Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Microscopia nella ricerca in neuroscienza

insights from industryScott Olenych, Ph.DProduct Marketing Manager​Carl Zeiss Microscopy

Un'intervista con Scott Olenych, da ZEISS, discutere le sfide affrontate in neuroscienza ricerca le tecniche di microscopia e discutere il loro ultimo microscopio che potrebbe aiutare sormonti alcune di queste sfide.

Perché avete esibito alla neuroscienza nel 2019?

La riunione annuale della neuroscienza è un grande posto per microscopia di Carl Zeiss (ZEISS) da connettere con i ricercatori per imparare che problemi della ricerca stanno studiando e capire come i nostri microscopi possono aiutarli.

La riunione della neuroscienza è una di più grandi riunioni di scienze biologiche in U.S.A. ed aspettiamo con impazienza di assistere ogni anno.  ZEISS sta assistendo alla neuroscienza per più di 20 anni.

C'è dei prodotti che stavate promuovendo alla manifestazione?

Questo anno alla riunione della neuroscienza, eravamo soddisfatti di esibire il microscopio confocale di LSM 980 con Airyscan 2.  Questo Airyscan 2 su una configurazione dritta di LSM è una parte fondamentale di associazione che ZEISS sta sviluppandosi per parecchi anni con Inscopix per permettere ai ricercatori di usare la tecnologia della lente di SORRISO al cervello del mouse di zone d'immagine che è inaccessible con in vivo microscopia tradizionale.

La combinazione di rappresentazione di Airyscan tramite una lente di SORRISO può anche essere correlata con liberamente il comportamento della rappresentazione per fornire il contesto supplementare ai dati.

ZEISS egualmente ha dimostrato il Elyra 7 con la tecnologia di SIM della grata questo anno alla neuroscienza.  Il SIM della grata è una tecnica di rappresentazione di SIM di Superresolution che fornisce la divisione ottica un raddoppiamento della risoluzione diffrazione-limitata (120 nanometro in di x-y e in 300nm in z) mentre raggiungendo fino a 255 fotogrammi al secondo di immagine.  Il SIM della grata ha la velocità ed il risparmio di temi dell'indicatore luminoso per rispondere alle domande in tensione di Superresolution di alta velocità esigente.

Microscopio confocale di LSM 980

Credito di immagine: Zeiss.com

Che cosa sono le sfide che affrontano la microscopia nella ricerca, nel trattamento e nello sviluppo nella neuroscienza?

Le domande importanti della ricerca in neuroscienza girano intorno alla struttura di comprensione del cervello e come la struttura si riferisce alla funzione del cervello.  Guide di microscopia per rispondere alle domande sia in queste aree contribuendo a prevedere i dettagli strutturali del cervello che dell'organizzazione cellulare giù a risoluzione di nanometro sopra le ampie aree del tessuto e del volume.

Comprensioni viventi di offerte di attività del cervello e del tessuto cerebrale della rappresentazione le nuove e possono anche essere correlate con informazioni strutturali.  Le sfide sono di produrre la risoluzione e di dettagliare necessario per capire le aree collegate del cervello mentre però la rappresentazione profondamente con velocità per catturare gli eventi veloci mentre però non danneggiando le celle viventi ed i tessuti.

Ippocampo indicato dal microscopio

Credito di immagine: Alexandros un Lavdas

Come le tecnologie di Zeiss' contribuisce a fornire 3D ad alto contrasto e la rappresentazione spettrale in neuroscienza?

ZEISS è una guida nella rappresentazione 3D con varie tecniche di microscopia leggera quale il laser che scandisce i microscopi confocali, le tecniche di super-risoluzione come SIM della grata, la microscopia della localizzazione della unico molecola (SMLM) e Airyscan.

Queste tecniche di microscopia leggera possono essere usate facilmente per raccogliere le informazioni multispettrali della rappresentazione. Nella microscopia elettronica (EM), ZEISS offre le tecniche che sezioni di immagine del tessuto macinate con FIB-SEM, il taglio con un microtomo dentro il microscopio o imaged come sezioni seriali del tessuto con alta capacità di lavorazione. La rappresentazione delle sezioni seriali con il EM redige i dati 3D con le risoluzioni nell'intervallo di risoluzione del sottomarino 10 nanometro.

