Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

ERA4TB per trasformare lo sviluppo di nuove terapie per la tubercolosi

Con un gruppo di più di trenta pubblici ed organizzazioni private e un bilancio oltre 200 milione euro, obiettivi di ERA4TB per trasformare radicalmente il modo in cui le nuove terapie sono sviluppate per il trattamento della tubercolosi.

La tubercolosi, causata dal mycobacterium tuberculosis del batterio, è la causa della morte principale dalla malattia infettiva nel mondo. Secondo l'organizzazione mondiale della sanità (WHO), è stimato che 10 milione di persone siano diventato malati con la tubercolosi nel 2018 e 1,6 milioni sono morto dalla malattia.

Sebbene la sua incidenza stia diminuendo, la varietà resistente alla droga dell'infezione costituisce una minaccia crescente contro la sicurezza della popolazione del mondo. L'ONU ha commesso così a cessare l'epidemia della tubercolosi da ora al 2030 con l'azione comune dei sui stati membri.

Il trattamento standard della tubercolosi consiste dell'amministrazione combinata di tre o quattro antibiotici, che sono stati sviluppati più di 60 anni fa. La durata minima del trattamento è di sei mesi, sebbene se l'infezione è del tipo resistente, il trattamento debba essere e estesa a circa due anni.

“L'aspetto di questi batteri resistenti ai trattamenti convenzionali ci forza cercare le nuove droghe che, congiuntamente ad altri che siano in uso, possono combattere i nuovi sforzi,„ i ricercatori spiega. “Questo rappresenta una sfida per Europa come pure un'emissione globale, da allora se non combattiamo contro la tubercolosi multidrug-resistente, la malattia potrebbe trasformarsi in in un problema globale.„

ERA4TB mette a fuoco sulla fase di sviluppo di una droga che comincia una volta una nuova potenzialmente efficace droga è stata identificata e funziona fino ai primi test clinici.

Questa fase, in cui la sicurezza e l'efficacia del composto sono verificate ed il migliore dosaggio è risoluto, è un trattamento che costi fra 10 e 20 milione euro e può durare fino a sei anni.

Di conseguenza, se un nuovo trattamento è sviluppato in cui quattro composti si combinano in sequenza, il tempo di attesa è di più di venti anni.

Il progetto di ERA4TB propone di abbandonare questo schema sequenziale per adottare una via parallela dello sviluppo che tiene conto la ricerca simultanea di più di dozzina potenzialmente efficaci molecole contro la tubercolosi.

Questo approccio, che prenderebbe la forma di una rete di collaborazione adattabile, permetterà che ERA4TB ottimizzi i costi di sviluppare le nuove droghe contro la resistenza antimicrobica (AMR) e, d'importanza, per diminuire significativamente i tempi spesi sviluppando i nuovi trattamenti combinati stati necessari per sradicare questa epidemia, i ricercatori dice.

Siamo molto emozionanti circa il lancio di ERA4TB, un progetto di collaborazione unico nel campo della tubercolosi, in cui l'esperienza nei partner pubblici e un portafoglio di promessa delle droghe precliniche del candidato dalle ditte farmaceutiche vengono insieme per accelerare lo sviluppo di nuovi candidati clinici.

Lo scopo finale è di fornire un regime innovatore e distintivo di combinazione per il trattamento della tubercolosi, che può svolgere un ruolo chiave nel programma per l'estirpazione della malattia,„

David Barros, direttore di progetto e vice presidente, R & S globale di salubrità, GlaxoSmithKline

Barros è egualmente la testa della ricerca all'unità della tubercolosi.

Il progetto ha due scopi significativi. In primo luogo, catturare almeno sei nuovi antibiotici ai test clinici come pure a due combinazioni di questi che sono i trattamenti sicuri ed efficaci contro tutto il modulo della tubercolosi.

E, secondariamente, garantire che la rete creata nel progetto è sostenibile in moda da poterla anche usare le capacità e la collaborazione sviluppata l'ultima volta fra gli esperti e le istituzioni col passare del tempo e stata affermata in Europa, in modo da per lo sviluppo di altre droghe per combattere la resistenza antimicrobica.

Uno dei tasti a raggiungere questi obiettivi si trova nella collaborazione fra il 31 partner che compongono questo consorzio, che viene dal mondo accademico, l'industria farmaceutica e dalle organizzazioni senza scopo di lucro che si sono specializzate nella lotta contro la tubercolosi.

