Fattori che possono contribuire al rischio elevato di disordine di uso dell'alcool nell'adolescenza

L'uso improprio dell'alcool è comune fra gli adolescenti ed aumenta il rischio di sviluppare un disordine cronico di uso dell'alcool (AUD) in futuro. Gli adolescenti rispondono diversamente all'alcool rispetto agli adulti -; tendono ad essere meno sensibili ad alcuni degli effetti negativi di bere che la guida protegge da eccessiva assunzione, ma più sensibili ai sui effetti ricompensanti e d'indebolimenti. Ciò può contribuire ai tassi alti di uso improprio dell'alcool nell'adolescenza come pure ad un rischio elevato di sviluppare l'AUD. Tuttavia, poichè non tutti gli adolescenti che bevono l'alcool svilupperanno un'AUD, è importante identificare i fattori che possono tendenza di accrescimento più ulteriore ad abusare l'alcool in questa fascia d'età.

I ricercatori da State University di New York a Binghamton sono interessati nell'impatto potenziale di avere un anestetico generale, in considerazione di prova che l'esposizione all'anestesia nell'adolescenza può causare le alterazioni comportamentistiche simili a quelle indotte dall'alcool. In un nuovo studio pubblicato nell'alcolismo del giornale: La ricerca clinica e sperimentale, il gruppo di ricerca ha esaminato se l'esposizione ad un anestetico generale nell'adolescenza iniziale potrebbe alterare le risposte successive all'alcool nell'adolescenza successiva e nell'età adulta.

Gli studi sono stati intrapresi facendo uso dei ratti adolescenti laboratorio-cresciuti secondo le linee guida rigorose di benessere degli animali. Molti dei risultati importanti fin qui su come gli adolescenti rispondono all'alcool sono stati guadagnati dagli studi sugli animali bene condotti, perché è immorale amministrare l'alcool alla gioventù umana per studiare i sui effetti nelle condizioni controllate. D'importanza, la adolescente-risposta all'alcool sembra essere simile in ratti ed in esseri umani. In questo studio, i ratti maschii nell'adolescenza iniziale (vecchio intorno 4 settimane) sono stati esposti per una breve durata a isoflurane (un anestetico generale), o ad aria normale come controllo. Alcune settimane più successivamente (quando i ratti avevano raggiunto mezzo tard'ad adolescenza, ad adolescenza recente, o all'età adulta), le prove sono state effettuate per valutare le risposte dei ratti alle dosi iniettate differenti di etanolo (alcool).

I ricercatori hanno trovato che dopo l'esposizione al isoflurane nell'adolescenza, i ratti indicati la sensibilità diminuita ai beni negativi di etanolo; per esempio, l'esposizione ha ridotto la sensibilità degli animali adolescenti (già bassi) al sedativo ed agli effetti gusto-che ha avversione dell'alcool. I ratti egualmente hanno bevuto volontariamente più etanolo ed hanno mostrato il maggior dal danno indotto da etanolo della memoria, dopo l'esposizione al isoflurance nell'adolescenza iniziale. Della nota, alcuni di questi effetti hanno persistito nell'età adulta. I gruppi separati di ratti sono stati esposti a isoflurane nell'età adulta, piuttosto che l'adolescenza; tuttavia, a questa età (quando il cervello sarebbe stato completamente maturo) il isoflurane non ha avuto effetti sulle risposte successive ad etanolo.

Questo studio indica per la prima volta che una singola esposizione ad anestetico in animali adolescenti può alterare la sensibilità dell'etanolo in un modo che ingrandice la risposta adolescente tipica all'alcool. In esseri umani, quindi, è possibile che l'anestesia nell'adolescenza potrebbe aumentare la predisposizione ad abuso di alcool ed all'AUD futuri in una popolazione già vulnerabile. Sebbene non sia pratico o desiderabile evitare l'anestesia nell'adolescenza se necessario, i risultati hanno implicazioni importanti per la comprensione puntata sulla ricerca futura e l'attenuazione degli effetti di uso improprio dell'alcool in giovani e migliorano l'informazione del pubblico circa i fattori di rischio potenziali che possono intensificare l'abuso di sostanza e dell'alcool durante lo sviluppo.

Source:
Journal reference:

Landin, J.D., et al. (2020) General Anesthetic Exposure During Early Adolescence Persistently Alters Ethanol Responsesr. Alcoholism: Clinical and Experimental Research. doi.org/10.1111/acer.14291.