Che nuove comprensioni i microscopi di Zeiss' forniscono nella biologia di un campione?

I microscopi di ZEISS forniscono le informazioni strutturali altamente dettagliate come pure informazioni funzionali.  Le immagini da vari microscopi, per esempio, dal EM e dai microscopi ottici possono nello spazio essere correlate.  La microscopia correlativa è stata tradizionalmente molto provocatoria, ma i nuovi strumenti nel software di ZEN di ZEISS stanno rendendo questo compito difficile più facile mai prima.  

Credito di immagine: Zeiss.com

Come Zeiss offre l'abilità alle intere sezioni del cervello di immagine?

Per le sezioni rimosse del cervello e gli interi piccoli cervelli animali, il Lightsheet Z.1 di ZEISS è uno strumento eccellente da scegliere da.  La velocità di acquisizione di immagine del Lightsheet Z.1 permette la rappresentazione molto veloce sopra i grandi volumi di campioni.

Il Lightsheet Z.1 offre gli ingrandimenti e le risoluzioni di immagini multipli per le sezioni del intero-cervello.  Intere le sezioni fisse e contrassegnate del cervello potrebbero essere qualsiasi imaged con ZEISS Axio Scan.Z1 se sottilmente affettato e montato su una diapositiva o imaged con ZEISS LSM 900 o ZEISS LSM 980 se la sezione è spessa ed informazioni 3D è necessario.

Come pensate l'uso alla vostra tecnologia avanzerete ricerca e sviluppo scientifici futuri? Potete fornire degli esempi specifici?

Migliaia di ZEISS che i microscopi sono utilizzati ogni giorno da aiutare in discovery.ZEISS scientifico sta avanzando continuamente che cosa è possibile con microscopia per aiutare gli scienziati a realizzare i loro scopi.

Che cosa rende Zeiss e le sue tecnologie unici?

ZEISS era presente agli inizi stessi di microscopia della ricerca ed era un partner in anticipo agli scienziati nel contribuire a sviluppare e commercializzare le tecniche innovarici di microscopia della ricerca.  ZEISS ha continuato questa tradizione dell'associazione per più di 150 anni ed ha investito dentro ed ha sviluppato un portafoglio di microscopia leggera, elettrone, ione e fa i raggi x di tutti messi a fuoco sul rispondere alle domande scientifiche difficili.

Circa Scott Olenych.

ScottScott Olenych Olenych ha ricevuto il suo Ph.D. nella biologia molecolare dalla Florida State University.  Il suo interesse in proteine fluorescenti e nella microscopia piombo lui all'alto laboratorio nazionale del campo magnetico e più successivamente a microscopia di Carl Zeiss.  

Ha tenuto varie posizioni a Zeiss e corrente è un gestore di marketing di prodotto per microscopia di Carl Zeiss, LLC negli Stati Uniti.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Carl Zeiss Microscopy GmbH. (2020, January 21). Microscopia nella ricerca in neuroscienza. News-Medical. Retrieved on October 24, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20200217/Microscopy-in-Neuroscience-Research.aspx.

  • MLA

    Carl Zeiss Microscopy GmbH. "Microscopia nella ricerca in neuroscienza". News-Medical. 24 October 2021. <https://www.news-medical.net/news/20200217/Microscopy-in-Neuroscience-Research.aspx>.

  • Chicago

    Carl Zeiss Microscopy GmbH. "Microscopia nella ricerca in neuroscienza". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20200217/Microscopy-in-Neuroscience-Research.aspx. (accessed October 24, 2021).

  • Harvard

    Carl Zeiss Microscopy GmbH. 2020. Microscopia nella ricerca in neuroscienza. News-Medical, viewed 24 October 2021, https://www.news-medical.net/news/20200217/Microscopy-in-Neuroscience-Research.aspx.