Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Nuovo obiettivo di trattamento per la prevenzione acuta di lesione del rene rivelatrice

Fino a 10% dei pazienti che sono ospedalizzati o subiscono la chirurgia avvertiranno la lesione acuta del rene (AKI) ed altrettanto poichè 50% dei pazienti in unità di cure intensive risponderà ai criteri per AKI, le fondamenta nazionali del rene ha determinato. Alcuni di questi pazienti diventeranno insufficienza renale entro i mesi.

Gli Medico-Scienziati ed altri ricercatori al centro medico di Rush University, in collaborazione con i colleghi ad altre istituzioni, hanno rivelato un nuovo obiettivo del trattamento che può contribuire a cambiare il risultato per i pazienti a rischio di AKI. I risultati sono stati pubblicati nel 29 gennaio in New England Journal di medicina.

In questo studio, abbiamo trovato la prova che una proteina specifica prodotta dalle celle immuni nel midollo osseo, chiamato il urokinase solubile ricevitore plasminogen dell'attivatore (suPAR,) è un forte fattore di rischio per i moduli acuti di insufficienza renale, che si presentano come conseguenza delle procedure mediche generali.„

Jochen Reiser, MD, PhD, professore al centro medico di Rush University e presidente del dipartimento dell'attività  di medicina interna

Reiser è autore senior dello studio.

il suPAR è stato indicato ripetutamente ai reni di danno. I livelli di sangue cronicamente elevati sono collegati allo sviluppo della malattia renale cronica (CKD), di un documento pubblicato da Reiser e dei colleghi in New England Journal di medicina nel 2015. Ora, il nuovo documento sta indicando che elevare i livelli del suPAR è egualmente un fattore di rischio per il rene acuto inury - un declino improvviso nella funzione del rene che può essere un effetto secondario severo delle procedure mediche generali.

“La nefrologia ha trovato la sua molecola globale di rischio: suPAR,„ ha detto Reiser.

“Tutta la malattia renale, cronico o acuto, genetico o acquistato, è più ricca con un più basso livello del suPAR. Esaminando il suPAR livella in pazienti, noi può possibilmente prevenire danni to i reni sani che è spesso irreversibile.„

Reiser crede che i livelli elevati del suPAR informino le conversazioni del medico-paziente circa impedire la malattia renale, appena come i livelli ricchi in colesterolo segnalano la necessità per i cambiamenti di stile di vita e le droghe protettive, quali gli statins, di evitare gli attacchi di cuore ed i colpi.

Lo studio ha esaminato i livelli di SuPAR nell'angiografia coronaria, nell'ambulatorio cardiaco e nei pazienti di ICU

Abbiamo saputo da qualche tempo del ruolo importante dei suPAR nella malattia renale. Qui indichiamo che il suPAR è pertinente nelle situazioni cliniche importanti quali angiografia coronaria ed ambulatorio cardiaco e potremmo essere mirati a per minimizzare il rischio di AKI.„

Salim Hayek, MD, cardiologo al centro cardiovascolare di Frankel della medicina del Michigan e primo autore dello studio

Reiser, Hayek ed i colleghi hanno realizzato un'indagine a due punte su suPAR.

In primo luogo, hanno esaminato i livelli del suPAR ed il rischio di lesione acuta del rene in tre impostazioni cliniche.

Abbiamo raccolto i campioni di sangue dai pazienti circa per subire l'angiografia coronaria per la malattia di cuore sospettata, i pazienti che subiscono l'ambulatorio cardiaco ed i pazienti criticamente malati che erano stati ammessi all'unità di cure intensive.„

David E. Leaf, MD, co-primo autore sullo studio e la ricerca acuta di lesione del rene di Direttore a Brigham ed all'ospedale delle donne della facoltà di medicina di Harvard

Il gruppo ha trovato che il suPAR livella indipendente il rischio previsto di AKI in ciascuna di queste impostazioni cliniche. Se una persona avesse più alto il suPAR livella prima di subire l'angiografia coronaria o l'ambulatorio cardiaco, o sopra l'ammissione all'unità di cure intensive, erano al rischio molto maggior di sviluppare AKI in seguito.

Queste associazioni erano interamente indipendenti da altre caratteristiche cliniche, quali l'età, il genere, la corsa, la severità della malattia e la funzione del rene del riferimento. Il gruppo ha diviso i pazienti nei quartili basati su come il livello i loro livelli del suPAR era e risultati confrontati per i pazienti attraverso i quartili.

Hanno trovato che il rischio di AKI è aumentato costantemente con l'aumento dei livelli del suPAR, con un aumento di 3,5 - quattro volte il rischio di AKI per quelli nell'più alto quartile confrontato al più basso. Alto SuPAR livella AKI coerente preveduto in questi pazienti, con i livelli superiore a 3.000 picograms per millilitro che raddoppia il rischio di AKI. Nel totale, lo studio ha incluso 4.769 pazienti.

La seconda fase di studio ha trovato il più alto suPAR piombo a peggiorare i reni nei modelli del mouse

Questi risultati piombo i ricercatori alla seconda fase dello studio. Hanno impiegato i modelli del mouse della lesione acuta del rene per studiare se l'alto suPAR è realmente una causa di contributo della complicazione. Quando i mouse sono stati esposti a contrasto utilizzato in pazienti che subiscono l'angiografia coronaria, i ricercatori hanno trovato che i livelli elevati di suPAR piombo al peggioramento dei reni rispetto ai mouse ai livelli normali.

“Stiamo studiando gli interventi per alterare i livelli del suPAR,„ ha detto Reiser. “Abbiamo trovato che quando i mouse sono stati pretrattati con un anticorpo monoclonale per bloccare il suPAR, i ricercatori sono riuscito a diminuire lo sviluppo e la severità della lesione del rene.„

Mentre i ricercatori stanno esaminando utilizzanti i trattamenti ed i farmaci già usati per altri scopi, come gli statins o gli immunomodulatori, egualmente hanno scintillato la creazione degli anticorpi del suPAR umanizzati romanzo che una volta che a sviluppo completo saranno esplorati nei test clinici.

Source:
Journal reference:

Hayek, S.S., et al. (2020) Soluble Urokinase Receptor and Acute Kidney Injury. New England Journal of Medicine. doi.org/10.1056/NEJMoa1911481.