le differenze Sesso-specifiche nel sistema immunitario possono spiegare la predisposizione degli uomini all'obesità

I ricercatori di Melbourne hanno scoperto le differenze importanti fra il maschio ed il sistema immunitario femminile che possono spiegare perché gli uomini sono più suscettibili dell'obesità e delle malattie associate in relazione con il metabolismo, quali la malattia di cuore, il colpo ed il diabete.

Lungamente è stato conosciuto che gli uomini sono più probabili delle donne sviluppare l'obesità non sana e le malattie metaboliche riferite, mentre le donne sono a determinate malattie autoimmuni più inclini quale l'artrite. Questi risultati hanno suggerito che il maschio ed i sistemi immunitari femminili differissero, ma finora gli scienziati non erano sicuri come.

Ricercando il maschio ed il tessuto adiposo femminile - citati comunemente come grasso corporeo - un gruppo all'istituto di Doherty ed all'istituto di Eliza e di Walter Corridoio ha scoperto che le differenze vistose nei numeri e nella funzione di una popolazione delle cellule immuni hanno chiamato le celle di T regolarici, o le celle di Treg, fra i mouse maschii e femminili.

Le celle di Treg svolgono un ruolo centrale nell'organismo infiammazione d'inumidimento, l'autoimmunità e mantenendo la salubrità di molti tessuti, compreso il tessuto adiposo.

D'importanza, il tessuto adiposo è non solo uno stoccaggio per energia, ma anche un organo endocrino che fa una parte cruciale nel metabolismo, nell'appetito e nell'infiammazione di regolamentazione. Egualmente produce un intervallo degli ormoni differenti.

Pubblicato oggi in natura, il gruppo ha esaminato sistematicamente ogni cella digita dentro il tessuto adiposo ed ha scoperto un tipo novello - o connettendo - di cella stromal che comunica con le celle di Treg ed è trovata soltanto in maschi. Queste celle stromal determinano quante celle di Treg possono essere reclutate al tessuto adiposo e come stanno attivande.

L'università di Dott. Ajithkumar Vasanthakumar di Melbourne, il ricercatore postdottorale dell'istituto di Doherty ed il primo autore dello studio, hanno detto che trovante queste differenze fra le celle maschii e femminili di Treg era un'innovazione notevole, poichè gli scienziati precedentemente hanno non potuti capire le differenze fra i sistemi immunitari maschii e femminili.

Non solo abbiamo scoperto le differenze drammatiche in celle di Treg, egualmente abbiamo scoperto che un tipo stromal che risponde direttamente all'ormone di sesso maschile, il testoterone delle cellule ed è quindi specifico ai maschi.

Questa cella stromal fa una molecola di segnalazione, IL-33, che è da cui le celle di Treg dipendono. Così, avete una catena degli eventi completamente novella che è regolamentata in un modo sesso-specifico.„

Dott. Ajithkumar Vasanthakumar, ricercatore postdottorale dell'istituto di Doherty e primo autore dello studio

Con l'aumento mondiale senza precedenti dell'obesità e della malattia metabolica, l'università di professor Axel Kallies di Melbourne, l'autore senior ed il laboratorio si dirigono all'istituto di Doherty, hanno detto che i risultati sono importanti quando considera i nuovi approcci terapeutici a questa sfida globale.

“Ora stiamo esplorando se i simili meccanismi sono a gioco nelle malattie autoimmuni e nei cancri,„ il professor Kallies abbiamo detto.

“Per troppo tempo la fisiologia maschio ed il sistema immunitario maschio sono stati considerati “la norma„ nella ricerca e negli studi clinici. Il nostro lavoro indica che le differenze importanti esiste fra i sessi. Ciò significa che le strategie per trattare un intervallo delle malattie possono dovere essere differenti fra gli uomini e le donne.„

Questo lavoro è stato fatto in collaborazione con i ricercatori alla Monash University ed al centro del Cancro di Peter MacCallum.

Source:
Journal reference:

Vasanthakumar, A., et al. (2020) Sex-specific adipose tissue imprinting of regulatory T cells. Nature. doi.org/10.1038/s41586-020-2040-3.