I ricercatori identificano una proteina quella gli aiuti nella metastasi colorettale del cancro

Una proteina che aiuta le cellule tumorali colorettali a spargersi ad altre parti del corpo potrebbe essere un efficace obiettivo del trattamento.

I malati di cancro colorettali con una proteina diregolamentazione immune chiamata interleuchina 6 (IL-6) sono più probabili avere tumori di ricorso che possono anche spargersi al fegato, secondo la ricerca pubblicata nella ricerca nell'immunologia del Cancro del giornale. Le indagini dell'università dell'Hokkaido sul ruolo della proteina nella metastasi del fegato hanno potuto contribuire a migliorare le opzioni colorettali di trattamento del cancro.

Il cancro colorettale è il secondo cancro comune in donne e terzo più comune negli uomini. La diffusione di questo cancro ad altri organi, il più spesso al fegato, diminuisce significativamente la sopravvivenza paziente.

Un approccio di trattamento del cancro è terapia immune, che stimola il proprio sistema immunitario di una persona per attaccare i siti del tumore. Tuttavia, la sua efficacia varia con differenti cancri ed in gente differente. Ciò suggerisce che vari meccanismi stiano funzionando allo stesso tempo per sopprimere i sistemi immunitari di quelli con cancro. Gli scienziati stanno cercando i modi migliorare l'efficacia della terapia immune per i pazienti.

L'immunologo Hidemitsu Kitamura ed i colleghi all'università dell'Hokkaido del Giappone precedentemente avevano trovato i giochi di espressione IL-6 un ruolo nella soppressione della risposta immunitaria nei tessuti del tumore. Hanno voluto vedere se egualmente contribuisce a spargere il cancro colorettale al fegato.

Per fare questo, hanno utilizzato due gruppi di mouse, uno in cui l'espressione IL-6 è stata spenta e l'altra con l'espressione IL-6 ha acceso. Entrambi i gruppi sono stati inoculati con le cellule tumorali colorettali. Hanno valutato i livelli del cancro nel fegato come pure gli effetti di IL-6 sui tipi differenti di celle immuni. Egualmente hanno analizzato l'espressione IL-6 in malati di cancro colorettali umani.

Hanno trovato che l'espressione IL-6 ha avuta un effetto significativo sulla diffusione di cancro colorettale al fegato in entrambi i mouse ed esseri umani contribuendo a sopprimere determinate funzioni immuni antitumorali. Al contrario, quando l'espressione IL-6 stava mancando di, i ruoli delle celle immuni antitumorali, come le celle dentritiche e le celle di T citotossiche, sono stati migliorati. Un'amministrazione della droga che mira alla proteina di soppressione immune PD-L1 ha mostrato per essere più efficace in mouse che mancano dell'espressione IL-6. Ancora, le analisi statistiche hanno mostrato i malati di cancro colorettali umani di cui i tessuti del tumore non esprimono IL-6 superstite a per più lungamente di quelli di cui i tumori hanno espresso la proteina.

Speriamo che quello mirare a IL-6 sia un efficace approccio per diminuire la diffusione di cancro e per migliorare la sopravvivenza in malati di cancro colorettali. Questo approccio ha potuto combinarsi con altre strategie immuni di terapia, quale l'un PD-L1 d'ottimizzazione, per aumentare i loro effetti su cancro colorettale in futuro.„

Hidemitsu Kitamura, immunologo

Source:
Journal reference:

Toyoshima, Y., et al. (2020) IL6 Modulates the Immune Status of the Tumor Microenvironment to Facilitate Metastatic Colonization of Colorectal Cancer Cells. Cancer Immunology Research. doi.org/10.1158/2326-6066.CIR-18-0766.