Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio analizza l'effetto di fumo materno dimensione corporea e proporzione sui neonati'

Sebbene terminare il fumo durante il 1st acetonide della gravidanza diminuisca il rischio di basso peso alla nascita, non è abbastanza per proteggere il feto da essere più breve sopportato e con la più piccola dimensione del cervello, un nuovo studio dall'università di Finlandia orientale mostra. Lo studio ha esaminato 1,4 milione paia del madre-bambino in Finlandia, analizzante l'effetto di fumo materno sulla dimensione corporea dei neonati e sulle proporzioni dell'organismo quando la madre aveva fumato soltanto durante il primo acetonide rispetto al fumo continuato. I risultati sono stati pubblicati ieri in BMJ aperto.

Fumando durante la gravidanza aumenta molto più successivamente il rischio per i risultati avversi di gravidanza non solo nel periodo neonatale, ma anche, possibilmente anche nell'età adulta recente. Il fumo di tabacco contiene migliaia di prodotti chimici, che possono attraversare la placenta ed entrare nella circolazione fetale. Fra loro il nicotina ha un gran numero di effetti contrari sullo sviluppo degli organi, compreso il cervello. Altri prodotti chimici tossici ben noti nel fumo di tabacco includono il monossido di carbonio, che può interferire con il rifornimento di ossigeno del feto.

Fumando durante la gravidanza è relativamente comune. In questo studio, 84,5% erano non-fumatori e fumo terminato 3,5% durante il 1st acetonide, ma 12% ha continuato a fumare dopo il 1st acetonide.„

Isabell Rumrich, ricercatore, università di Finlandia orientale

Lo studio ha indicato che il fumo materno è associato con una più forte riduzione della statura e della circonferenza capa che nel peso alla nascita, piombo alle proporzioni variabili dell'organismo. Gli effetti sulle proporzioni dell'organismo di terminare fumo durante il 1st acetonide o continuare fumo dopo che il primo acetonide era simile, sollecitanti l'importanza della gravidanza iniziale come finestra sensibile di esposizione. Fra i neonati esposti al fumo materno soltanto durante il primo acetonide, tutte e tre le misure della dimensione corporea (peso alla nascita, statura e circonferenza capa) hanno dato segni della restrizione della crescita. Inoltre, le loro proporzioni dell'organismo erano anormali.

Ancora, lo studio suggerisce un potenziale limitato di riparare il danno fetale indotto nella gravidanza iniziale. Il fumo materno può avere un effetto su proliferazione delle cellule durante l'organogenesi nello sviluppo prenatale iniziale. Gli insulti durante questo periodo sono stati indicati per persistere durante vita.

“L'individuazione più importante del nostro studio è che sebbene terminare il fumo nel 1st acetonide diminuisca il rischio di basso peso alla nascita, dimensione del cervello e la statura relativamente al peso corporeo sembra non prendere. Ciò sollecita l'importanza di terminare che fuma già prima della gravidanza, poiché anche fumare soltanto durante la gravidanza iniziale può avere effetti devastatori sulla salubrità a lungo termine del feto,„ note di Rumrich.

Source:
Journal reference:

Rumrich, I., et al. (2020) Effects of maternal smoking on body size and proportions at birth: a register-based cohort study of 1.4 million births. BMJ Open. doi.org/10.1136/bmjopen-2019-033465.