Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli effetti d'inumidimento delle celle immuni iperattive possono servire da nuovo trattamento per TBI

L'ottimizzazione delle celle immuni iperattive ed inumidire i loro effetti possono servire da nuovo trattamento per il trattamento del trauma cranico traumatico, secondo la nuova ricerca in mouse pubblicati in JNeurosci.

Gli effetti d

Il tempo è dell'essenza quando tratta un trauma cranico traumatico (TBI). Avviato tramite il trauma, microglia - le celle immuni del cervello - morph in uno stato infiammatorio, che contribuisce a proteggere il cervello. Tuttavia, l'infiammazione a lungo termine può contribuire a degenerazione neurologica dopo un TBI.

Rapporto di Henry et al. che acquietando tale infiammazione cronica, anche i mesi dopo la lesione, potrebbero servire da nuovo trattamento per TBI.  Un mese dopo un TBI, il gruppo ha inibito una necessità di microglia del ricevitore di sopravvivere a. L'inibizione ha ucciso 95 per cento delle celle di microglia dei mouse. Tuttavia, le celle rimbalzano una volta di nuovo ai livelli normali le estremità di inibizione. I ricercatori hanno fermato l'inibizione dopo una settimana ed hanno lasciato i mouse recuperare per alcuni mesi. Il microglia l'inibizione "RESET" dei mouse: le nuove celle erano in uno stato più normale e meno più infiammatorio. I mouse recuperati meglio dei mouse che non hanno ricevuto il trattamento, mostrante meno lesione cerebrale, meno morti del neurone e la migliore prestazione conoscitiva e del motore. L'ottimizzazione delle vie di infiammazione ha potuto trattare lungamente le conseguenze croniche di un TBI dopo la lesione iniziale.

Source:
Journal reference:

Henry, R.J., et al. (2020) Microglial depletion with CSF1R inhibitor during chronic phase of experimental traumaticbrain injury reduces neurodegeneration and neurological deficits. JNeurosci. doi.org/10.1523/JNEUROSCI.2402-19.2020.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Society for Neuroscience. (2020, February 19). Gli effetti d'inumidimento delle celle immuni iperattive possono servire da nuovo trattamento per TBI. News-Medical. Retrieved on September 22, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20200219/Dampening-effects-of-overactive-immune-cells-may-serve-as-new-treatment-for-TBI.aspx.

  • MLA

    Society for Neuroscience. "Gli effetti d'inumidimento delle celle immuni iperattive possono servire da nuovo trattamento per TBI". News-Medical. 22 September 2021. <https://www.news-medical.net/news/20200219/Dampening-effects-of-overactive-immune-cells-may-serve-as-new-treatment-for-TBI.aspx>.

  • Chicago

    Society for Neuroscience. "Gli effetti d'inumidimento delle celle immuni iperattive possono servire da nuovo trattamento per TBI". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20200219/Dampening-effects-of-overactive-immune-cells-may-serve-as-new-treatment-for-TBI.aspx. (accessed September 22, 2021).

  • Harvard

    Society for Neuroscience. 2020. Gli effetti d'inumidimento delle celle immuni iperattive possono servire da nuovo trattamento per TBI. News-Medical, viewed 22 September 2021, https://www.news-medical.net/news/20200219/Dampening-effects-of-overactive-immune-cells-may-serve-as-new-treatment-for-TBI.aspx.