Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Nuovo punto verso prevenzione del cancro di comprensione nei termini evolutivi

Un nuovo documento scientifico di rapporti mette una torsione evolutiva su una domanda classica. Invece di chiedere perché convinciamo il cancro, Leonardo Oña dell'università di Osnabrück e Michael Lachmann della teoria di segnalazione di uso dell'istituto di Santa Fe ad esplorare come i nostri organismi si sono evoluti per tenerci dall'ottenere più cancro.

Non è ovvio perché, quando tutto il cancro sorge, non impara molto rapidamente approfittare dei propri meccanismi della segnalazione dell'organismo per la crescita rapida. Dopo tutto, a differenza di un'infezione, i cancri possono usare facilmente il proprio linguaggio chimico dell'organismo. “Qualsiasi segnale che gli usi dell'organismo, un'infezione deve evolversi per fare,„ dice Lachmann. “Se un ladro vuole aprire la vostra casa, devono capire come selezionare il fissare la porta. Ma le cellule tumorali hanno i tasti alla vostra casa. Come proteggete da quello? Come faccia proteggere da un intruso che conosce tutto voi conoscete ed avete tutti gli strumenti e tasti che avete?„ La loro risposta: Rendete i tasti molto costosi per usare.

Il modello evolutivo di Lachmann e di Oña rivela due fattori nella nostra architettura cellulare che contrastano il cancro: la spesa dei fattori di crescita di fabbricazione (“tasti„) e l'intervallo dei vantaggi hanno consegnato alle celle vicino. Le diverse cellule tumorali sono tenute nell'assegno quando c'è un alto costo energetico per la creazione dei fattori di crescita che segnalano la crescita delle cellule. Per capire la dinamica evolutiva nel modello, gli autori sottolineano l'importanza di ritenere alla concorrenza fra una cella cancerogena mutante e le celle circostanti. Quando una cella mutante sorge e mette fuori un segnale per la crescita, quel segnale egualmente fornisce le risorse alle celle adiacenti e non mutate. Quindi, quando i vantaggi si distribuiscono ad un raggio intorno alla cella di segnalazione, le celle mutanti hanno una difficoltà fuori in competizione i loro vicini e non possono ottenere stabilite. Il cancro perde la capacità di dare il segnale.

Il lavoro rappresenta un'applicazione novella di biologia evolutiva verso una comprensione della grande maschera del cancro. Oña e Lachmann ricavano dal principio di handicap del biologo AMO lo Zahavi recente, che spiega come i sistemi evolutivi sono stabilizzati contro “gli imbroglioni„ quando i segnali disonesti sono più costosi produrre che il vantaggio che forniscono. La coda elaborata del pavone maschio è l'esempio classico di un segnale costoso - un uccello non sano non disporrebbe dei mezzi energetici per coltivare una coda elaborata e non potrebbe “simulare così„ un segnale della loro forma fisica evolutiva. Dal principio di handicap, una cellula tumorale sarebbe analoga al pavone non sano che non può permettersi di segnalare per l'attenzione.

Così come alcune cellule tumorali sormontano questi vincoli evolutivi? Gli autori precisano che il loro modello indirizza soltanto lo scenario di un cancro determinato che prova ad invadere una popolazione in buona salute. Una volta che il cancro ha sormontato le probabilità dell'estinzione ed ha raggiunto una determinata dimensione critica, l'altra dinamica prevale.

“Molti meccanismi sembrano evolversi per impedire il cancro -; da controllo di sistema immunitario, la morte delle cellule, limiti su proliferazione delle cellule, all'architettura del tessuto,„ gli autori scrive. “Il nostro modello studia soltanto la probabilità diminuita per l'invasione.„

Il Cancro è incredibilmente complesso ed il nostro modello è relativamente semplice. Eppure, crediamo che sia un punto importante verso cancro e prevenzione del cancro di comprensione nei termini evolutivi.„

Michael Lachmann, istituto di Santa Fe

Source:
Journal reference:

Ona, L & Lachmann, M. (2020) Signalling architectures can prevent cancer evolution. Scientific Reports. doi.org/10.1038/s41598-020-57494-w.