I ricchi occidentali di dieta in grasso e zucchero possono piombo alle malattie della pelle infiammatorie

I ricchi occidentali di una dieta in grasso e zucchero possono piombo alle malattie della pelle infiammatorie quale la psoriasi, uno studio dai ricercatori di salubrità di Uc Davis ha trovato.

Lo studio, pubblicato oggi in giornale della dermatologia investigativa, suggerisce che le componenti dietetiche, piuttosto che l'obesità stessa, possano piombo per pelare l'infiammazione e lo sviluppo della psoriasi. Una malattia della pelle comune e cronica, psoriasi causa le cellule epiteliali ai disgaggi di modulo ed alle toppe rosse che sono che prude ed a volte dolorosi.

Dieta ed infiammazione dell'interfaccia

Gli studi precedenti hanno indicato che l'obesità è un fattore di rischio per lo sviluppo o il peggioramento della psoriasi. La dieta occidentale, caratterizzata da un'alta ingestione dietetica dei grassi saturati e del saccarosio e da un'assunzione bassa di fibra, è stata collegata alla prevalenza aumentata dell'obesità nel mondo.

Nel nostro studio, abbiamo trovato che l'esposizione a breve termine alla dieta occidentale può indurre la psoriasi prima di obesità significativa dell'organismo.„

Sam T. Hwang, professore e presidenza di dermatologia a Uc Davis ed all'autore senior sullo studio

Per lo studio di salubrità di Uc Davis, che ha usato un modello del mouse, Hwang ed i suoi colleghi ha trovato che una dieta che contiene sia lo zucchero ad alta percentuale di grassi che alto (che imita la dieta occidentale in essere umano) è stata richiesta per indurre l'infiammazione osservabile dell'interfaccia. In quattro settimane soltanto, i mouse sulla dieta occidentale avevano aumentato significativamente il gonfiamento dell'orecchio e la dermatite visibile confrontata ai mouse ha alimentato una dieta controllata e quelle sulla dieta ad alta percentuale di grassi da solo.

“Mangiare una dieta non sana non pregiudica il vostro giro vita da solo, ma la vostra immunità dell'interfaccia anche,„ ha detto Zhenrui Shi, visualizzante il ricercatore di aiuto nel dipartimento di Uc Davis della dermatologia e dell'autore principale sullo studio.

Acidi biliari ed infiammazione dell'interfaccia

Lo studio ha dettagliato i meccanismi da cui l'infiammazione accade seguendo una dieta occidentale. Ha identificato gli acidi biliari come molecole chiave di segnalazione nel regolamento di immunità dell'interfaccia. Gli acidi biliari sono prodotti nel fegato da colesterolo e sono metabolizzati nell'intestino dal microbiota dell'intestino. Giocano un ruolo importante nell'assorbimento dietetico del lipido ed il bilanciamento del colesterolo nel sangue.

Lo studio ha trovato quella colestiramina, una droga usata per abbassare i livelli di colesterolo legando agli acidi biliari nell'intestino, contribuito per diminuire il rischio di infiammazione dell'interfaccia. L'individuazione suggerisce che gli acidi biliari medino lo sviluppo della psoriasi. Il legame della colestiramina agli acidi biliari nell'intestino ed alla sua versione successiva attraverso i feci tiene conto l'abbassamento dell'infiammazione dell'interfaccia.

Ulteriori studi sono necessari capire il meccanismo dietro da infiammazione indotta da dieta dell'interfaccia e l'interazione fra metabolismo, i microbi e l'immunità.

Source:
Journal reference:

Shi, Z., et al. (2020) Short-term exposure to a Western diet induces psoriasiform dermatitis by promoting accumulation of IL-17A-producing γδ T cells. Journal of Investigative Dermatology. doi.org/10.1016/j.jid.2020.01.020.