Il primo bambino sopportato dalle uova acerbe congelate ha maturato in laboratorio

Il Cancro può catturare un tributo sull'organismo di una donna, con molti incapaci di concepire dopo i trattamenti rigorosi. In alcuni casi, particolarmente per le donne che non hanno bambini ancora, optano per la cella dell'uovo che si congela in modo da possono ancora diventare incinti dopo il trattamento. Ora, per la prima volta, una donna ha dato alla luce ad un bambino dalle uova acerbe congelate raccolte a partire dai suoi cinque anni fa.

Il paziente, che ha dato alla luce all'ospedale universitario di Antoine Béclère a Clamart vicino a Parigi, è stato diagnosticato con cancro al seno cinque anni fa. È stata offerta la fertilità che consiglia quando si è accinta a ha chemioterapia all'età 29. Si è consigliata allora che molte donne che hanno subito i trattamenti del cancro sono diventato infertili. Prima del trattamento, medici hanno raccolto le uova acerbe dalle sue ovaie, maturate in laboratorio e congelate per uso per più successivamente.

I medici hanno realizzato la maturazione in vitro (IVM), una procedura novella per permettere alle uova di svilupparsi e maturare in laboratorio. I medici hanno congelato le uova per anni con vitrificazione, un trattamento che libera rapidamente le celle in azoto finché la donna non fosse pronta a diventare incinta.

Macro visualizzazione tramite il microscopio al trattamento della fertilizzazione in vitro di un uovo femminile dentro il piatto di IVF in laboratorio. Credito di immagine: Bezikus/Shutterstock
Macro visualizzazione tramite il microscopio al trattamento della fertilizzazione in vitro di un uovo femminile dentro il piatto di IVF in laboratorio. Credito di immagine: Bezikus/Shutterstock

Prima nascita da IVM

Per anni, le donne hanno ricevuto il consiglio di optare per fare le loro congelarsi uova acerbe. Tuttavia, nessuna nascita era stata riferita, non finora.

Le donne hanno avute chemioterapia per cinque anni ed erano state sulla remissione. Quando ha deciso di avere un bambino, ha avuta problemi con il concepimento. Ha scelto ritornare ad ospedale, in cui le sue uova sono state congelate. Le uova congelate sono state sciolte e sono state fertilizzate. Il medico ha trasferito un embrione nell'utero della donna per impianto e la gravidanza.

Dopo nove mesi, la donna ha dato alla luce ad un bambino in buona salute, nominato Jules, il 6 luglio 2019. Per la durata della gravidanza, la donna non ha incontrata emissioni e difficoltà. Ha dato alla luce con successo al primo bambino sopportato through congelando le uova acerbe senza problemi ed ha raggiunto la sua gravidanza di termine.

Ultima località di soggiorno

Per i medici, IVM è l'ultima località di soggiorno per le donne che vuole congelare le loro uova. Tipicamente, le donne che vogliono congelare le loro uova usano IVF quando le decidono vogliono avere bambini. Queste donne devono passare con molte settimane delle cure ormonali.

La procedura più affidabile è stimolo ovarico. Ma per la donna, questa non è un'opzione poiché ha cancro ed ha bisogno del trattamento urgente. Più ulteriormente, c'erano timori che lo stimolo può avviare il cancro.

“IVM ci permette di congelare le uova o gli embrioni nelle situazioni urgenti o quando per il paziente sarebbe pericoloso subire lo stimolo ovarico. Inoltre, facendo uso di loro non è associato con un rischio di ricorrenza del cancro,„ il professor Michaël Grynberg, capo del dipartimento di medicina e di conservazione riproduttive di fertilità all'ospedale universitario di Antoine Béclère, ha detto.

“Siamo informati che le uova maturate in laboratorio sono di di qualità inferiore una volta confrontate a quelli ottenuti dopo stimolo ovarico. Tuttavia, il nostro successo con Jules indica che questa tecnica dovrebbe essere considerata un opzione realizzabile per conservazione femminile di fertilità, combinato idealmente con il cryopreservation ovarico del tessuto pure,„ ha aggiunto.

Il gruppo egualmente ha suggerito che la conservazione di fertilità dovrebbe essere considerata sempre come componente del trattamento di giovani malati di cancro, in modo da possono avere un'opzione per avere bambini in futuro.

Journal reference:

First birth achieved after fertility preservation using vitrification of in vitro matured oocytes in a woman with breast cancer Grynberg, M. et al. Annals of Oncology, https://www.annalsofoncology.org/article/S0923-7534(20)35923-8/fulltext

Angela Betsaida B. Laguipo

Written by

Angela Betsaida B. Laguipo

Angela is a nurse by profession and a writer by heart. She graduated with honors (Cum Laude) for her Bachelor of Nursing degree at the University of Baguio, Philippines. She is currently completing her Master's Degree where she specialized in Maternal and Child Nursing and worked as a clinical instructor and educator in the School of Nursing at the University of Baguio.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Laguipo, Angela. (2020, February 19). Il primo bambino sopportato dalle uova acerbe congelate ha maturato in laboratorio. News-Medical. Retrieved on May 27, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20200219/First-baby-born-from-frozen-immature-eggs-matured-in-the-lab.aspx.

  • MLA

    Laguipo, Angela. "Il primo bambino sopportato dalle uova acerbe congelate ha maturato in laboratorio". News-Medical. 27 May 2020. <https://www.news-medical.net/news/20200219/First-baby-born-from-frozen-immature-eggs-matured-in-the-lab.aspx>.

  • Chicago

    Laguipo, Angela. "Il primo bambino sopportato dalle uova acerbe congelate ha maturato in laboratorio". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20200219/First-baby-born-from-frozen-immature-eggs-matured-in-the-lab.aspx. (accessed May 27, 2020).

  • Harvard

    Laguipo, Angela. 2020. Il primo bambino sopportato dalle uova acerbe congelate ha maturato in laboratorio. News-Medical, viewed 27 May 2020, https://www.news-medical.net/news/20200219/First-baby-born-from-frozen-immature-eggs-matured-in-the-lab.aspx.