“Questa è un'iniziativa importante che consiste dei partner da Europa e dagli Stati Uniti e che renderà ad Europa un centro di conoscenza in questo campo di ricerca. La collaborazione fra le istituzioni è evidente in quanto sia i partner industriali che le entità senza scopo di lucro portano al consorzio i loro propri composti che sono potenzialmente efficaci contro la tubercolosi, di modo che la ricerca sull'efficacia di queste molecole e delle loro combinazioni ha potuto cominciare a partire dal primo giorno del progetto,„ i ricercatori spiegano.

Le Cole di Stewart, la guida scientifica di ERA4TB e Presidente del Institut Pasteur, hanno detto che “ERA4TB ha montato una schiera impressionante delle risorse senza cuciture per sfruttare l'agilità e l'innovazione dell'accademia con la competenza scientifica di professionalità e del pragmatismo del pharma. Sono sicuro che questa iniziativa europea potente accelererà il percorso all'eliminazione della tubercolosi.„

La Spagna, una forza nella lotta contro la tubercolosi

“Il progetto di ERA4TB trasformerà la Spagna in un palo importante della ricerca contro la tubercolosi ad un livello globale, dovuto il significato ed il numero delle organizzazioni che formano la memoria principale dell'iniziativa,„ dice il Vaquero di Juan José dal dipartimento di UC3M della bioingegneria e dell'assistenza tecnica aerospaziale ed il coordinatore del progetto.

Quattro delle entità partecipanti spagnole sono situati nella regione di Madrid: il UC3M, il servizio sanitario di Madrid (SERMAS nel suo acronimo spagnolo), GlaxoSmithKline e gestori della sinapsi. Oltre a coordinare il progetto, il gruppo piombo dal professor Vaquero al UC3M è responsabile delle attività biomediche della rappresentazione dell'iniziativa.

Questo gruppo svolge un ruolo molto attivo sia nello sviluppo di nuova strumentazione diagnostica della rappresentazione che nell'entrata in vigore delle tecnologie di intelligenza artificiale, come in profondità apprendimento, che permettono che i ricercatori quantifichino la progressione della malattia interpretando le immagini acquistate.

Il SERMAS, con l'instituto di farmacologia dell'ospedale universitario di La Paz e della sua unità di test clinici (UCICEC) sarà responsabile della coordinazione degli studi sulla prima amministrazione agli esseri umani pianificazione all'interno del progetto.

Egualmente metterà a disposizione la sua infrastruttura dell'ospedale (La Paz e ospedali universitari di Princesa della La e la clinica di San Carlo) del consorzio per effettuare gli studi necessari.

La società di GlaxoSmithKline piombo il progetto e sta fornendo le risorse scientifiche e un numero significativo di nuovi composti che devono essere studiati nel progetto. I gestori della sinapsi della società, specializzati nei progetti di ricerca biomedici internazionali, saranno incaricati di gestione del consorzio.

Infine, un'altra organizzazione spagnola sta partecipando all'iniziativa, ad un gruppo misto dei ricercatori dalle fondamenta di ARAID ed all'università di Saragozza (UNIZAR).

Una funzione sarà fornita nell'organizzazione posteriore che è unica in Europa nel campo pubblico dedicato alla tecnologia del modello di infezione (HFIM) della fibra cava, un bioreattore in un ambiente biologico della sicurezza del Livello 3 che tiene conto la manipolazione e l'indagine sugli agenti patogeni umani, quale il mycobacterium tuberculosis.

Inoltre, il gruppo da questa università metterà a punto un nuovo sistema dell'analisi che terrà conto l'identificazione degli antibiotici con la capacità di interferire con i sistemi da cui i batteri interagisce con il paziente infettato.

ERA4TB (acceleratore europeo di regime per la tubercolosi) è costituito un fondo per dal programma quadro (EU) della ricerca dell'Unione Europea e dell'innovazione, orizzonte 2020 (GA853989) e dall'industria farmaceutica europea con la federazione europea delle industrie farmaceutiche e delle associazioni (EFPIA).

È condotto sotto gli auspici dell'iniziativa innovatrice delle medicine (IMI), un partenariato pubblico-privato fra il EFPIA e l'UE per accelerare lo sviluppo di migliori e medicine più sicure per i pazienti.