Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Nuova terapia di correzione del gene per la malattia muscolare ereditaria fra i bambini

Il tipo la distrofia muscolare (DMD) di Duchenne è la malattia muscolare ereditaria più comune fra i bambini, lasciante li costretti sulla sedia a rotelle prima dell'età di dodici e diminuenti la speranza di vita. I ricercatori all'università di Monaco di Baviera tecnica (TUM), all'università di Ludwig Maximilian di Monaco di Baviera (LMU) ed al centro di ricerca tedesco per la salute ambientale (Helmholtz Zentrum München) hanno sviluppato una terapia genica che può fornire il sollievo permanente per quelli che soffrono da DMD.

Dystrophin di bisogno dei muscoli per rigenerare. Le persone che soffrono dalla distrofia muscolare di Duchenne mancano di questa proteina muscolare essenziale dovuto le mutazioni nel gene che è responsabile della produzione del dystrophin. Di conseguenza, le loro celle di muscolo attuali si deteriorano col passare del tempo e gradualmente sono sostituite dal connettivo e dal tessuto adiposo; la forza muscolare si indebolisce nel corso della malattia. I primi sintomi compaiono solitamente intorno all'età di cinque. I bambini con la malattia cominciano ad incontrare difficoltà con i movimenti che precedentemente hanno completato facilmente, per esempio scale rampicanti o alzarsi dal pavimento. Approssimativamente all'età di dodici, non possono più camminare, movimento perdente successivo nelle loro armi e mani. dovuto errore respiratorio e cardiaco concomitante, la maggior parte dei pazienti non raggiunge l'età di 40. DMD pregiudica pricipalmente i ragazzi, poiché le mutazioni responsabili sono situate nel gene del dystrophin sul cromosoma X.

Le forbici del gene eliminano la sequenza difettosa del gene

Un gruppo di ricerca interdisciplinare di Monaco di Baviera piombo dagli scienziati dal TUM per la prima volta è riuscito a correggere il gene mutato del dystrophin in maiali viventi. Per tagliare la sequenza difettosa del gene dal DNA delle celle del muscolo e del cuore degli animali, i ricercatori hanno modificato le forbici del gene Crispr-Cas9. “Queste forbici del gene sono altamente efficienti e specificamente correggevano il gene del dystrophin,„ dice prof. Wolfgang Wurst, genetista inerente allo sviluppo al TUM ed il centro di ricerca tedesco per la salute ambientale. È diventato ancora poi possibile leggere possibile il gene che era stato illeggibile a causa del difetto genetico, così tenente conto una riuscita biosintesi della proteina. La proteina ora più breve ma stabile formata del dystrophin poteva migliorare la funzione di muscolo. Gli animali trattati erano meno suscettibili dell'aritmia cardiaca ed hanno avuti una speranza di vita aumentata rispetto agli animali alla malattia che non ha ricevuto la terapia.

Una terapia permanente

Le celle del cuore e del muscolo sono strutture della cellula longeve. A metà di tutte le celle del miocardio rimane funzionale dalla nascita durante l'intero ciclo di vita di un essere umano. Il genoma di una cella è usato per la biosintesi della proteina finchè la cella è viva ed una volta che una cella è stata influenzata tramite la terapia, rimane corretta. Così se cambiamo il genoma di una cella del miocardio, la correzione è un successo a lungo termine, contrariamente ai risultati dei metodi precedenti.„

Prof. Christian Kupatt, cardiologo al der Isar dei rechts di Klinikum di TUM dell'ospedale universitario

Successo terapeutico con il modello clinicamente pertinente

La sequenza del gene responsabile della proteina del dystrophin già è stata corretta con successo nel passato, comunque in mouse ed in altri modelli animali. “I nostri risultati molto stanno promettendo, da per la prima volta, ora abbiamo potuti dimostrare il successo terapeutico in un grande modello animale clinicamente pertinente,„ dice prof. Maggie Walter, neurologo all'ospedale universitario di LMU. In termini di biochimico importante, le mutazioni patologiche cliniche e, il modello del maiale rispecchia la distrofia muscolare di Duchenne in esseri umani. “Poiché la malattia continua più velocemente nel nostro modello del maiale, potevamo verificare l'efficacia degli approcci terapeutici durante un periodo trattabile,„ dice prof. Eckhard Wolf, specialista di LMU in medicina veterinaria.

Source:
Journal reference:

Moretti, A, et al. (2020) Somatic gene editing ameliorates skeletal and cardiac muscle failure in pig and human models of Duchenne muscular dystrophy. Nature Medicine. doi.org/10.1038/s41591-019-0738-2.