Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le guide Bioactive del peptide impediscono le nuove intercapedini, guariscono quei esistenti

Le intercapedini, o le carie dentarie, sono la malattia non comunicativa più diffusa globalmente, secondo l'organizzazione mondiale della sanità. Avere un'intercapedine perforata e riempita all'ufficio del dentista può essere doloroso, ma la carie non trattata potrebbe piombo peggio per fare soffrire, perdita del dente, infezione e perfino malattia o morte. Ora, i ricercatori in ACS hanno applicato i materiali & collega il rapporto un peptide bioactive che ricopre le superfici del dente, aiutando impediscono le nuove intercapedini e guariscono quei esistenti negli esperimenti del laboratorio.

Il trattamento convenzionale per le intercapedini dentarie comprende eliminare il tessuto decomposto e riempire il foro di materiali, quali l'amalgama o la resina composita. Tuttavia, questa procedura può danneggiare il tessuto sano e causare il disagio severo per i pazienti. Hai Ming Wong, Quan Li Li ed i colleghi hanno voluto sviluppare una strategia a due punte per impedire e trattare la carie dentaria: 1) impedisce la colonizzazione della superficie del dente dai batteri diformazione che causano le intercapedini e 2) diminuisce la demineralizzazione, o la dissoluzione dello smalto dentario, mentre aumenta del remineralization, o della riparazione.

I ricercatori hanno basato il loro rivestimento dell'anti-intercapedine su un peptide antimicrobico naturale chiamato H5. Prodotto dalle ghiandole salivare umane, H5 può adsorbire sullo smalto dentario e distruggere una vasta gamma di batteri e di funghi. Per promuovere il remineralization, il gruppo ha aggiunto un gruppo di phosphoserine ad una conclusione di H5, che hanno pensato potrebbero contribuire ad attirare più ioni del calcio per riparare lo smalto che H5 naturale. Hanno provato il peptide modificato sulle fette di molari umani. Rispetto a H5 naturale, il nuovo peptide ha adsorbito più forte alla superficie del dente, uccisa più batteri ed inibita la loro aderenza e denti protetti dalla demineralizzazione. Sorprendente, tuttavia, entrambi i peptidi hanno promosso il remineralization ad un simile grado. Dopo la spazzolatura, la gente potrebbe qualche giorno applicarsi il peptide modificato ai loro denti come vernice o il gel da proteggere da carie dentaria, i ricercatori dice.

Source:
Journal reference:

Zhou, L. et al. (2019) Constructing an Antibiofouling and Mineralizing Bioactive Tooth Surface to Protect against Decay and Promote Self-Healing. ACS Applied Materials & Interfaces. doi.org/10.1021/acsami.9b19745