I ricercatori scoprono perché il virus di Zika ha danneggiato la maggior parte della lesione cerebrale nociva i neonati brasiliani

dovuto il virus di Zika, più di 1.600 bambini nascevano in Brasile con microcefalia, o teste anormalmente piccole, dal settembre 2015 all'aprile 2016. L'epidemia ha catturato i professionisti del settore medico-sanitario dalla sorpresa perché il virus era stato conosciuto dal 1947 e non è stato collegato ai difetti di nascita.

Mentre gli scienziati hanno rimescolato per capire che cosa stava accendendo, un fatto stato fuori: 83% dei casi di microcefalia è venuto dal Brasile di nordest, anche se le infezioni di Zika sono state registrate in tutta la nazione.

I ricercatori dalla scuola di medicina dell'università di Washington a St. Louis da hanno imparato che lo sforzo del virus che circola nello stato brasiliano di nordest di Paraíba nel 2015 era particolarmente offensivo al cervello di sviluppo. Kevin Noguchi, PhD, un assistente universitario della psichiatria e l'autore senior dello studio, ha parlato dei risultati, che sono accessibili in linea nel giornale della neuroscienza.

Come avete determinato che lo sforzo di Paraíba era insolitamente nocivo?

Abbiamo studiato nel 2013 due sforzi del virus di Zika - uno da uno scoppio in Polinesia francese che è stata associata con un a basso rischio di microcefalia ed un altro da Paraíba nel 2015. Abbiamo infettato un gruppo di cuccioli neonati del mouse con uno sforzo e un secondo gruppo con l'altro sforzo. I cervelli dei mouse neonati sono in una simile fase dello sviluppo ad un feto umano di secondo acetonide, quando il virus di Zika causa il considerevole danno. Ogni sforzo piombo a circa stesso numero delle morti, ma la lesione cerebrale nei mouse della sopravvivenza era drammaticamente differenti. I mouse infettati con lo sforzo polinesiano francese sono sembrato combattere con successo fuori l'infezione in circa due settimane dopo l'infezione e non abbiamo veduto dopo alcuni segni supplementari di danno quello. Al contrario, abbiamo veduto il neurodegeneration nei mouse infettati più successivamente con lo sforzo di Paraíba i fino a 30 giorni ed hanno avuti più piccoli cervelli.

È quello perché i bambini sopportati in Paraíba erano ad ad alto rischio di microcefalia?

Forse. Ci dice che lo sforzo da Paraíba era più capace di causare la lesione cerebrale severa che quella dalla Polinesia francese. Non elimina altre possibilità.

Per esempio, altri fattori ambientali in Paraíba - quali febbre rompiossa o altri virus che stavano circolando allo stesso tempo - potrebbero pregiudicare la capacità di Zika di sopraffare le difese dell'organismo e di causare la lesione cerebrale severa.

Che cosa è circa lo sforzo di Paraíba che la ha resa così pericolosa?

Quello è il nostro punto seguente. Abbiamo iniziato una collaborazione con il Dott. Luis Martínez-Sobrido, PhD ed i suoi colleghi all'università di Rochester. Hanno trovato una mutazione nello sforzo di Paraíba che può pregiudicare la sua virulenza, o nella capacità causare la malattia.

Se lo sforzo di Paraíba è così nocivo, perché non ha causato ad un'epidemia di microcefalia l'anno prossimo?

Ognuno stava rinforzando per un altro aumento massiccio nella microcefalia l'anno prossimo, ma non è accaduto. Inoltre abbiamo veduto gli aumenti più limitati di microcefalia in altre parti di America Latina e dei Caraibi, proprio mentre il virus si è sparso in quelle aree. Nessuno realmente conosce perché. Potrebbe essere che le donne incinte hanno cominciato indossare più insettifugo di insetto e mettere gli schermi sulle loro finestre. Nel Brasile, potrebbe essere che tanta gente ottenuta ha infettato il primo anno che molte donne incinte erano immuni l'anno prossimo. È egualmente possibile che il virus sia stato appena troppo virulento per il suo proprio buon. Se uccidete il vostro host, egualmente uccidete l'opportunità di ottenere passato sopra alla persona seguente. Così potrebbe essere che Zika ha raggiunto la virulenza di punta nel 2015 e poi si è evoluto per essere meno virulento col passare del tempo. Quella è un'altra cosa che vorremmo scoprire.