Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il composto antivirale dai banani mostra il potenziale per uso clinico contro influenza

Che cosa tiene la maggior parte dei ricercatori della malattia infettiva su alla notte non sono virus malfamati come Ebola. Invece, l'influenza, conosciuta comunemente come l'influenza, continua ad essere il chiaro e pericolo attuale ad umanità.

L'influenza è un problema enorme, poichè il virus nausea ogni anno o uccide milioni di persone. Una nuova pandemia seguendo le righe dell'influenza di 1918 Spagnoli ha il potenziale di uccidere milioni qui ed all'estero.„

David Markovitz, M.D., professore di medicina interna nella divisione delle malattie infettive alla medicina del Michigan

A tal fine, lui e un esteso gruppo dei collaboratori hanno lavorato per anni sulle droghe antivirali di vasto-spettro sviluppate da, di tutte le cose, banani.

In un nuovo documento pubblicato negli atti dell'Accademia nazionale delle scienze, il Markovitz, le prime Modanature concave-Datson di Evelyn autore, DI MATTINA. lo studente di Ph.D., del D., Akira Ono, il Ph.D., professore di microbiologia e l'immunologia ed il loro gruppo hanno indicato che un composto costruito basato su un lectin della banana, una proteina chiamata H84T, ha potenziale reale per uso clinico contro influenza.

Nei loro esperimenti, più di 80% dei mouse esposti ad un modulo di influenza che è in genere interna potevano sopravvivere alla malattia dopo la ricezione dell'iniezione della proteina, anche fino a 72 ore dopo l'esposizione.

Il gruppo egualmente fornisce la prova iniziale che il composto è sicuro. Un lato negativo del lectin naturale della banana; quale può causare l'infiammazione inadeguato attivando il sistema immune; non era assente in mouse dati H84T. Ancora, perché H84T è una proteina, c'era preoccupazione che l'organismo la avrebbe riconosciuta come non Xeros ed avrebbe sviluppato gli anticorpi contro di, quindi neutralizzandolo o causando il danno. Il gruppo ha trovato che mentre i mouse hanno sviluppato gli anticorpi contro H84T, non sono sembrato essere influenzati avversamente da loro.

Il composto funziona perché mira ad uno zucchero chiamato alto mannosio, che è presente sull'esterno dei virus sicuri ma non sulla maggior parte delle celle in buona salute. “Potevamo indicare che i blocchetti di H84T la capacità del virus dell'influenza di fondere con le strutture hanno definito i endosomes nella cellula umana, un punto chiave nell'infezione,„ lui spieghiamo. Agire in tal modo ha reso non valida la loro capacità di ripiegare e provocare la distruzione.

Stupefacente, questo meccanismo di atto, legare di alti zuccheri del mannosio sulla superficie dei virus, significa che H84T è efficace non solo contro influenza, ma anche contro Ebola, il HIV, il morbillo, MERS, una nuova malattia virale micidiale che in primo luogo è stata riferita in Arabia Saudita nel 2012, il SAR e tutti i altri coronaviruses provati.

Promettendo è che il composto funziona dove Tamiflu (oseltamivir), la terapia standard corrente per influenza severa, è venuto a mancare. “Egualmente abbiamo indicato che ci può essere un effetto sinergico fra H84T e Tamiflu,„ diciamo Markovitz.

Le sue speranze del gruppo di effettuare più ricerca con il composto in esseri umani nelle speranze di convincerlo per commercializzare. “Prevediamo il governo potenzialmente di accumularlo in caso di pandemia.„ Tuttavia, dice, “ci sono molte difficoltà alla commercializzazione. L'economia farmaceutica non sembra favorire lo sviluppo dei antivirals o degli antibatterici per uso di una volta, che è un problema enorme.„

Source:
Journal reference:

Covés-Datson, E. M., et al. (2020) A molecularly engineered antiviral banana lectin inhibits fusion and is efficacious against influenza virus infection in vivo. Proceedings of the National Academy of Sciences. doi.org/10.1073/pnas.1915152117.