Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le nuove strategie hanno dovuto diminuire le tariffe pneumococciche della meningite

I vaccini coniugati pneumococcici (PCVs) sono stati altamente efficaci nella diminuzione la polmonite e delle altre infezioni dilaganti causate dallo streptococco batteri di pneumoniae. Ma le tariffe della meningite hanno indicato scarso effetto, poichè gli sforzi pneumococcici non mirati a da PCVs emergono come cause più importanti della meningite, rapporti un documento nel giornale pediatrico della malattia infettiva, la Gazzetta ufficiale della società europea per le malattie infettive pediatriche. Il giornale è pubblicato nel portafoglio di Lippincott da Wolters Kluwer.

Reshmi Mukerji, MPH e David E. Briles, PhD, dell'università di Alabama a Birmingham analizza la prova su come la meningite pneumococcica è cambiato dall'introduzione di PCVs. Per realizzare i progressi nella diminuzione delle tariffe della meningite universalmente, i ricercatori ritengono che i nuovi vaccini che mirano a tutti gli sforzi pneumococcici che colonizzano il radiatore anteriore e la gola, indipendentemente dal tipo capsulare, siano necessari.

I vaccini di PCV si sono collegati all'emergenza di nuovi sforzi che causano la meningite

I vaccini PCV7 e PCV13 - mirando a sette e tredici sforzi dei batteri pneumococcici, rispettivamente - sono stati altamente efficaci nella diminuzione delle tariffe della malattia pneumococcica dilagante, compresi polmonite ed infezione o sepsi della circolazione sanguigna. Ma malgrado l'uso di PCVs, i batteri pneumococcici rimangono la causa principale della meningite in bambini. Universalmente, le tariffe della meningite di fino a 13 casi per 100.000 bambini sono state riferite.

La meningite batterica è infezione delle membrane del midollo spinale e del cervello: è difficile da trattare, spesso interno e cause che durano le complicazioni in superstiti. Gli studi recenti hanno indicato che il bambino e le tariffe pneumococciche adulte della meningite sono stati stabili o sono aumentati, in gran parte dovuto i ceppi batterici non mirati a da PCVs.

“L'uso molto diffuso dei vaccini ha provocato l'emergenza di vasta diversità del tipo non-PCV sforzi della sostituzione,„ sig.ra Mukerji ed il Dott. Briles scrive. Sebbene questa sostituzione del sierotipo abbia accaduto universalmente, la prova suggerisce che le tariffe siano più alte Europa ed in America settentrionale. Questi sforzi non vaccino tipi causano la meningite almeno severa quanto i tipi mirati a da PCV7 e da PCV13.

Molti pneumococci hanno coperto dalle capsule del modulo di PCV 13 che le proteggono dal sistema immunitario dell'organismo nel polmone e nel sangue. Tuttavia, gli sforzi della sostituzione causano raramente la sepsi - suggerendo che le loro capsule non-PCV non li permettano di sopravvivere a bene nella circolazione sanguigna. I pneumococci con tipo non-PCV capsule possono attraversare al cervello direttamente dal radiatore anteriore, dalla gola e dall'orecchio, tramite i nervi olfattivi ed uditivi, piuttosto che through la circolazione sanguigna.

Ciò potrebbe accadere quando il radiatore anteriore e la gola sono colonizzati dai pneumococci dei tipi capsulari non-PCV, che in gran parte hanno sostituito i batteri mirati a da PCVs corrente. Per impedire tali casi della meningite, i nuovi vaccini dovranno essere sviluppati per impedire o notevolmente diminuire la colonizzazione con questi batteri capsulari e non vaccino tipi.

Il problema è che c'è più di 98 tipi capsulari differenti - sarebbe difficile o impossible da mirare loro tutte in un singolo vaccino. L'alternativa di promessa ha potuto essere vaccini diretti alle proteine specifiche in questione nella formazione pneumococcica e nella colonizzazione della capsula. Gli autori descrivono un approccio dove questa strategia potrebbe in primo luogo essere provata negli studi su scala ridotta, prima di più grandi studi per confermare la sua efficacia nell'impedire la meningite.

Poiché virtualmente tutti i casi della meningite pneumococcica piombo alle conseguenze neurologiche permanenti [complicazioni] o alla morte, sarebbe buona degno lo sforzo per sviluppare un nuovo vaccino capace di impedire la meningite pneumococcica indipendentemente da tipo capsulare. Un tal vaccino dovrebbe proteggere da colonizzazione con la maggior parte, se non tutti, pneumococci.„

Reshmi Mukerji, MPH e David E. Briles, PhD, dell'università di Alabama a Birmingham

Source:
Journal reference:

Mukerji, R & Briles, D.E. (2020) New Strategy Is Needed to Prevent Pneumococcal Meningitis. Pediatric Infectious Disease Journal. doi.org/10.1097/INF.0000000000002581.