Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'assunzione del latte della latteria si è associata con il maggior rischio di cancro al seno

L'assunzione del latte della latteria è associata con un maggior rischio di cancro al seno in donne, secondo i nuovi studi intrapresi dai ricercatori a salubrità dell'università di Loma Linda.

Latteria, soia e rischio di cancro al seno: Quelli confusi mungono, pubblicato nel giornale internazionale dell'epidemiologia, trovato che anche gli importi relativamente moderati del consumo del latte della latteria possono aumentare il rischio delle donne di cancro al seno -- fino a 80% secondo l'importo consumato.

Il primo autore del documento, Gary E. Fraser, MBChB, PhD, ha detto che lo studio d'osservazione dà “la prova equo ben fondata che il latte della latteria o un certo altro fattore strettamente connesso al latte bevente della latteria è una causa di cancro al seno in donne.

Consumo del così piccolo come 1/4 - 1/3 di tazza del latte della latteria al giorno è stata associata con un rischio aumentato di cancro al seno di 30%. Bevendo fino a una tazza al giorno, il rischio associato è andato su a 50% e per quelli che bevono due - tre tazze al giorno, il rischio aumentato ulteriormente a 70% - 80%.„

Gary E. Fraser, primo autore del documento

Le linee guida dietetiche correnti degli Stati Uniti raccomandano tre tazze di latte al giorno. “La prova da questo studio suggerisce che la gente dovrebbe osservare con prudenza quella raccomandazione,„ Fraser ha detto.

Le ingestioni dietetiche di quasi 53.000 donne nordamericane sono state valutate per lo studio, tutto di chi erano inizialmente esenti da cancro e sono stati seguiti per quasi otto anni. Le ingestioni dietetiche sono state stimate dai questionari di frequenza dell'alimento (FFQ), anche ripetuti 24 richiami di ora e un questionario del riferimento ha avuto domande circa dati demografici, storia della famiglia di cancro al seno, attività fisica, uso del consumo dell'alcool, del farmaco, selezione di cancro al seno ormonale ed altra e cronologia riproduttiva e ginecologica.

Per la fine del periodo di studio, c'erano 1.057 nuovi casi del cancro al seno durante il seguito. Nessun'chiara associazione è stata trovata fra i prodotti della soia ed il cancro al seno, indipendente dalla latteria. Ma, una volta confrontate al minimo o a nessun consumo del latte, le più alte assunzioni delle calorie della latteria ed il latte della latteria sono stati associati con il maggior rischio di cancro al seno, indipendente dall'assunzione della soia. Fraser ha notato che i risultati hanno avuti variazione minima quando confronta l'assunzione di con grassi naturali contro diminuito o senza grassi munge; non c'erano associazioni importanti celebri con formaggio e yogurt.

“Tuttavia,„ ha detto, “latticini, particolarmente latte, era associato a un aumentato rischio ed i dati hanno predetto una profonda riduzione del rischio connesso con la sostituzione del latte di soia per il latte della latteria. Ciò solleva la possibilità che latteria-alterno munge può essere una scelta ottimale.„

Un effetto pericoloso della latteria è coerente con il rapporto recente AHS-2 che suggerisce che i vegani ma non i lacto-ovo-vegetariani abbiano avvertito meno cancro al seno che i non vegetariani.

Fraser ha detto che le ragioni possibili per queste associazioni fra cancro al seno ed il latte della latteria possono essere il contenuto dell'ormone sessuale del latte della latteria, poichè le mucche naturalmente stanno allattando e spesso circa 75% delle vacche da latte è incinto. Il cancro al seno in donne è un cancro ormone-rispondente. Più ulteriormente, l'assunzione della latteria ed altre proteine animali in alcuni rapporti egualmente è associata con i livelli elevati di un ormone, la crescita del tipo di insulina factor-1 (IGF-1) di sangue, che è pensata per promuovere determinati cancri.

“Il latte della latteria ha alcune qualità nutrizionali positive,„ Fraser ha detto, “ma questi devono essere saldati contro altri effetti possibili e meno utili. Questo lavoro suggerisce il bisogno urgente per ulteriore ricerca.„

Lo studio fa parte della salubrità avventista Study-2, uno studio a lungo termine di salubrità che esplorano i collegamenti fra lo stile di vita, dieta e malattia fra i membri della chiesa avventista Settimo giorna. Lo studio avventista di salubrità è costituito un fondo per in parte con la generosità dell'istituto di Ardmore della sanità.

Source:
Journal reference:

Fraser, G.E., et al. (2020) Dairy, soy, and risk of breast cancer: those confounded milks. International Journal of Epidemiology. doi.org/10.1093/ije/dyaa007.