Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il nuovo pancreas artificiale può fornire il supporto vita cambiante alla gente diabetica

Per i 250.000 canadesi che vivono con il diabete di tipo 1, i giorni disperatamente di prova di tenere la loro stalla dello zucchero di sangue stanno terminando.

Un gruppo dei ricercatori alla facoltà dell'università McGill di medicina sta lavorando per ottimizzare un pancreas artificiale con la capacità di minimizzare i livelli ed i minimi del glucosio che diminuiscono la qualità di vita e contribuiscono alle complicazioni a lungo termine di salubrità.

Creazione delle pompe astute dell'insulina

Le pompe dell'insulina sono state intorno per più di 30 anni. Facendo uso di questi dispositivi portatili, la gente che vive con il diabete seleziona manualmente la quantità di insulina scaricata nella loro circolazione sanguigna.

Mentre la maggioranza ancora punge la loro barretta per verificare il loro livello del glucosio di sangue per determinare la giusta quantità di insulina, un uso del numero crescente un sensore automatico del glucosio. Anche facendo uso del sensore automatico, tuttavia, la persona media colpisce il loro obiettivo del glucosio meno di 50 per cento del tempo.

Di conseguenza, passano la maggior parte del loro tempo in uno stato dell'iperglicemia, che produce le emicranie e la debolezza, o dell'ipoglicemia, che causa le vertigini, la confusione e parlare della difficoltà.

Il Dott. Ahmad Haidar ha cominciato i suoi studi di PhD a McGill appena mentre il sensore automatico del glucosio è diventato disponibile nel commercio. “Era la migliore coincidenza della mia vita,„ lui sostiene, “perché il sensore automatico ha permesso di creare un sistema artificiale del pancreas.„

Ritirando sopra il suo sfondo nell'assistenza tecnica di controllo, il Dott. Haidar ha inventato un algoritmo che dice alla pompa dell'insulina quanta insulina alla versione ha basato sulla lettura del sensore inserita dall'utente.

Poi ha collaborato con tre clinici nella facoltà di McGill di medicina--DRS. Laurent Legault, Michael Tsoukas e Jean-Francois Yale--per formare il laboratorio artificiale del pancreas di McGill.

Il loro gruppo di 12 ricercatori parti di 45 ed a tempo pieno di tempo è diventato il solo gruppo nel Canada per mettere a punto i sistemi artificiali del pancreas.

Gli avanzamenti attraverso i sistemi artificiali del pancreas possono migliorare la qualità di vita

Uno studio recentemente pubblicato nella cura del diabete dal laboratorio artificiale del pancreas di McGill rappresenta un'innovazione nella comprensione di che cosa rende un sistema artificiale del pancreas efficace.

Con il finanziamento dalle fondamenta di ricerca del diabete giovanile, il gruppo ha eseguito un esperimento per consegnare un secondo ormone, pramlintide, oltre ad insulina nelle speranze che la combinazione sarebbe stata superiore ad insulina da solo.

Alla fine, lo studio ha trovato che la combinazione di droghe ha migliorato significativamente la percentuale di tempo che il livello del glucosio di sangue di una persona è restato all'interno di un target di riferimento. Rallentando l'assorbimento del pasto, il pramlintide ha dato all'insulina più tempo di lavorare.

Sono stato sorpreso ai risultati. Non ho non invitare l'esperimento per essere questo riuscito.„

Dott. Ahmad Haidar, McGill University

I pazienti che hanno ricevuto sia l'insulina che il pramlintide durante lo studio del Dott. Haidar hanno riferito un ad alto livello della soddisfazione con il nuovo regime del trattamento. “Migliorando il loro controllo del glucosio, possiamo notevolmente migliorare la loro qualità di vita,„ il Dott. Haidar spieghiamo.

Per il laboratorio artificiale del pancreas di McGill, la frontiera seguente sta creando un pancreas artificiale completamente automatizzato che elimina il carico di dovere manualmente entrare nei numeri del carboidrato ed attivare la pompa dell'insulina alle ore del pasto.

“C'è stato un ammontare di interessi enorme nella comunità paziente poichè sviluppiamo questa tecnologia di seconda generazione,„ azioni del Dott. Haidar.

Mentre lavora per migliorare il sistema artificiale del pancreas, il Dott. Haidar ritiene ai suoi colleghi che vivono con il diabete di tipo 1 ed i pazienti che incontra ogni giorno. “Sto ritenendo ottimista circa che cosa è avanti per loro,„ lui rifletto. “Stiamo lavorando per avere un impatto che va molto al di là del nostro laboratorio.„

Source:
Journal reference:

Haidar, A. et al. (2020) A Novel Dual-Hormone Insulin-and-Pramlintide Artificial Pancreas for Type 1 Diabetes: A Randomized Controlled Crossover Trial. Diabetes Care. doi.org/10.2337/dc19-1922.