Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'attività di cervello può rivelare l'empatia

L'empatia è la capacità di capire e dividere le sensibilità dell'altra gente. È possibile individuare l'empatia di una persona con attività di cervello?

Credito di immagine: Alexxndr/Shutterstock
Credito di immagine: Alexxndr/Shutterstock

Un gruppo dei ricercatori ha trovato che è possibile valutare la capacità di una persona di ritenere l'empatia quando il cervello è a riposo, piuttosto che mentre è occupato nell'esecuzione delle mansioni specifiche.

Nel passato, l'empatia può essere valutata appena lasciando la risposta della persona un questionario o con le valutazioni psicologiche. Nello studio, pubblicato nelle frontiere del giornale in neuroscienza integrante, il gruppo ha voluto un nuovo metodo valutare l'empatia, particolarmente per la gente che non può rispondere ai questionari, come coloro che ha i disordini o autismo di salute mentale.

“Valutare l'empatia è spesso il più duro nelle popolazioni che lo hanno bisogno più. L'empatia è una pietra angolare della salute mentale e del benessere. Promuove il comportamento sociale e cooperativo con la nostra preoccupazione per altre. Egualmente ci aiuta ad arguire e predire le sensibilità, il comportamento e le intenzioni interni di altre,„ il Dott. Marco Iacoboni, professore della psichiatria e delle scienze biobehavioral alla scuola di medicina di David Geffen al UCLA, ha detto.

Attività di cervello di riposo

Il gruppo ha reclutato 58 diversi adulti, fra le età di 18 e di 35, 30 di chi sono femmine e 28 sono maschi.

Hanno studiato l'attività del cervello per determinare quando è il migliore momento di valutare l'empatia. I ricercatori hanno raccolto l'attività di cervello di riposo con imaging a risonanza magnetica funzionale (fMRI), che è una nuova tecnica da misurare e mappare l'attività di cervello esaminando il flusso sanguigno cambia. Il gruppo ha consigliato i partecipanti di esaminare uno schermo nero o una fissazione per tenere ancora i loro occhi mentre lasciavano le loro menti vaga.

Facendo uso dell'apprendimento automatico, il gruppo ha dimostrato che i reticoli della connettività del fMRI dello riposare-stato delle reti di controllo e di risonanza predicono la preoccupazione empatica di tratto, che egualmente è stata preveduta dai reticoli della connettività nella rete di somatomotor.

Il gruppo ha risposto ai questionari inventati all'empatia della misura e stimati le domande su un disgaggio cinque punti, dal più basso “di non buono„ “a molto bene.„ Da là, i ricercatori hanno misurato per la cessione empatica dei partecipanti, che comprende la volontà di capire la situazione di altre, con l'analisi delle loro scansioni di cervello.

Risultati di studio

Dopo la serie di prove, il gruppo ha fatto le previsioni esaminando l'attività di riposo in determinate reti del cervello, che sono state collegate all'empatia. Hanno usato l'apprendimento automatico per individuare i reticoli nei dati che le analisi più convenzionali non potrebbero prendere.

“Abbiamo trovato che anche quando non impegnato direttamente in un compito che comprende l'empatia, attività di cervello all'interno di queste reti può rivelare la cessione empatica della gente. La bellezza dello studio è che il MRIs ci ha aiutati a predire i risultati del questionario di ogni partecipante,„ Iacoboni ha spiegato.

I nuovi risultati dello studio possono aiutare nella valutazione dell'empatia per coloro che non può esprimere le loro sensibilità, quale la gente con autismo o la schizofrenia. Possono avere questionari di risposta di una difficoltà ed alcuni di loro possono incontrare difficoltà esprimere le loro emozioni.

Gli studi passati hanno indicato che la gente con la schizofrenia e l'autismo manca del empath, ma se gli scienziati possono studiare i loro cervelli e come reagiscono a determinate situazioni, i professionisti di sanità possono lavorare per migliorare i sistemi diagnostici e le prove e per sviluppare le nuove terapie.

L'apprendimento automatico ha aiutato molti scienziati a causa della sua potenza premonitrice, che può applicarsi ai dati del cervello. Può aiutare gli scienziati a predire come il paziente risponderà ad una situazione e ad un intervento, fornire mezzi per fornire la cura individualizzata o adattata per i pazienti.

Journal reference:

Christov-Moore Leonardo, Reggente Nicco, Douglas Pamela K., Feusner Jamie D., Iacoboni Marco, Predicting Empathy From Resting State Brain Connectivity: A Multivariate Approach, Frontiers in Integrative Neuroscience, DOI:10.3389/fnint.2020.00003

Angela Betsaida B. Laguipo

Written by

Angela Betsaida B. Laguipo

Angela is a nurse by profession and a writer by heart. She graduated with honors (Cum Laude) for her Bachelor of Nursing degree at the University of Baguio, Philippines. She is currently completing her Master's Degree where she specialized in Maternal and Child Nursing and worked as a clinical instructor and educator in the School of Nursing at the University of Baguio.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Laguipo, Angela. (2020, February 19). L'attività di cervello può rivelare l'empatia. News-Medical. Retrieved on June 06, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20200219/Brain-activity-can-reveal-empathy.aspx.

  • MLA

    Laguipo, Angela. "L'attività di cervello può rivelare l'empatia". News-Medical. 06 June 2020. <https://www.news-medical.net/news/20200219/Brain-activity-can-reveal-empathy.aspx>.

  • Chicago

    Laguipo, Angela. "L'attività di cervello può rivelare l'empatia". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20200219/Brain-activity-can-reveal-empathy.aspx. (accessed June 06, 2020).

  • Harvard

    Laguipo, Angela. 2020. L'attività di cervello può rivelare l'empatia. News-Medical, viewed 06 June 2020, https://www.news-medical.net/news/20200219/Brain-activity-can-reveal-empathy.aspx.