Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'esperto nella medicina di Loyola individua e tratta l'aneurisma aortico addominale

Quando Robert di 64 anni Johnson dell'altopiano, Indiana ha pensato ha avuto calcoli renali, lui ha visualizzato il suo medico di pronto intervento che non potrebbe vedere qualche cosa di preoccupazione. Ha spinto, ad esempio “non sto componendo questo dolore. Sta svegliandomi su ogni notte.„ Quando il suo urologo lo ha inviato per una scansione di CT, hanno trovato un grande aneurisma aortico addominale (AAA). Ha avuto un ambulatorio di emergenza e uno stentgraft è stato collocato per riguardare l'aneurisma e per impedirlo rompersi.

Dopo sette anni con lo stentgraft sul posto, il sig. Johnson è andato all'ospedale con lo stesso dolore. Il suo cardiologo lo ha inviato alla medicina di Loyola per il trattamento, sapente che il problema era fuori dall'ambito della cura che l'ospedale potrebbe fornire. “Il Dott. Bechara a Loyola mi ha detto che stavo avendo dolore perché l'aneurisma stava erodendo in uno dei miei vasi sanguigni nell'addome quale porta il sangue di nuovo al cuore. Ero molto fortunato che il mio aneurisma ha venuto con dolore perché potevo cercare il trattamento medico.„

Carlos Bechara, MD, è un chirurgo vascolare a Loyola che esegue gli entrambi si apre e come minimo ambulatorio dilagante di aneurisma.

La maggior parte della cosa importante affinchè noi fornisca ai pazienti ed ai medici è istruzione e formazione circa AAAs. Un aneurisma è “ballooning delle imbarcazioni, più grande ottiene, il diluente che la parete del vaso sanguigno ottiene. È importante individuarlo prima che si rompa. Non tutti i pazienti sono fortunati come il sig. Johnson - alcuni pazienti presenti con la rottura come loro primo sintomo, in modo da è molto cruciali da individuare un aneurisma prima che questo accada.„

Dott. Carlos Bechara, MD, chirurgo vascolare alla medicina di Loyola

Gli aneurismi possono essere individuati con un ultrasuono o la scansione di CT. I pazienti più a rischio di AAAs sono uomini sopra l'età 65 chi hanno fumato le sigarette e/o hanno una forte storia della famiglia dell'aneurisma. Per questi pazienti, una selezione di una volta è raccomandata. Lo scopo di rilevazione e del trattamento è di impedire l'aneurisma rompersi.

Il contributo ai pazienti a Loyola con AAAs comprende i chirurghi vascolari e cardiaci e una gamma completa di terapie per gli aneurismi indipendentemente da posizione. Il Dott. Bechara spiega, “il trattamento chirurgico per un AAA può essere eseguito attraverso ambulatorio aperto o ambulatorio endovascular. Durante l'ambulatorio aperto, la sezione nociva dell'aorta è eliminata e un innesto è messo nel suo posto per ripristinare il flusso sanguigno.„ Il video medico è raccomandato per i pazienti che hanno piccoli aneurismi asintomatici. Inoltre, Loyola egualmente raccomanda e supporta i pazienti nell'apportare le modifiche di stile di vita. Il Dott. Bechara aggiunge, “pazienti si preoccupa quando hanno un piccolo aneurisma che romperà. Il rischio è molto piccolo. Potete fare l'esercizio moderato e vivere una vita normale. Ma la maggior parte della cosa importante che un paziente può fare è di smettere di fumare. Il fumo può indurre gli aneurismi a continuare ad ingrandire e rompersi.„

Il Dott. Bechara ha competenza particolare nell'occuparsi dei pazienti con gli aneurismi nel torace e l'addome come pure pazienti con le malattie vascolari. Fornisce vari interventi medici, endovascular e chirurgici per i suoi pazienti. Egualmente realizza la ricerca clinica sugli aneurismi, specialmente sugli aneurismi complessi nel torace e sull'addome. La sua ricerca è stata citata nelle linee guida più recenti stabilite dalla società di chirurgia vascolare (SVS) per la schermatura e dal trattamento di AAAs. Il Dott. Bechara è un membro dello SVS come pure dell'istituto universitario americano dei chirurghi.