Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le morti di scoppio di Coronavirus si avvicinano a 1.700

Lo scoppio di malattia di coronavirus (COVID-19), che ha cominciato a Wuhan, nella provincia di Hubei in Cina, ora ha quasi 1.700 morti e più di 69.000 infezioni. La maggior parte delle infezioni e le morti sono in Cina continentale ma ha cominciato spargersi attraverso 25 paesi. Sono questi numeri in modo allarmante?

Una punta improvvisa nei casi

Nella provincia di Hubei, l'epicentro del virus micidiale, 116 nuove genti è morto il 13 febbraio, dopo il giorno più micidiale nell'area dall'inizio dello scoppio il 12 febbraio, con 272 morti di vacillamento registrate. Il numero di vittime totale ora è 1.596 nella provincia da solo e 1.667 in Cina continentale.

I 4.823 casi supplementari sono stati confermati in Hubei, portante il totale a 56.249. In generale, il numero delle infezioni ha raggiunto 69.288 mondiali.

Casi globali di Coronavirus COVID-19 da Johns Hopkins CSSE
Casi globali di Coronavirus COVID-19 da Johns Hopkins CSSE

La punta improvvisa dei casi è attribuita al nuovo modo di calcolazione del tributo di scoppio, compreso la gente che è stata diagnosticata clinicamente con l'infezione basata sui loro segni e sintomi e risultati radiologici. Sta essendo essendo provando a virus duro in Cina poiché l'accesso agli impianti del trattamento e di sistema diagnostico è stato limitato, con molti lavoratori di sanità diventare malato con il virus, anche.

Secondo l'organizzazione mondiale della sanità (WHO), se le casse clinicamente diagnosticate non fossero incluse nel controllo, le nuove infezioni il 13 febbraio sono 1.820, portando il totale a 46.550. La Cina, tuttavia, ha riferito 13.332 casi clinicamente confermati, coloro che ha manifestato i sintomi e coloro che è morto ma non ha avuto il test di conferma.

“Capiamo a volte che la maggior parte di questi casi si riferiscano ad un periodo che rintraccia i giorni e le settimane ed in modo retrospettivo siano riferiti come casi, di nuovo all'inizio dello scoppio stesso. Così, questo aumento che tutto avete veduto nelle ultime 24 ore siete in gran parte giù ad un cambiamento in come le casse stanno diagnosticande e riferende,„ il Dott. Michael Ryan, il direttore esecutivo, programma di emergenze di salubrità del WHO, ha detto.

“Abbiamo veduto questa punta nel numero dei casi riferiti in Cina, ma questa non rappresenta un cambiamento significativo nella traiettoria dello scoppio,„ ha aggiunto.

Rallentamento o appena iniziare?

La Cina ha raggiunto il picco dello scoppio? Nella maggior parte dei scoppi nel passato, appena come lo scoppio di SAR e lo scoppio di Ebola in Africa, la tendenza è andato da un aumento rapido nei casi e dopo il picco, stabilizzerà lentamente fino a non riferire infezioni.

In Cina, la punta improvvisa nei casi può suggerire l'uguaglianza dello scoppio, ma il WHO dice che è troppo in anticipo per dire. Alcuni esperti in salubrità egualmente hanno precisato che anche se la Cina ha raggiunto il picco delle infezioni e plateau, alcuni paesi hanno cominciato appena riferire i nuovi casi.

Due dozzine di paesi hanno riferito i casi confermati della malattia di coronavirus, compreso quelli a bordo della nave da crociera fuori dalla costa del Giappone. Il Giappone ha riferito la maggior parte del numero con 355 sulla nave da crociera e 59 su sbarco, seguito da Singapore con 75 hanno confermato i casi. A Singapore, il più grande gruppo illuminazione diffusa, DBS, ha evacuato 300 impiegati quando uno aveva verificato il positivo con il virus. Tutti gli impiegati hanno lavorato allo stesso pavimento del paziente.

