Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli scienziati riferiscono l'attività di promessa della droga mirata a romanzo in pazienti con il cancro avanzato del rene

Gli scienziati riferiscono l'attività di promessa di una droga novella che mira ad un driver molecolare chiave di chiaro cancro del rene delle cellule (ccRCC) in pazienti con la malattia metastatica.

I ricercatori dal Dana-Farber Cancer Institute riferiscono un tasso di risposta di 24 per cento attraverso tutte le categorie di rischio di pazienti dati un agente classe prima orale che mira al fattore ipossia-viscoelastico (HIF) 2 a, che promuove la nuova crescita del vaso sanguigno tumori di quel rene dei combustibili.

I risultati del trattamento con la droga, conosciuti come MK-6482, stanno presentandi in un estratto di uno studio di fase I/II al simposio urogenitale dei Cancri di ASCO 2020. Sulla base di questi risultati, una prova di fase III è stata lanciata.

Una nuova droga come singolo agente che mostra un tasso di risposta globale di 24 per cento attraverso tutte le categorie di rischio - povero, composto intermedio e buoni ed in una popolazione molto refrattaria - abbastanza sta promettendo.„

Toni Choueiri, MD, primo autore dell'estratto

Choueiri è Direttore del centro liscio per l'oncologia urogenitale e Jerome ed il professore di Nancy Kohlberg di medicina alla facoltà di medicina di Harvard.

La droga mira ad una componente del meccanismo dell'organismo per la percezione dei livelli dell'ossigeno ed accendere i geni che permettono all'organismo di regolare ad ipossia - una scarsità di ossigeno - facendo più globuli rossi e formando i nuovi vasi sanguigni. Lo scienziato di Dana-Farber e Jr. di William G. Kaelin del mentore e del collaboratore di Choueiri, MD hanno diviso il premio Nobel 2019 nella medicina con altri due ricercatori per disfare questo meccanismo complesso, che può essere dirottato da cancro per aiutare i tumori per sopravvivere a e svilupparsi.

Nella vasta maggioranza dei pazienti con carcinoma renale delle chiare cellule, una proteina del soppressore del tumore conosciuta come Von Hippel-Lindau (VHL) non è funzionale. Di conseguenza, le proteine viscoelastiche di fattore (HIF) di ipossia si accumulano dentro la cella del tumore, scorrettamente segnalare là è una scarsità di ossigeno e di attivazione della formazione di vasi sanguigni, rifornente la crescita di combustibile del tumore. Capendo questo trattamento anormale ha aperto la strada per le nuove droghe di cancro - MK-6482 che è una di loro ed è distinto in quanto mirasse a HIF-2a direttamente che piombo a bloccare la crescita della cellula tumorale, la proliferazione e la formazione anormale del vaso sanguigno.

Lo studio di MK-6482 ha incluso 55 pazienti con il chiaro cancro avanzato del rene delle cellule che ha avuto una media di 3 righe priori di terapie.

Dopo che un periodo mediano di seguito di 13 mesi, il tasso di risposta globale era 24 per cento. Quarantuno paziente ha avuto malattia stabile con una tariffa del controllo di malattie (risposta completa più la risposta parziale più la malattia stabile) di 80 per cento. C'erano risposte parziali in due di cinque pazienti di favorevole-rischio; 10 di 40 pazienti di intermedio-rischio; ed uno di 10 pazienti di povero-rischio.

La durata mediana della risposta non era stata raggiunta: 81 per cento dei pazienti ha avuto una risposta stimata di più di sei mesi e 16 pazienti hanno continuato il trattamento oltre 12 mesi. Il tasso di risposta senza progressione mediano era di 11 mese.

Gli autori hanno concluso che MK-6482 “ben-è tollerato con un profilo di sicurezza favorevole e un'attività di promessa dimostrata dell'unico agente in pazienti molto pretrattati„ con il cancro del rene della chiaro-cella attraverso i vari gruppi di rischio.