Lo storico di UGA splende l'indicatore luminoso sullo scopo evolutivo di menopausa

Menopausa-che il tempo nella vita di ogni donna quando le ovaie più non rilasciano un uovo ogni mese e mestruazione cessa per sempre-è una cosa rara fra le creature infinitamente varie della terra. Gli esseri umani ed alcune specie di balene sono i soli mammiferi che avvertono la menopausa, in cui le femmine vivono sopra per molte decadi malgrado l'incapacità di riprodurrsi. Gli scienziati, gli psicologi e medici stanno scervellando quel fatto per secolo-cui buon sono le donne più anziane (o balene) una volta che essi perdono la loro fertilità? Ci deve essere un certo vantaggio evolutivo enorme che rende la post-riproduzione così apprezzata delle vite delle donne che realmente vivono sei - otto anni più di lunghezza degli uomini dappertutto intorno al mondo.

Effettivamente, gli anni dopo una donna avverte la menopausa possono essere incredibilmente produttivi ed influenti, secondo Susan Mattern, professore di storia distinto della ricerca all'università di Georgia ed autore “delle salite lente della luna: La scienza, la cronologia, & il significato della menopausa.„ Apre il suo libro con un esempio straordinario: quello di Hoelun, la madre di Gengis Khan rinomato. Hoelun ha compiuto molto semplicemente dare alla luce all'imperatore rinomato dell'impero mongolo. Khan ha più di 35 milione discendenti diretti della linea maschile. Dopo che Hoelan ha smesso di avere bambini che era critica nella conservazione della sua cassaforte della nidiata, piombo in una missione di vendetta e contribuendo a trasformare i mongoloidi in una gente.

Mattern si contende che la menopausa è emerso quando ci siamo evoluti a partire da milioni degli scimpanzè di anni fa. “La longevità è che cosa separa gli esseri umani dagli scimpanzè e da altre scimmie,„ ha spiegato lo storico di 53 anni. In media, viviamo due volte finchè scimpanzè. Dopo menopausa, le donne potrebbero occuparsi dei loro nipoti, nipoti e nipoti.  Potrebbero foraggiare e coltivare l'alimento, producente più hanno consumato.  Questa idea spesso è chiamata l'ipotesi della nonna, un concetto che è emerso negli anni 90, in cui le donne più anziane sono favorite da evoluzione perché migliorano la sopravvivenza umana.

Eppure oggi, ha detto Mattern, noi non guardano gentilmente su menopausa, vedente la soprattutto come male medico stoico per essere sopportato o per trattato con gli ormoni, gli antideprimente ed altri farmaci.

Quello è appena fondamentalmente sbagliato. La gente vede la menopausa di parola nel titolo del mio libro ed essi presuppongono che sia un libro deprimente quando in effetti è pieno di buone notizie.„

Susan Mattern, professore di storia distinto di ricerca all'università di Georgia

Mattern riferisce che la menopausa era nemmeno un concetto nelle culture che Mediterranee antiche ha speso il suo studio di vita professionale: quelli di Mesopotamia, dell'Egitto, dell'Israele, della Grecia e di Roma. “I medici ed i furieri antichi non hanno scritto o parlare della menopausa,„ ha spiegato. “Non c' era una parola per.„  Infatti, un medico romano antico, Soranus, pensiero che la mestruazione, non menopausa, era non sana per le donne e resa loro fragili.

Non era fino allo XVIII secolo che la menopausa si è trasformata in in un concetto della corrente principale. Il termine stesso è stato punzonato da un medico francese nel 1821. Egualmente si è riferito a come “l'inferno delle donne„ e “la morte del sesso.„ Sigmund Freud si è riferito alle donne della menopausa come “litigioso, fastidioso e arrogante.„ Un best-seller 1966, “Forever femminile,„ le donne post-della menopausa chiamate “castra.„ Entro gli anni 20 i primi ormoni sono stati sintetizzati in laboratorio e da ora al 1938 l'estrogeno sintetico era stato sviluppato. La menopausa presto “è stata infusa con questa idea di un deficit di estrogeno,„ ha detto Mattern. È ancora oggi “circostanza„, sebbene la sfumatura medica si sia aggiunta con i grandi studi che esaminano i rischi ed i vantaggi di estrogeno da solo, o estrogeno con progesterone e perfino in alcuni casi aggiungere in una cucchiaiata del testoterone, tutti ad una menopausa medicalized “dell'ossequio„.

Recentemente, sebbene, gli atteggiamenti nei confronti di menopausa abbiano cominciato a spostarsi. L'anno scorso, il popolare scorrendo la manifestazione “Fleabag„ ha caratterizzato i soliloqui dello sgabello da bar sulla magnificenza e sulla libertà di menopausa dall'attrice famosa Kristin Scott Thomas. Come Los Angeles Times celebre, “può essere i migliori tre minuti della televisione mai; qualunque donna oltre 45, o sotto 45, dovrebbe averla su un ciclo.„ Il salone aderito pure con un pezzo ha autorizzato “la visualizzazione cambiante della TV del cambiamento.„

“La menopausa è una fase legittima di vita,„ ci ha detti Mattern, “e non sia umano senza; fa parte di che cosa rende noi le specie uniche adattabili eccellenti.„ Nelle società agrarie, dice, la metà della vita era un periodo in cui una donna è diventato una suocera e una nonna ed ha avuto più stato e potere nella famiglia. “Abbiamo perso quello, mentre abbiamo raggiunto lo stato in altri modi,„ che lei ha spiegato, “attraverso l'affare ed il posto di lavoro. Ma abbiamo perso l'idea che c'è una fase di metà della vita che è utile per diritto proprio.„

C'è una discriminazione generazionale straordinaria nella nostra cultura che dobbiamo spostare coscientemente, lei crede. Mattern si è tuffato in questo argomento in parte a causa della sua propria esperienza personale: il suo secondo marito è 20 anni più giovane della lei. “Che mi ha incitato a pensare a menopausa,„ ha detto, “e la mia data di scadenza presunta. La nostra cultura ha un'antipatia ad invecchiare ed alla metà della vita ed io si è domandato, il ` una volta che transizione di I attraverso menopausa, dovrebbe io però essere sessuale? È GIUSTO da avere un più giovane marito? Sarò in qualche modo brutto o indegno? '„

La risposta, ha scoperto, è appena l'opposto. Il suo matrimonio è rimanere buona e menopausa diretta vicina, è produttiva e “ritengo liberato.„ la vita Post-riproduttiva è utile perché trasferiamo le risorse, la conoscenza e l'energia alle più giovani generazioni. Quella è buone notizie per il più dei 100 milione Americani sopra l'età 50.