfociti B arricchiti, evidenzianti il fatto che ci potrebbe essere un ruolo realmente importante per queste celle nella risposta ad immunoterapia. Sulla base di questi risultati, può ora essere possibile che noi identifichiamo più tipi di sarcomi per cui possiamo usare l'immunoterapia efficacemente.„

I ricercatori stanno andando avanti stabilire i loro risultati in un più grande gruppo di pazienti. Egualmente vorrebbero scoprire come i linfociti B stanno funzionando per migliorare l'immunità antitumorale. Ritengono che questi risultati potrebbero essere importanti nell'installazione dell'approccio alla classificazione del tumore che contribuirebbe ad identificare quei pazienti con il sarcoma che probabilmente reagirà il più bene ad immunoterapia.

Journal reference:

Helmink, B.A., Reddy, S.M., Gao, J. et al. B cells and tertiary lymphoid structures promote immunotherapy response. Nature (2020) doi:10.1038/s41586-019-1922-8, https://www.nature.com/articles/s41586-019-1922-8

Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2020, January 15). Il conteggio di linfocita B dice come determinati cancri risponderanno ad immunoterapia. News-Medical. Retrieved on January 25, 2022 from https://www.news-medical.net/news/20200115/B-cell-count-tells-how-certain-cancers-will-respond-to-immunotherapy.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "Il conteggio di linfocita B dice come determinati cancri risponderanno ad immunoterapia". News-Medical. 25 January 2022. <https://www.news-medical.net/news/20200115/B-cell-count-tells-how-certain-cancers-will-respond-to-immunotherapy.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "Il conteggio di linfocita B dice come determinati cancri risponderanno ad immunoterapia". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20200115/B-cell-count-tells-how-certain-cancers-will-respond-to-immunotherapy.aspx. (accessed January 25, 2022).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2020. Il conteggio di linfocita B dice come determinati cancri risponderanno ad immunoterapia. News-Medical, viewed 25 January 2022, https://www.news-medical.net/news/20200115/B-cell-count-tells-how-certain-cancers-will-respond-to-immunotherapy.aspx.