Vampate di calore connesse con la memoria verbale in diminuzione

Se state incontrando difficoltà identificare la giusta parola per esprimerti chiaramente o ricordare una storia correttamente, potete incolpare della menopausa. Un nuovo studio suggerisce che le vampate di calore fisiologiche siano associate con la memoria verbale in diminuzione e con le alterazioni nella funzione del cervello durante la codifica ed il recupero della memoria, particolarmente nell'ippocampo e nella corteccia prefrontale. I risultati di studio sono pubblicati online nella menopausa, il giornale della società nordamericana della menopausa (NAMS).

Gli studi precedenti già hanno indicato che le donne avvertono un declino nella memoria per materiale verbale, quali le parole e le storie, come loro transizione attraverso menopausa. In questo nuovo studio, l'imaging a risonanza magnetica funzionale (MRI) è stato usato per documentare l'avvenimento delle vampate di calore fisiologiche e del loro effetto specifico sulla funzione hippocampal e prefrontale della corteccia durante gli stati del riconoscimento e della codifica di un compito di memoria. Le resistenze di questo studio sono nell'uso del video fisiologico della vampata di calore confermare la vampata di calore contro contare sul richiamo paziente e nell'uso della risonanza magnetica funzionale specificamente valutare i cambiamenti di tempo reale che accadono all'interno del cervello durante la prova di memoria.

Sebbene gli studi più grandi siano necessari completamente valutare l'affidabilità della relazione fra le vampate di calore e la funzione alterata del cervello, questo studio fornisce le nuove comprensioni nelle aree specifiche nel cervello in questione nella memoria che sembrano essere influenzate avversamente dalle vampate di calore.

I risultati di studio compaiono nell'articolo “vampate di calore sono associati con la funzione alterata del cervello durante il compito di memoria.„

I risultati di questo studio preliminare, sebbene piccoli, supportino un'associazione fra le vampate di calore obiettivamente riflesse ed i cambiamenti funzionali avversi nel cervello che pregiudicano la memoria. Ulteriore studio è necessario determinare se le vampate di calore realmente causano questi i cambiamenti del cervello e se il trattamento delle vampate di calore le impedirà o normalizzerà.„

Dott. Stephanie Faubion, Direttore medico di NAMS