L'analisi del sangue può essere usata per misurare il rischio di una persona per la piccola malattia cerebrale dell'imbarcazione

Uno studio UCLA guidato ha trovato che i livelli di sei proteine nel sangue possono essere usati per misurare il rischio di una persona per la piccola malattia cerebrale dell'imbarcazione, o CSVD, una malattia di cervello che pregiudica 11 milione adulti più anziani stimati negli Stati Uniti CSVD può piombo a demenza ed al colpo, ma corrente può essere diagnosticato soltanto con una scansione di MRI del cervello.

“La speranza è che questa genererà un test diagnostico novello che i clinici possono iniziare per utilizzare come misura quantitativa di salubrità del cervello nella gente che è a rischio di sviluppare la piccola malattia cerebrale dell'imbarcazione,„ hanno detto il Dott. Jason Hinman, un assistente universitario del UCLA della neurologia e autore principale del documento, che è pubblicato nel giornale PLOS UNO.

CSVD è caratterizzato dai cambiamenti alla materia bianca del cervello -- le aree del cervello che hanno un'alta concentrazione di mielina, un tessuto adiposo che isola e protegge le estensioni lunghe delle cellule cerebrali. In CSVD, i piccoli vasi sanguigni che serpeggiano attraverso la materia bianca sono nocivi col passare del tempo e la mielina comincia a ripartire. Ciò rallenta la comunicazione fra le celle nel cervello e può piombo ai problemi con la camminata della difficoltà e di cognizione. E se i vasi sanguigni sono completamente bloccati, può causare il colpo.

La malattia egualmente è associata con un rischio intensificato per i moduli multipli di demenza, compreso il morbo di Alzheimer.

Tipicamente, medici diagnosticano CSVD con una scansione di MRI dopo che una persona ha avvertito la demenza o ha sofferto un colpo. Circa un quarto di tutti i colpi negli Stati Uniti sono associati con CSVD. Ma molti casi della malattia vanno undiagnosed a causa dei sintomi delicati, quale difficoltà con la camminata o la memoria, che possono essere attribuite spesso ad invecchiamento normale.

Nel nuovo studio, Hinman ed i colleghi messi a fuoco su sei proteine relative alla risposta infiammatoria del sistema immunitario e concentrate su una molecola hanno chiamato interleukin-18, o IL-18. Hanno supposto che le proteine infiammatorie che danneggiano il cervello in CSVD potessero essere rilevabili nella circolazione sanguigna.

I ricercatori hanno misurato i livelli delle proteine nel sangue di 167 persone di cui l'età media era 76,4 e che ha avuto la cognizione normale o danno conoscitivo delicato. Come componente della loro partecipazione volontaria allo studio, 110 partecipanti egualmente hanno subito una scansione di cervello di MRI e 49 hanno ricevuto una scansione più avanzata chiamata la rappresentazione del tensore della diffusione.

La gente di cui della rappresentazione del tensore della diffusione o di MRI date segni di CSVD prova i livelli elevati significativamente delle sei proteine del sangue, i ricercatori scoperti. Se una persona avesse livelli superiori alla media delle sei proteine infiammatorie, erano due volte probabili avere segni di CSVD su una scansione di MRI e di 10% più probabilmente ai segni molto in anticipo di danno della materia bianca. Inoltre, per ogni fattore di rischio di CSVD che una persona ha avuta -- quali ipertensione, diabete, o un colpo precedente -- i livelli elevati infiammatori della proteina nel loro sangue erano due volte, in media.

Per confermare i risultati, il gruppo ha eseguito l'analisi del sangue in un gruppo con un elevato rischio molto per CSVD: 131 persone che hanno visualizzato un pronto soccorso di salubrità del UCLA con i segni del colpo. Ancora una volta, i risultati dei test di sangue sono stati correlati con i cambiamenti della materia bianca nel cervello che sono stati individuati da un MRI.

Sono stato sorpreso piacevolmente che potevamo associare l'infiammazione della circolazione sanguigna con CSVD in due popolazioni equo differenti.„

Dott. Jason Hinman, assistente universitario del UCLA di neurologia

Nei rapporti di MRI, i cambiamenti nella materia bianca del cervello causata da CSVD solitamente sono categorizzati soltanto in generale -- come delicato, moderato o severo. L'analisi del sangue è un passo avanti, Hinman ha detto, perché fornisce un disgaggio più quantitativo per la valutazione della malattia. Quello significa che l'analisi del sangue può essere usata per seguire la progressione della malattia o per identificare la gente che è candidati per gli sforzi o i trattamenti di prevenzione per CSVD.

“Siamo che questo collocherà il campo sugli sforzi più quantitativi per CSVD in modo da possiamo migliorare le terapie della guida ed i nuovi interventi,„ Hinman promettente abbiamo detto.

L'analisi del sangue non è disponibile nel commercio attualmente.