Scienziati che sviluppano un vaccino combinato per combattere la maggior parte del tumore cerebrale maligno

Gli scienziati stanno sviluppando un vaccino combinato per combattere il modulo più micidiale di tumore al cervello.

Un gruppo di ricerca piombo dalla Nottingham Trent University sta sperando di affrontare il multiforme di glioblastoma (GBM) che uccide più gente che gli altri 130 tipi di tumori cerebrali un.

C'è il trattamento non efficace e a lungo termine per GBM - il modulo più maligno e più resistente del tumore cerebrale - e le nuove terapie sono richieste urgentemente.

La malattia porta una prognosi molto difficile - anche dopo chirurgia, la radioterapia e la chemioterapia, pazienti si divertono di circa 14 - 18 mesi. È responsabile di 5.000 morti all'anno nel Regno Unito da solo.

Il nuovo studio, piombo dal centro di ricerca sul cancro del John van Geest del NTU e costituito un fondo per dalla fiducia del Cancro di Headcase, analizzerà un vaccino combinato del cancro che avvia le risposte immunitarie contro le molecole che sono espresse dai tumori di GBM.

Poichè è un vaccino combinato, mirerà a due molecole (TRP2 e WT1) che sia svolga un ruolo significativo in GBM che è espresso in molte celle di GBM.

È preveduto che questo studio fornisca una base su cui entrare questo nuovo approccio nella regolazione clinica.

Speriamo di potere sviluppare gli efficaci, ai trattamenti basati a vaccino per i pazienti con questa malattia terribile.

I trattamenti correnti per GBM sono associati con gli effetti collaterali severi e prolungati. La malattia egualmente ha un'alta probabilità della ricorrenza dopo chirurgia dovuto la capacità delle celle di GBM alla diffusione attraverso le ampie aree del cervello.

I vaccini possono avviare le risposte immunitarie che ci proteggono dalle malattie quali epatite, il morbillo ed il tetano e tali immunoterapie egualmente offrono un approccio per il trattamento di cancro, poichè sono relativamente non tossiche ed hanno il potenziale di proteggere dalla ricorrenza del cancro.„

Dott. Stéphanie McArdle, scienziato nel centro di ricerca sul cancro di John van Geest di Nottingham Trent University

Lo Speirs della fiducia del Cancro di Headcase il fondatore la moglie di Colin', Becky, è morto da GBM nel 2010. Si sono incontrati mentre studiavano alla Nottingham Trent University.

Colin ha detto:

Siamo contentissimi che Headcase continua a costituire un fondo per questo progetto genuino dirottura con NTU e che la I, personalmente, può mettere qualcosa nuovamente dentro l'università.

È la loro fuori de casella radicale che pensa che amiamo; si adatta perfettamente con la strategia di Headcase per trovare una maturazione per questa malattia corrente incurabile. Aspettiamo con impazienza di entrare questo lavoro, insieme, nelle prove umane. Il futuro ottiene scritto oggi.„

Il professor Graham Pockley, Direttore del centro di ricerca sul cancro del John van Geest di NTU, ha detto:

È un periodo emozionante per quelli di noi che stanno lavorando duro per sviluppare i nuovi approcci per il giro del sistema immunitario contro il loro tumore - cosiddetta immunoterapia di un paziente. Sebbene il successo sia stato veduto in molte aree, gli efficaci trattamenti per GBM rimangono evasivi.

La combinazione dell'approccio vaccino che già è stato provato in un'altra regolazione con le strategie ad impedire il tumore che passa fuori dall'attacco immune e che permette alle celle immuni attivate di entrare nel cervello e di raggiungere il tumore ha grande potenziale.„

Lo studio egualmente fa partecipare Queen Mary, università di Londra; l'università di Saint Louis di Hôpital della Francia e di Nottingham.

Il delivery system vaccino del `' utilizzato dagli scienziati sarà la tecnologia di Immunobody del `® di Scancell', una versione di cui è stato usato con successo per sviluppare SCIB1, un vaccino® di ImmunoBody per il trattamento del melanoma che recentemente ha indicato una tendenza altamente di promessa di sopravvivenza in un test clinico di fase 1/2 e corrente sta valutando in una prova in corso di fase 2 nei pazienti avanzati del melanoma.