Livelli anormalmente bassi di proteina chiave individuata in cervelli dei giovani con autismo

Facendo uso di tecnologia dell'immagine di avanguardia, i ricercatori al policlinico di Massachusetts (MGH) hanno indicato che i cervelli dei giovani con disordine di spettro di autismo (ASD) hanno bassi livelli di proteina che sembra svolgere un ruolo nell'infiammazione e nel metabolismo. Questa scoperta sorprendente, che ha pubblicato l'oggi online in psichiatria molecolare del giornale fornisce una nuova comprensione importante nelle origini possibili di ASD, che pregiudica uno in 59 bambini.

ASD è un disordine inerente allo sviluppo che emerge nella prima infanzia ed è caratterizzato dalla difficoltà che comunica e che interagisce con altre. Mentre la causa è sconosciuta, la prova crescente ha collegato ASD ad infiammazione del tessuto cerebrale, o il neuroinflammation. Un segno del neuroinflammation è livelli elevati di sostanza chiamata proteina di translocator (TSPO), che può essere misurata e situata nel cervello facendo uso di tomografia a emissione di positroni (PET) e di imaging a risonanza magnetica anatomico (MRI). Lo studio di MGH, piombo da Nicole Zurcher, PhD, un ricercatore nel Athinoula A. Martinos Center di MGH per la rappresentazione biomedica, era il primo per usare una nuova generazione di ANIMALE DOMESTICO “elementi traccianti,„ che individuano più esattamente TSPO, per esaminare i cervelli della gente con ASD.

Nello studio, Zurcher ed i suoi colleghi hanno scandito i cervelli di 15 giovani maschi adulti (età media, 24) con ASD. Il gruppo ha compreso sia gli oggetti alti- che di funzionamenti con i vari livelli di abilità intellettuali. Per il confronto, il gruppo di Zurcher ha scandito i cervelli di 18 oggetti in buona salute di controllo che erano simili nell'età. I ricercatori hanno supposto che le scansioni mostrassero i livelli aumentati, o espressione, di TSPO negli oggetti che hanno ASD.

“Con la nostra sorpresa, quella non è che cosa noi ha veduto,„ dice Zurcher. Invece, le scansioni hanno indicato che i cervelli dei maschi con ASD hanno avuti livelli più bassi di TSPO che quelli degli individui sani. Infatti, gli uomini con i sintomi più severi di ASD hanno teso ad avere l'espressione più bassa di TSPO. Quando le prove sono state ripetute parecchi mesi più successivamente, il reticolo ha persistito. Le regioni del cervello trovate per fare collegare l'espressione bassa di TSPO precedentemente a ASD negli studi più iniziali e sono credute per governare le capacità sociali e conoscitive quale trattamento delle emozioni, interpretante le espressioni facciali, l'empatia e concernente altre. “Sappiamo che queste regioni del cervello sono comprese nell'autismo,„ dice Zurcher.

Per capire questa individuazione inattesa, Zurcher nota che TSPO faccia più del servire come indicatore di infiammazione. “Ha ruoli complessi multipli,„ dice ed alcune realmente promuovono la salubrità del cervello. Per esempio, TSPO adeguato è necessario per il funzionamento normale dei mitocondri, che sono “i centrali elettrici„ in celle che producono l'energia. La ricerca più iniziale ha collegato i mitocondri funzionanti male in cellule cerebrali a ASD.

Zurcher e la sua pianificazione seguente dei colleghi per studiare i cervelli dai donatori deceduti con lo scopo di determinazione quali cellule cerebrali nella gente con ASD potrebbero avvertire la disfunzione mitocondriale, che può accadere bene accanto al neuroinflammation e ad altri meccanismi per causare ASD.

Il nostro studio ha generato le nuove ipotesi che ora devono essere studiate. C'è più lavoro da fare.„

Nicole Zurcher, PhD, ricercatore, il Athinoula A. Martinos Center di MGH per rappresentazione biomedica

Source:
Journal reference:

Zürcher, N.R., et al. (2020) [11C]PBR28 MR–PET imaging reveals lower regional brain expression of translocator protein (TSPO) in young adult males with autism spectrum disorder. Molecular Psychiatry. doi.org/10.1038/s41380-020-0682-z.