Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La consapevolezza aiuta la gente a occuparsi di dolore fisico e di emozioni negative

Soltanto una breve introduzione alla gente di guide di consapevolezza si occupa di dolore fisico e di emozioni negative, un nuovo studio dai ricercatori alle manifestazioni di Yale, di Colombia e di Dartmouth.

L'effetto di consapevolezza era così pronunciato, essi ha trovato, che anche quando i partecipanti sono stati sottoposti all'alto calore sul loro avambraccio, il loro cervello ha risposto come se stesse avvertendo la temperatura normale.

“È come se il cervello stesse rispondendo alla temperatura calda, calore non molto alto,„ ha detto Hedy Kober, professore associato di Yale dell'autore della psichiatria e della psicologia e di corrispondenza del documento, che è comparso in neuroscienza sociale, conoscitiva ed affettiva del giornale.

Consapevolezza -- la consapevolezza e l'accettazione di una situazione senza giudizio -- è stato indicato per avere vantaggi nel trattamento dei molti termini quali ansia e la depressione. Ma Kober ed i colleghi hanno voluto sapere se la gente senza addestramento convenzionale nella meditazione e nella consapevolezza potrebbe trarre giovamento da un'introduzione minuta del riassunto 20 nei concetti di consapevolezza.

I partecipanti allo studio sono stati esaminati in due contesti mentre subivano la rappresentazione di cervello scandisce -- uno per la valutazione della risposta a dolore fisico indotto applicandosi alto calore all'avambraccio ed un altro per misurare la loro risposta una volta presentato con le immagini negative. In entrambi i contesti, i ricercatori hanno trovato le differenze significative nelle vie di segnalazione del cervello quando i partecipanti sono stati chiesti di impiegare le tecniche di consapevolezza confrontate a quando sono stati chiesti di rispondere mentre normalmente.

Specificamente, i partecipanti hanno riferito meno dolore ed emozioni negative quando impiega le tecniche di consapevolezza ed allo stesso tempo i loro cervelli hanno mostrato le riduzioni significative dell'attività connessa con dolore ed emozioni negative. Questi cambiamenti neurologici non si sono presentati nella corteccia prefrontale, che regolamenta il processo decisionale cosciente o razionale ed in modo da non erano il risultato della forza di volontà cosciente, la nota degli autori.

La capacità di restare nel momento quando avverte il dolore o le emozioni negative suggerisce che ci possano essere vantaggi clinici a pratica di consapevolezza nelle circostanze croniche pure -- anche senza pratica lunga di meditazione.„

Hedy Kober, autore corrispondente del documento

Source:
Journal reference:

Kober, H., et al. (2020) Let it be: Mindful-acceptance down-regulates pain and negative emotion. Social Cognitive and Affective Neuroscience. doi.org/10.1093/scan/nsz104.