Il nuovo trattamento di combinazione ha potuto contribuire a combattere il melanoma avanzato

Risultati

Uno studio dai ricercatori al centro completo del Cancro del UCLA Jonsson suggerisce che usando una droga di immunoterapia abbia chiamato le celle di T o, delle celle immuni antitumorali ad un'infusione congiuntamente, bempegaldesleukin come conosciuto anche, di NKTR-214, può produrre una più forte risposta immunitaria che potrebbe contribuire a combattere il melanoma avanzato.

Una volta provato in mouse con i tumori del melanoma che erano improbabili da stimolare una risposta immunitaria, l'approccio ha aumentato il numero delle celle immuni antitumorali e quelle celle immuni hanno vissuto lungamente e funzionato meglio della terapia standard, autorizzante le celle per distruggere il tumore.

Sfondo

La terapia cellulare adottiva è un tipo di immunoterapia che ha avuta risultati di promessa per la cura della gente con i cancri avanzati. L'approccio comprende estrarre e raccogliere le celle immuni da un paziente e costruirli in laboratorio per attaccare gli antigeni specifici sulla superficie dei tumori. Una sfida è che richiede dare a pazienti l'interleuchina 2, una molecola di segnalazione della proteina nel sistema immunitario, per promuovere lo sviluppo e l'espansione delle celle immuni infuse. Ma l'interleuchina 2 può anche attivare le celle per sopprimere il sistema immunitario e perché è altamente tossico, può avere effetti secondari avversi seri.

I ricercatori stanno cercando i modi produrre il grande numero delle celle immuni senza esporre i pazienti a quegli effetti secondari negativi -- includendo combinando terapia cellulare adottiva con altri trattamenti.

Metodo

I ricercatori hanno utilizzato i mouse per provare NKTR-214 congiuntamente a terapia cellulare adottiva. Facendo uso della rappresentazione di bioluminescenza, i ricercatori hanno tenuto la carreggiata il movimento delle celle di T nei mouse che hanno ricevuto la terapia di combinazione. Il gruppo ha osservato un'espansione delle celle di T nella milza, l'organo che le guide accelerano l'attivazione e l'espansione delle celle di T in tutto l'organismo. Le celle di T poi hanno migrato al tumore, in cui hanno continuato ad avere un effetto duraturo. In vivo l'espansione e la capitalizzazione di cellula T in tumori notevolmente sono state migliorate quando usando NKTR-214 hanno confrontato a usando l'interleuchina 2.

Impatto

Mentre l'immunoterapia ha cambiato la fronte di taglio di trattamento del cancro per la gente con i cancri avanzati, ancora funziona soltanto in un piccolo sottoinsieme dei pazienti. I risultati dello studio del UCLA indicano che quello facendo uso di NKTR-214 congiuntamente a terapia cellulare adottiva potrebbe essere efficace per più gente con i tumori solidi avanzati.

Source:
Journal reference:

Sharma, M., et al. (2020) Bempegaldesleukin selectively depletes intratumoral Tregs and potentiates T cell-mediated cancer therapy. Nature Communications. doi.org/10.1038/s41467-020-14471-1.