I rapporti 34 della Tailandia hanno confermato i casi, seguiti dalla Corea del Sud con 29 casi, dalla Malesia con 22, da Taiwan con 20, dalla Germania con 16, dal Vietnam con 16, dall'Australia con 15, dagli Stati Uniti con 15, dalla Francia con 11, dal Regno Unito con 9, dagli Emirati Arabi Uniti (UAE) con 9 e dal Canada con 7 casi. Gli altri paesi hanno fatti tre o meno includere casi l'India, le Filippine, l'Italia, la Russia, la Spagna, la Cambogia, la Finlandia, il Nepal, lo Sri Lanka, la Svezia ed il Belgio.

Come mettere in mostra malattia di coronavirus?

Per coloro che era stato in Cina, particolarmente Wuhan, coloro che ha viaggiato ai paesi ed alle città con un numero alto delle infezioni e coloro che è stato a stretto contatto con i casi confermati, è importante macchiare presto i sintomi per ricevere il trattamento appropriato e per impedire la diffusione del virus.

I segni ed i sintomi del terreno comunale comprendono la febbre, seguita da una tosse a secco. Dopo circa una settimana, la dispnea si manifesterà, richiedendo l'ospedalizzazione nella maggior parte dei casi. In casi gravi, l'infezione può piombo a polmonite, alla sindrome respiratorio acuto severo, all'insufficienza renale e perfino alla morte.

Sources:

Coronavirus disease 2019 (COVID-19) Situation Report – 27 - https://www.who.int/docs/default-source/coronaviruse/situation-reports/20200216-sitrep-27-covid-19.pdf?sfvrsn=78c0eb78_2

Coronavirus COVID-19 Global Cases by Johns Hopkins CSSE - https://gisanddata.maps.arcgis.com/apps/opsdashboard/index.html#/bda7594740fd40299423467b48e9ecf6

European Centre for Disease Prevention and Control. (2020). COVID-19. https://www.ecdc.europa.eu/en/novel-coronavirus-china

World Health Organization (WHO). (2020). Coronavirus disease 2019 (COVID-19): Situation Report – 24. https://www.who.int/docs/default-source/coronaviruse/situation-reports/20200213-sitrep-24-covid-19.pdf?sfvrsn=9a7406a4_4

World Health Organization (WHO). (2020). Remarks by Dr Michael Ryan, Executive Director, WHO Health Emergencies Programme at media briefing on COVID-19 on 13 February 2020. https://www.who.int/news-room/detail/13-02-2020-remarks-by-dr-michael-ryan-executive-director-who-health-emergencies-programme-at-media-briefing-on-covid-19-on-13-february-2020

Angela Betsaida B. Laguipo

Written by

Angela Betsaida B. Laguipo

Angela is a nurse by profession and a writer by heart. She graduated with honors (Cum Laude) for her Bachelor of Nursing degree at the University of Baguio, Philippines. She is currently completing her Master's Degree where she specialized in Maternal and Child Nursing and worked as a clinical instructor and educator in the School of Nursing at the University of Baguio.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Laguipo, Angela. (2020, February 16). Le morti di scoppio di Coronavirus si avvicinano a 1.700. News-Medical. Retrieved on June 06, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20200216/Coronavirus-outbreak-deaths-near-1700.aspx.

  • MLA

    Laguipo, Angela. "Le morti di scoppio di Coronavirus si avvicinano a 1.700". News-Medical. 06 June 2020. <https://www.news-medical.net/news/20200216/Coronavirus-outbreak-deaths-near-1700.aspx>.

  • Chicago

    Laguipo, Angela. "Le morti di scoppio di Coronavirus si avvicinano a 1.700". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20200216/Coronavirus-outbreak-deaths-near-1700.aspx. (accessed June 06, 2020).

  • Harvard

    Laguipo, Angela. 2020. Le morti di scoppio di Coronavirus si avvicinano a 1.700. News-Medical, viewed 06 June 2020, https://www.news-medical.net/news/20200216/Coronavirus-outbreak-deaths-near-1700.aspx.