La nuova droga offre la speranza per la conservazione delle cellule cerebrali per un certo tempo dopo il colpo

Dopo 50 anni di ricerca e la prova oltre di 1.000 droghe, c'è nuova speranza per la conservazione delle cellule cerebrali per un certo tempo dopo il colpo. Curando i pazienti ischemici acuti del colpo con una droga neuroprotective sperimentale, combinata con una procedura chirurgica per eliminare il grumo migliora i risultati come indicati tramite i risultati di test clinico pubblicati oggi in The Lancet.

La prova doppio accecato e ripartita con scelta casuale del multi-center, piombo da un gruppo al banco di Cumming dell'istituto del cervello del Hotchkiss della medicina (CSM) e dei servizi sanitari di Alberta, studia l'uso del nerinetide neuroprotective della droga, sviluppato da NoNO inc, in due scenari nella stessa prova. In uno scenario, il nerinetide è dato ai pazienti oltre al alteplase grumo-rompentesi della droga. Nel secondo scenario, i pazienti che non erano adatti a alteplase hanno ricevuto soltanto il nerinetide. Entrambi i gruppi di pazienti hanno avuti trattamento endovascular concorrente (EVT) per eliminare il grumo.

“Ha confrontato a placebo, quasi 20 per cento più pazienti che hanno ricevuto il nerinetide con il trattamento endovascular, ma non ha ricevuto il alteplase, recuperato da un colpo devastante - una differenza fra la paralisi e la camminata dall'ospedale,„ dice il Dott. Michael Hill, MD, un neurologo al centro medico delle colline pedemontana (FMC) e professore nei dipartimenti delle neuroscienze e della radiologia cliniche al CSM. “Nei pazienti che hanno ricevuto entrambe le droghe, il alteplase ha realizzato una inversione i vantaggi del nerinetide.„

La collina dice che lo studio fornisce la prova di una via biologica che protegge le cellule cerebrali dalla morte quando sono private di flusso sanguigno. Nerinetide mira allo stadio finale della vita della cellula cerebrale fermando la produzione di ossido di azoto all'interno della cella.

“Realmente crediamo che questa sia una nuova osservazione scientifica,„ dice la collina. “C'è nerinetide di prova promuove la sopravvivenza della cellula cerebrale, offrente il neuroprotection finché non possiamo estrarre il grumo. Apre la porta ad un nuovo modo di trattamento del colpo.„

Le immagini dei cervelli dei pazienti dalla manifestazione di studio la dimensione prevista del danno dal colpo importante è diminuita quando il nerinetide è amministrato e EVT è eseguito fra i pazienti che ricevono non simultaneamente il alteplase.

Dopo che tanti studi che studiano le droghe neuroprotective sono venuto a mancare, estremamente siamo eccitati tramite questi risultati. Mentre il nerinetide non è approvato per uso ancora, mostra il potenziale di un nuovo strumento di promuovere il ripristino dal colpo.„

Dott. Mayank Goyal, MD, PhD, neuroradiologist al FMC e professore clinico nel dipartimento di radiologia al CSM

Universalmente, 15 milione di persone soffrono ogni anno un colpo - che è uno ogni nove minuti nel Canada ed ogni 90 secondi negli Stati Uniti. I risultati possono essere devastanti. Il colpo ischemico, il più comune, è causato da un grumo in un vaso sanguigno nel cervello. La perdita improvvisa di cellule cerebrali di cause del flusso sanguigno da morire, che possono permanentemente pregiudicare il discorso, la visione, il bilanciamento ed il movimento.

La prova internazionale ha iscritto 1.105 pazienti fra marzo 2017 e agosto 2019 ai centri in America settentrionale, Europa, l'Australia e l'Asia - una collaborazione accademica globale riunenti gli scienziati, i clinici, le agenzie di finanziamento e l'industria.

“La collaborazione fra NoNO Inc., l'università di Calgary e ricercatori a 48 ospedali principali del colpo intorno al mondo ha indicato quanto efficace una tal associazione dell'accademico-industria può essere nell'esecuzione il colpo che di alta qualità e fondamentale le prove che può piombo ai cambiamenti positivi nella pratica clinica,„ dice il Dott. Michael Tymianski, il MD, il PhD, il CEO di NoNO Inc. e dell'inventore del nerinetide.

I risultati nello studio corrente, chiamato ESCAPE-NA1 la prova, configurazione sul successo della prova di FUGA, in cui il programma del colpo di Calgary ha provato che una procedura di recupero del grumo conosciuta come EVT può migliorare drammaticamente i risultati pazienti dopo un colpo ischemico acuto. Durante la procedura, un catetere è inserito nell'inguine ed è guidato tramite i vasi sanguigni nel cervello. Un'unità minuscola della maglia metallica è utilizzata per afferrare il grumo e per estrarrla. Lo studio corrente studia se amministrare il nerinetide oltre a recupero del grumo migliora la capacità del paziente di recuperare.

Source:
Journal reference:

Hill, M.D, et al. (2020) Efficacy and safety of nerinetide for the treatment of acute ischaemic stroke (ESCAPE-NA1): a multicentre, double-blind, randomised controlled trial. The Lancet. doi.org/10.1016/S0140-6736(20)30258-0.