Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio valuta l'impatto delle decisioni del trattamento di carcinoma della prostata

Uno studio di approfondimento quinquennale di più di 2.000 uomini degli Stati Uniti che hanno ricevuto il trattamento di carcinoma della prostata sta creando un programma di strada per i pazienti futuri per quanto riguarda le viscere a lungo termine, la vescica e la funzione sessuale per chiarire le aspettative e permettere agli uomini di operare le scelte informate circa cura.

Lo studio di CAESAR (analisi comparativa di efficacia di chirurgia e di radiazione per carcinoma della prostata localizzato), coordinato dal centro medico di Vanderbilt University, è uno studio della ricerca del multi-sito che conduce seguito a lungo termine sugli uomini che sono stati diagnosticati con carcinoma della prostata localizzato fra 2011 e 2012.

I risultati quinquennali pubblicati in JAMA, con l'autore principale Karen Hoffman, il MD, MPH, dal MD Anderson, forniscono la prova sui risultati sorveglianza di radiazione, della chirurgia o dell'attivo in pazienti di tutte le età ed origini etniche.

Stiamo fornendo informazioni sugli effetti secondari dei trattamenti differenti per carcinoma della prostata che gli uomini ed i loro fornitori possono usare per prendere le decisioni del trattamento

Tuttavia, abbiamo illuminato soltanto una sfaccettatura di una decisione complessa. Ci sono più ad una decisione del trattamento che appena gli effetti secondari, essere più ovvio l'efficacia del trattamento e quello è qualcosa che speriamo di potere dimostrare mentre ora siamo costituiti un fondo per esaminare i risultati di dieci anni del cancro.„

Daniel Barocas, MD, MPH, autore senior, professore associato e presidenza vice di urologia a VUMC

I ricercatori hanno studiato 1.386 uomini che hanno avuti il carcinoma della prostata di favorevole-rischio ed altri 619 uomini con il carcinoma della prostata di sfavorevole-rischio per valutare l'impatto delle loro decisioni del trattamento sulla funzione urinaria, sessuale e delle viscere su un periodo quinquennale.

Il gruppo di favorevole-rischio ha scelto l'uno o l'altro:

  • Sorveglianza attiva, una strategia di osservazione in cui il trattamento è utilizzato soltanto se il cancro peggiora col passare del tempo.
  • prostatectomy Nervo-con parsimonia, rimozione chirurgica della prostata con il tentativo di proteggere i nervi che funzionano accanto alla prostata nelle speranze di minimizzazione dell'impatto di chirurgia sulla funzione erettile.
  • Radioterapia esterna del raggio (EBRT), una terapia comune che usa le dosi quotidiane di radiazione per distruggere le cellule tumorali.
  • Basso dose rate brachytherapy, un tipo di radioterapia che comprende impianto “dei semi radioattivi.„

Il gruppo di malattia di sfavorevole-rischio ha scelto l'uno o l'altro:

  • Prostatectomy, che è ambulatorio per eliminare la prostata.
  • Radioterapia esterna del raggio con la terapia di privazione dell'androgeno (ADT), che è radiazione congiuntamente ad una terapia dell'antiormone usata per diminuire i livelli di ormoni dell'androgeno per migliorare l'efficacia di radiazione.

Gli uomini che subiscono la chirurgia hanno avvertito un declino immediato e marcato nella funzione erettile confrontata ad altri gruppi. Tuttavia, in media, gli uomini hanno trattato con il prostatectomy migliorano con tempo, mentre quelli che subiscono il declino di radiazione, di modo che differenze sessuali di funzione fra i gruppi del trattamento attenuati entro 5 anni. Mentre la differenza nella funzione sessuale fra chirurgia e radiazione era ancora misurabile nel gruppo di rischio sfavorevole, la maggior parte dei uomini hanno avuti tali poveri punteggi a cinque anni che la differenza fra i trattamenti non può essere clinicamente significativa.

