Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Ricerchi rivela il modo affinchè i sollevatori pesi facciano di meno e rafforzarsi

I sollevatori pesi potrebbero fare di meno e rafforzarsi cambiando l'importo che sollevano ogni sessione, secondo la nuova ricerca.

Mette in mostra gli scienziati dall'università di Lincoln, Regno Unito, ha confrontato i pesi medii sollevati da due gruppi oltre sei settimane: uno facendo uso di un metodo di addestramento tradizionale “di un rappresentante massimo„ - il peso che massimo un atleta potrebbe sollevare - ed uno facendo uso di un profilo di velocità del caricamento, dove i pesi sono stati adattati in modo da essi solleva più o meno ad ogni sessione.

Tutti che usassero il profilo di velocità del caricamento sono diventato più forti malgrado il sollevamento meno globalmente durante il periodo di sei settimane.

Tradizionalmente, l'un rappresentante massimo sarebbe usato per dettare il caricamento del peso per tutte le sessioni.

I ricercatori hanno stabilito l'un rappresentante massimo nei due gruppi. Poi hanno utilizzato un trasduttore posizionale lineare - una misura specializzata di nastro ed essenzialmente del cronometro - per registrare la durata che ha catturato per sollevare il peso e la distanza il peso è stata mossa per stabilire “una misura di velocità„ in uno dei gruppi. Quello accoppiato con l'un rappresentante massimo ha stabilito il profilo di velocità del caricamento per l'atleta.

Ad ogni sessione, il gruppo di velocità del caricamento ha completato un riscaldamento che consiste di una serie di ripetizioni dove il caricamento del peso è stato aumentato gradualmente e della loro misura di velocità catturata. Ogni rappresentante è stato registrato e paragonato stato al loro profilo prestabilito di caricamento-velocità.

Questo confronto ha permesso al caricamento dell'addestramento dei partecipanti di essere regolato in base alla loro prestazione che giorno: se l'atleta stesse muovendo lo stesso caricamento ad una velocità più veloce, il peso è stato aumentato, ma se fossero sollevare più lento, il caricamento del peso sarebbe diminuito.

I risultati possono essere usati per migliorare la resistenza e la potenza muscolari ed hanno implicazioni positive per la gestione di fatica durante l'addestramento della resistenza.

Il Dott. Harry Dorrell dall'università di banco di Lincoln di scienza di esercizio e di sport piombo lo studio. Ha detto:

Ci sono molti fattori che che possono contribuire una prestazione agli atleti un giorno particolare, come quanto sonno hanno avuti, nutrizione, o fattori motivazionali, ma con ai i metodi basati a percentuale tradizionali non avremmo comprensione in come questa effettua la loro resistenza.

All'l'addestramento basato a velocità ci ha permesso di vedere se fossero verso l'alto o verso il basso sulla loro prestazione normale e di regolare così di conseguenza il caricamento. È circa assicurarsi l'atleta sta sollevando il caricamento ottimale per loro, quel giorno particolare. Se sollevate troppo poco poi non stimolerete l'organismo come intendete; ma se sollevate troppo sarete affaticato, che aumenta il rischio di lesione.

Questa fatica necessariamente non accadrà immediatamente, neanche. Potreste sollevare regolarmente troppo e tre settimane giù la riga questa prenderà con voi e troverete che i muscoli ugualmente sono affaticati per gestire che cosa credete dovreste essere nella vostra abilità.„

Sedici uomini invecchiati fra 18 - 29 anni, con l'organismo ammassa la gamma da 70kg a 120kg con almeno esperienza di addestramento del peso da due anni, hanno partecipato alla prova che ha compreso due corsi di formazione un la settimana sopra un corso di sei settimane.

Hanno eseguito un edificio occupato arretrato, una stampa di banco, una stampa sopraelevata rigorosa e un deadlift convenzionale ed i risultati all'inizio ed alla fine della sei formazioni di settimane sono stati registrati.

I ricercatori egualmente hanno registrato il salto del countermovement dell'atleta, un termine usato per descrivere la potenza esplosiva dell'basso-organismo e per trovare che soltanto il gruppo di velocità era migliorato.

A seguito della prova, quelli facendo uso del metodo di addestramento basato velocità potrebbero sollevare una media di 15kg di più indietro sul tozzo che quando hanno cominciato, aumentante da 147kg a 162kg, malgrado i loro caricamenti di addestramento che sono una media nove per cento di più di meno ad ogni sessione; hanno sollevato sei per cento più di meno sulla stampa di banco per sessione ma hanno potuto intraprendere un 8kg extra dalla sessione definitiva; la stampa sopraelevata ha veduto un aumento 4kg nell'un rappresentante massimo malgrado il sollevamento sei per cento più di meno durante l'addestramento; e il deadlift è aumentato da 176kg a 188kg anche con una diminuzione media di due per cento sui loro caricamenti di addestramento.

Il Dott. Dorrell ha aggiunto:

Mentre alcuni di questi cambiamenti potrebbero essere considerati come soltanto “piccoli miglioramenti„ ed erano simili al gruppo facendo uso del metodo di addestramento tradizionale, il gruppo di velocità sollevato significativamente di meno per vedere i guadagni che hanno fatto. L'idea di addestramento basato velocità è stata intorno per un po', ma finora non c' è stato alcuna scienza per provare che realmente funziona; la scienza definitivo ha preso.„

Gli strumenti di misura cinetici disponibili nel commercio, compreso i apps, ora significano che chiunque potrebbe effettuare facilmente lo stesso metodo di addestramento a casa o nella palestra.

I risultati sono stati pubblicati nell'edizione del gennaio 2020 del giornale di resistenza e della ricerca di condizionamento e sono i primi completamente per esplorare l'argomento.

Source:
Journal reference:

Dorrell, H., et al. (2020) Comparison of Velocity-Based and Traditional Percentage-Based Loading Methods on Maximal Strength and Power Adaptations. Journal of Strength and Conditioning Research. doi.org/10.1519/JSC.0000000000003089.