Lo studio evidenzia la necessità di promuovere la fiera, misura standardizzata di qualità cardiovascolare di cura

In un nuovo studio pubblicato oggi in cardiologia di JAMA, un gruppo dei ricercatori piombo da Rishi Wadhera, MD, PMP (produzione massimale possibile), MPhil, un ricercatore nel centro di Smith per ricerca di risultati in cardiologia al centro medico di Beth Israele Deaconess (BIDMC), trovato che ospedali che i premi ricevuti dall'associazione americana del cuore (AHA) e dall'istituto universitario americano della cardiologia (CRNA) per la consegna di cura di alta qualità per infarto miocardico e (AMI) infarto acuti (HF) erano più probabili essere penalizzati finanziariamente nel quadro ai dei programmi basati a valore che altri ospedali.

I nostri risultati evidenziano che le valutazioni di qualità dell'ospedale per cura acuta dell'infarto e di infarto miocardico differiscono fra l'associazione americana del cuore/istituto universitario americano delle iniziative nazionali di miglioramento di qualità della cardiologia ed ai dei programmi basati a valore federali. Gli ospedali riconosciuti dal AHA/ACC per cura di alta qualità erano più probabili essere penalizzati finanziariamente ai dai programmi basati a valore federali che altri ospedali, malgrado il raggiungimento dei risultati simili e/o migliori.„

Rishi Wadhera, MD, PMP (produzione massimale possibile), MPhil, ricercatore, centro di Smith per ricerca di risultati in cardiologia, BIDMC

Poiché il passaggio della Legge accessibile di cura, i centri per Assistenza sanitaria statale ed i servizi di Medicaid (CMS) hanno applicato ai i programmi basati a valore nazionali che mirano ad incentivare la consegna di cura dell'più alto valore. Il programma di riduzione di riammissioni dell'ospedale (HRRP) applica le sanzioni finanziarie agli ospedali con alto-che-preveduto 30 tariffe di riammissione del giorno. Inoltre, al il programma d'approvvigionamento Basato a valore dell'ospedale (VBP) - un'iniziativa di paga-per-prestazione - ricompense o penalizza gli ospedali basati sulla loro prestazione sui domini multipli di cura, compreso la mortalità dei 30 giorni. Entrambi i programmi si sono concentrati su infarto e su infarto miocardico acuto, in parte dovuto il loro carico clinico e finanziario.

In questo studio degli ospedali che hanno ricevuto i premi per cura cardiovascolare di alta qualità dalle iniziative nazionali di miglioramento di qualità di AHA/ACC, i ricercatori hanno osservato parecchi risultati circa la prestazione di quegli ospedali ai nei programmi basati a valore nazionali:

1. Gli ospedali riconosciuti per cura di alta qualità dal AHA/ACC (“ospedali del premio„) erano più probabili essere penalizzati dal HRRP e dal VBP rispetto ad altri ospedali.

2. Gli ospedali del premio erano meno probabili ricevere le ricompense finanziarie (aumenti di pagamento) dal VBP.

3. Le riduzioni mediane di pagamento erano più alte per gli ospedali del premio che altri ospedali sotto il VBP e gli aumenti mediani di pagamento erano più bassi.

Il gruppo dei ricercatori ha concluso che una spiegazione potenziale per la differenza nelle valutazioni di qualità dell'ospedale può essere che gli ospedali del premio di AHA/ACC sono penalizzati sproporzionatamente ai dai programmi basati a valore per i fattori indipendenti dalla cura che di qualità consegnano. Gli ospedali del premio hanno teso ad essere più grandi, urbano, cliniche universitarie - siti che si preoccupano spesso per popolazioni medicamente e socialmente complesse. Poiché i modelli di rischio-adeguamento usati per ai i programmi basati a valore non comprendono i fattori di rischio clinici e sociali importanti (per esempio povertà), gli ospedali del premio possono essere penalizzati per le popolazioni pazienti e le comunità che serviscono piuttosto che per qualità dell'assistenza difficile.

“Mentre lo spostamento aa cura basata a valore continua negli Stati Uniti e mentre multiplo gli organismi valutano simultaneamente i sistemi ospedalieri, dobbiamo dare la priorità agli sforzi per promuovere equo, misura equa e standardizzata di qualità cardiovascolare di cura,„ ha detto Wadhera, che è egualmente un istruttore nella medicina alla facoltà di medicina di Harvard.

Source:
Journal reference:

Wadhera, R.K., et al. (2020) Performance in Federal Value-Based Programs of Hospitals Recognized by the American Heart Association and American College of Cardiology for High-Quality Heart Failure and Acute Myocardial Infarction Care. JAMA Cardiology. doi.org/10.1001/jamacardio.2020.0001.