Gli scienziati di Harvard uniranno le forze con i colleghi cinesi sulla ricerca di coronavirus

Dalla sua identificazione a dicembre, il coronavirus novello si è evoluto rapidamente in una minaccia globale, catturando un tributo sulle sanità, sui sistemi sanitari vulnerabili opprimenti e destabilizzando le economie universalmente.

Per indirizzare queste sfide, gli scienziati di Harvard University uniranno le forze con i colleghi dalla Cina su una ricerca per sviluppare le terapie che impedirebbero le nuove infezioni e progetterebbero i trattamenti che allevierebbero quei esistenti.

Gli sforzi degli Stati Uniti saranno condutti dagli scienziati alla facoltà di medicina di Harvard, piombo da decano George Q. Daley, lavorante accanto ai colleghi da Harvard T.H. Chan School della salute pubblica. La facoltà di medicina di Harvard servirà da hub che riunisce la competenza degli scienziati di base, ricercatori di traduzione e ricercatori clinici lavoranti in tutto la facoltà di medicina ed i sui ospedali ed istituti affiliati, con altre istituzioni regionali e società di Biotech.

Gli sforzi cinesi piombo dall'istituto di Canton di funzione respiratoria e di Zhong Nanshan, da un pulmonologist rinomato e dall'epidemiologo. Zhong è egualmente testa della forza convenzionale esperta di cinese 2019n-CoV e di un membro dell'accademia di assistenza tecnica cinese.

Con un'iniziativa di collaborazione quinquennale della ricerca, la Harvard University e l'istituto di Canton per funzione respiratoria divideranno $115 milioni in finanziamento della ricerca fornito dal gruppo della Cina Evergrande, una società globale 500 di fortuna in Cina.

Siamo sicuri che la collaborazione di Harvard e dell'istituto di Canton di funzione respiratoria contribuirà le scoperte apprezzate a questo sforzo mondiale. Siamo riconoscenti per la direzione e la generosità di Evergrande nella facilitazione della questa collaborazione e per tutti gli scienziati e clinici che aumentano alla chiamata di atto nel combattimento della questa minaccia emergente contro benessere globale.„

Lawrence Bacow, Presidente di Harvard University

“Evergrande è onorato per avere l'opportunità di contribuire alla lotta contro questa minaccia globale di salute pubblica,„ ha detto il Ka Yan, presidenza di Hui del gruppo della Cina Evergrande. “Ringraziamo tutti gli scienziati che hanno risposto così rapidamente ed entusiasta dalla comunità di Harvard e profondamente siamo mossi la dedica e l'impegno dal gruppo del Dott. e di Harvard Zhong verso questa causa umanitaria. Abbiamo la massima fiducia in questo gruppo di collaborazione globale per raggiungere le scoperte impactful contro lo scoppio presto.„

Mentre i dettagli convenzionali della collaborazione stanno finendi, lo scopo overarching dello sforzo è di delucidare la biologia di base del virus e del suo comportamento e di informare la rilevazione di malattia e la progettazione terapeutica. Le aree di indagine principali includeranno:

  • Rapida, test diagnostici più accurati, compreso la prova di punto-de-cura
  • Capendo l'interazione della risposta immunitaria e dell'host-agente patogeno dell'organismo, compreso identificazione dei biomarcatori che possono contribuire a riflettere la progressione di corso e di malattia di infezione ed a prevedere l'inizio della malattia critica e delle complicazioni pericolose fra i pazienti infettati
  • Vaccini per impedire infezione
  • Terapie antivirali che accorciano la durata della malattia ed attenuano i sintomi fra quelle infettati
  • Trattamenti per quelli con la malattia severa

“Con il disgaggio e la profondità straordinari delle capacità cliniche e scientifiche pertinenti nella nostra comunità, facoltà di medicina di Harvard è posizionato unicamente per riunire gli esperti in virologia, malattia infettiva, biologia strutturale, patologia, sviluppo del vaccino, epidemiologia e salute pubblica per confrontare questa crisi in piena evoluzione,„ Daley ha detto. “Sfruttare la nostra scienza per affrontare le sfide globali di salubrità è al cuore stesso della nostra missione come istituzione dedicata a migliorare le sanità ed il benessere universalmente.„

“Estremamente siamo incoraggiati dal gesto generoso da Evergrande a coordinare e supportare la collaborazione ed in modo schiacciante dalla risposta positiva dai nostri colleghi di Harvard,„ ha detto Zhong, che nel 2003 ha identificato un altro agente patogeno novello, il coronavirus (SARS) di sindrome respiratorio acuto severo ed ha descritto il decorso clinico dell'infezione.

“Aspettiamo con impazienza di fare leva ciascuna delle nostre rispettive resistenze per indirizzare l'immediato e sfide più a lungo termine e una collaborazione fruttuosa per avanzare il benessere globale di tutta la gente,„ Zhong ha aggiunto.

Il prevosto Alan M. Garber di Harvard University ha detto che gli scoppi di infezioni novelle possono muoversi rapidamente, con un effetto micidiale.

“Questo significa che la risposta deve essere globale, rapida e guidato dalla migliore scienza. Crediamo che l'associazione--quale include Harvard e le sue istituzioni affiliate, altri organizzazioni regionali e basati negli Stati Uniti e ricercatori cinesi e clinici ai fronti--offre la speranza che presto potremo contenere la minaccia di questo virus novello,„ Garber ha detto. “Le lezioni che impariamo da questo scoppio dovrebbero permetterci di rispondere alle emergenze della malattia infettiva più rapidamente e efficacemente in futuro.„