“Per la funzione sessuale, tutte opzioni del trattamento, anche sorveglianza, sono stati associati con i declini significativi,„ Barocas ha detto. “Effettivamente, la grandezza del declino all'interno di ogni gruppo del trattamento era col passare del tempo più grande della grandezza della differenza fra i gruppi del trattamento a cinque anni.„

“Se ottenete la chirurgia o la radiazione là è una probabilità della funzione erettile diminuita,„ ha detto. “Mentre il corso di tempo è differente per chirurgia e radiazione, il nostro studio indica che soltanto circa la metà degli uomini che subiscono questi trattamenti che hanno avuti costruzioni abbastanza buone per richieste prima che il trattamento ancora abbia una costruzione abbastanza buona per richieste cinque anni più successivamente. Ho cominciato facendo uso di questo ricoverato di calma di statistica che consiglia circa la scelta del trattamento.„

In termini di funzione urinaria, il prostatectomy è stato associato con l'incontinenza peggiore confrontata ad altri trattamenti con cinque anni per sia il favorevole-rischio che i gruppi di sfavorevole-rischio. A cinque anni, 10-16% degli uomini che hanno fatti riferire la chirurgia un problema moderato o grande con dispersione, confrontato a soltanto 4-7% degli uomini che hanno avuti altri trattamenti.

Gli uomini che subiscono la radiazione hanno riferito i sintomi irritanti ed ostruttivi urinarii peggiori entro i primi sei - 12 mesi, specialmente quelli che subiscono la tariffa della basso dose brachytherapy. Tuttavia, questi sintomi urinarii in gran parte hanno ritornato al riferimento dopo un anno.

Inoltre, gli autori di studio non hanno riferito differenze clinicamente significative di funzione delle viscere al segno quinquennale, suggerendo che la radioterapia contemporanea sia associata con la meno tossicità delle viscere ed urinaria che i più vecchi moduli di radiazione.

“Se esaminate il profilo di effetto secondario per radiazione esterna del raggio, la maggior parte di quegli uomini dopo che un anno ha rimbalzato in termini di loro urinario e funzione delle viscere, che è un'individuazione novella del nostro studio,„ Barocas ha detto. “I pazienti brachytherapy si divertono con i sintomi delle viscere ed urinarii durante quell'primo anno.„

Per gli uomini con la malattia sfavorevole di rischio, EBRT con ADT è stato associato con i punteggi ormonali bassi di funzione a sei mesi e funzioni delle viscere ad un anno, ma questi sintomi sono migliorato ai punti successivi di tempo. Gli uomini che hanno ottenuto EBRT con ADT egualmente hanno fatti la migliore funzione sessuale a cinque anni ed indicare l'incontinenza a ogni volta con cinque anni che il prostatectomy.

Gli autori di studio hanno detto, camice, i preventivi delle viscere a lungo termine, vescica e funzione sessuale dopo che il trattamento di carcinoma della prostata localizzato può chiarire le aspettative e permettere agli uomini di operare le scelte informate circa cura.

“Questo lavoro fornisce critico ed informazioni comprensibili ai pazienti ed ai fornitori per aiutarli per prendere le migliori decisioni nel carcinoma della prostata localizzato,„ ha detto David Penson, il MD, il MPH, MMHC, presidenza del dipartimento dell'urologia a VUMC.

“La parte realmente emozionante è che il Dott. Barocas ha ricevuto il finanziamento dal NSC per esplorare i risultati più a lungo termine in questa popolazione e già sta lavorando a sviluppare un'interfaccia del web per ottenere questi informazioni ai suoi pazienti,„ ha detto.

Barocas ha detto che una pubblicazione separata nel giornale dell'urologia contribuirà a tradurre i punteggi del dominio in risultati più comprensibili affinchè i pazienti ottenesse un senso della loro probabilità di dispersione o disfunzione erettile, o problemi di funzione delle viscere.

I ricercatori egualmente hanno sviluppato uno strumento personale di previsione che prove per autorizzare gli uomini mettendo questi informazioni in loro mani e permettendoli di digitare i loro propri dati e di computare la loro probabilità di riacquisto della funzione dopo il trattamento a http://www.ceasar-prostate.org.

Source:
Journal reference:

Hoffman, K.E., et al. (2020) Patient-Reported Outcomes Through 5 Years for Active Surveillance, Surgery, Brachytherapy, or External Beam Radiation With or Without Androgen Deprivation Therapy for Localized Prostate Cancer. JAMA. doi.org/10.1001/jama.2019.20675.