I Bioengineers creano le celle di T luminoso controllabili dell'AUTOMOBILE per immunoterapia del cancro

I Bioengineers all'università di California San Diego hanno messo a punto un sistema di controllo che potrebbe rendere ad AUTOMOBILE la terapia a cellula T più sicura e più potente quando tratta il cancro. Programmando le celle di T dell'AUTOMOBILE accendere una volta esposti ad indicatore luminoso blu, i ricercatori hanno gestito le celle per distruggere i tumori di interfaccia in mouse senza nuocere al tessuto sano.

Nelle prove in mouse, amministrare le celle di T costruite dell'AUTOMOBILE e stimolare i siti del tumore di interfaccia con l'indicatore luminoso blu del LED hanno ridotto la dimensione di tumore di otto a di nove volte. I risultati sono stati osservati in nove su dieci mouse collaudati. Le celle di T costruite dell'AUTOMOBILE da sè non hanno inibito la crescita del tumore.

L'opera è pubblicata il 19 febbraio negli avanzamenti di scienza.

La terapia a cellula T del ricevitore (CAR) chimerico dell'antigene è un approccio nuovo di promessa al cancro dell'ossequio. Comprende raccogliere le celle di T di un paziente e geneticamente costruirle per esprimere i ricevitori speciali sulla loro superficie che può riconoscere un antigene sulle cellule tumorali mirate a. Le celle di T costruite poi sono infuse nuovamente dentro il paziente per trovare ed attaccare le celle che hanno l'antigene mirato a sulla loro superficie.

Mentre questo approccio ha funzionato bene per alcuni tipi di cancro e di linfomi di sangue, finora non ha funzionato bene contro i tumori solidi. Una ragione è perché molti antigeni mirati a del cancro egualmente sono espressi sulle celle in buona salute.

È molto difficile da identificare un antigene ideale per i tumori solidi con l'alta specificità in modo che le celle di T dell'AUTOMOBILE mirino soltanto a questi siti malati del tumore senza attaccare gli organi ed i tessuti normali. Quindi, c'è una grande necessità di costruire le celle di T dell'AUTOMOBILE che possono essere gestite con alta precisione nello spazio e nel tempo.„

Peter Yingxiao Wang, professore di bioingegneria al banco di Uc San Diego Jacobs di assistenza tecnica ed all'autore senior dello studio

Per creare tali celle, Wang ed il suo gruppo hanno installato un'su opzione che li avrebbe permessi di attivare le celle di T dell'AUTOMOBILE ad un sito specifico nell'organismo. Gli usi due dell'opzione hanno costruito le proteine situate dentro la cellula T dell'AUTOMOBILE che legano una volta esposte ai un-secondi impulsi di indicatore luminoso blu. Limitate una volta insieme, le proteine avviano l'espressione del ricevitore d'ottimizzazione.

Poiché l'indicatore luminoso non può penetrare profondamente nell'organismo, Wang prevede che questo approccio potrebbe essere usato per trattare i tumori solidi vicino alla superficie dell'interfaccia. Per gli studi futuri, Wang sta guardando per collaborare con i clinici per verificare l'approccio sui pazienti con il melanoma.