Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La meno chemioterapia può essere ugualmente o persino più utile ai malati di cancro rettali

La chemioterapia usata per restringere un tumore prima di chirurgia, chiamata la chemioterapia neoadjuvant, sta diventando più comune in molti cancri, compreso le fasi II ed III cancro rettale. Tuttavia, i regimi FOLFOX e CapeOx della chemioterapia utilizzati in questa regolazione vengono con gli effetti secondari significativi, al grado che molti pazienti non possono completare il programma raccomandato. Ora un'università di studio del centro del Cancro di colorado presentato al simposio gastrointestinale di 2020 Cancri mostra che non possono devono: Un piccolo studio di 48 pazienti con cancro rettale localmente avanzato che riceve chemioterapia neoadjuvant, trovato che i pazienti che ricevono le dosi basso-che-raccomandate in effetti hanno veduto i loro tumori restringersi più dei pazienti che ricevono la dose completa.

Penso che abbiamo bisogno di più grandi studi di esplorare la terapia meno intensiva - forse più in basso dosi, forse un corso di scarsità del trattamento - per vedere che cosa è il dosaggio ottimale prima di chirurgia.„

Ashley E. Glode, PharmD, assistente universitario al banco di Skaggs della farmacia e scienze farmaceutiche ed autore dello studio il primo

In alcuni cancri, un tumore può essere intrecciato con gli organi ed i vasi sanguigni vicini al punto che l'ambulatorio non è inizialmente un'opzione. La maggior parte dei pazienti con cancro rettale localmente avanzato sono candidati chirurgici, ma la chemioterapia usata per restringere un tumore prima di chirurgia è stata associata con gli ambulatori più riusciti e un più a tariffa ridotta della ricorrenza del cancro. Come centro in grande quantità per il trattamento di questi cancri, l'università di oncologi del centro del Cancro di colorado compreso il luogo di Christopher, MD, ha notato che i pazienti che non potevano completare il corso raccomandato della chemioterapia neoadjuvant sono sembrato avere simili o persino migliori risultati che i pazienti che ricevono la dose completa, richiedente lo studio corrente.

“Facciamo tutte le specie di opzioni complementari di cura per contribuire a tenere i pazienti su queste terapie alle dosi elevate raccomandate e. Ma basato sulle nostre osservazioni e su questo studio iniziale, stiamo cominciando parlare dell'avere meno perplessità cadere la droga o fare diminuire almeno il dosaggio,„ dice il luogo, che è il direttore associato provvisorio del centro del Cancro del CU per la ricerca clinica.

Dei 48 pazienti inclusi nello studio, soltanto 12,5 per cento potevano tollerare la dose completa della chemioterapia. dovuto gli effetti secondari, zero di sei pazienti catturare il regime CapeOx ha completato la dose raccomandata.

“CapeOx è un'opzione del trattamento principalmente catturata a casa poichè una pillola in modo da è più facili per i pazienti - devono entrare soltanto una volta per l'infusione ogni tre settimane. Ma il regime non è stato tollerato da alcuni pazienti su questo studio. Ci incita a pensare ad non offrire l'opzione di CapeOx ed attaccando con FOLFOX invece,„ Glode dice.

In 42 pazienti che ricevono di meno che la dose completa di FOLFOX, 45 per cento hanno avvertito una risposta completa, significante che il cancro era inosservabile dopo il trattamento (che realizza una inversione l'esigenza di chirurgia in otto casi). In 6 pazienti che ricevono la dose completa di FOLFOX, 33 per cento hanno avvertito una risposta completa.

“Questo è un piccolo, studio dell'unico istituzione, ma certamente ci dà la pausa,„ Glode dice. “Perché i pazienti catturerebbero la più chemioterapia ed avrebbero effetti secondari, quando la meno chemioterapia sembra ugualmente o persino più utile?„