Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

TMS mostra la promessa nel trattamento dell'intervallo più vasto delle circostanze neurologiche

Lo stimolo magnetico Transcranial (TMS) ha indicato l'efficacia significativa nel trattamento dei disordini depressivi ed ossessivi importanti. Una revisione bibliografica recentemente pubblicata da Antonio H. Iglesias, MD, un neurologo della medicina di Loyola e assistente universitario alla scuola di medicina di Chicago Stritch dell'università di Loyola, punti culminanti studi supportanti coercitivi di dati scientifici e clinici ulteriori sull'uso di TMS trattare una più vasta gamma di termini neurologici comuni, compreso il colpo, le emicranie acute e la demenza.

Un'unità di TMS è fatta di una o due spirale di rame, posizionato su un'area esterna e mirata a del cuoio capelluto di un paziente, che produce i brevi, impulsi magnetici ad una profondità stimata di circa 2 - 2,5 centimetri. Il campo magnetico avvia i cambiamenti nell'attività e nella comunicazione di un neurone, che possono alterare l'attività indesiderata all'interno del cervello.

“TMS può lavorare come uno stimolante o inibitore di attività cerebrale, o entrambi,„ dice il Dott. Iglesias. Inoltre, le spirali graduate differenti e gli impulsi magnetici varianti possono urtare i risultati, secondo il neuroplasticity di un paziente--la capacità affinchè i neuroni e le cellule nervose cambino e di compensare ferita e malattia.

Per di più, TMS ben-è tollerato dalla maggior parte dei pazienti con pochi effetti secondari.„

Antonio H. Iglesias, MD, neurologo della medicina di Loyola e assistente universitario alla scuola di medicina di Chicago Stritch dell'università di Loyola

Lo stimolo magnetico Transcranial è approvato da Food and Drug Administration (FDA) per trattare la depressione principale ed il disordine ossessivo (OCD). Secondo l'articolo, stante publicato nei rapporti correnti della neurologia e della neuroscienza del giornale del 4 febbraio 2020, ci sono 1.641 studio TMS d'utilizzazione in corso per trattare una vasta schiera di altri disordini neurologici, compreso più di 60 prove da solo che studiano gli effetti di TMS per diminuire o invertire gli effetti di demenza iniziale. I risultati di promessa sono nel trattamento delle emicranie acute e dell'afasia progressiva primaria (PPA) e negli effetti del colpo.

“TMS ora ha aperto il campo della neurologia nelle aree multiple,„ dice il Dott. Iglesias. “E, ci sono molte variabili che potrebbero essere studiate e sistemate per migliorare la funzionalità e le connessioni di rete del cervello.„

La medicina di Loyola già sta utilizzando con successo TMS nel trattamento della depressione e di OCD e “è la mia speranza che possiamo cominciare ad esplorare l'utilizzazione del questo trattamento per la demenza e specificamente gli effetti iniziali di PPA, che può diminuire rapido il linguaggio ed altre abilità conoscitive,„ dice il Dott. Iglesias.

Source:
Journal reference:

Iglesias, A.H. (2020) Transcranial Magnetic Stimulation as Treatment in Multiple Neurologic Conditions. Current Neurology and Neuroscience Reports. doi.org/10.1007/s11910-020-1021-0.