Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori analizzano la portata di malnutrizione globale di infanzia

La portata di malnutrizione di infanzia è diminuito dal 2000, sebbene milioni di bambini al di sotto di cinque anni fossero ancora denutriti e, di conseguenza, avessero arrestato la crescita. Un gruppo internazionale dei ricercatori ha analizzato la portata di malnutrizione globale di infanzia nel 2000 e di 2017 ed ha stimato la probabilità di raggiungimento degli obiettivi globali di nutrizione dell'organizzazione mondiale della sanità da ora al 2025.

Secondo un rapporto di ONU, nel 2018, si su nove genti nel mondo ha avvertito la fame. Il numero totale della gente affamata ha superato 821 milione globalmente, di cui quasi 514 milioni vivi in Asia, oltre 256 milioni in Africa e di 42 milioni in America Latina e nei Caraibi.

I dati dell'organizzazione mondiale della sanità il del 2018 indicano che quasi la metà (45%) della mortalità fra i bambini sotto l'età di 5 è dovuto malnutrizione. 3,1 milione bambini muoiono annualmente di fame. La malnutrizione piombo alla crescita del bambino l'errore (CGF), che è espresso come arrestando, sprecando ed il peso scarso.

Oltre ai rischi letteralmente di morte dell'inedia, il CGF causa i danni inerenti allo sviluppo conoscitivi e fisici che possono piombo alla malattia cardiovascolare successiva, l'abilità ed il raggiungimento intellettuale diminuito del banco come pure la produttività economica diminuita nell'età adulta.

La malnutrizione di infanzia è una ragione essenziale per la vulnerabilità dei bambini alle infezioni e, di conseguenza, alla loro alta mortalità. Ciò è una sofferenza temporanea non nell'infanzia, ma una tragedia per l'intera vita futura. La malnutrizione fa diminuire la capacità di una persona di imparare.„

Vasily Vlassov, professore nel servizio di Organo permanente per la salute e sicurezza dell'amministrazione e dell'economia di sanità ed in uno degli autori dello studio

Il CGF è sparso irregolarmente, con 99% dei bambini affamati che vivono in 105 bassi e nei paesi con reddito medio, la maggior parte di cui sono situati in Africa ed in Asia.

La Russia come pure molti altri paesi con reddito medio alto, non sono stati inclusi nello studio, poiché, secondo prof. Vlassov, la fame seria di infanzia è piuttosto un fenomeno raro e non è una minaccia contro la salute pubblica.

La malnutrizione severa piombo all'arresto. Anche se l'infanzia stimata che arresta la prevalenza ha fatto diminuire 36% - 26% in 17 anni nei paesi analizzati nel rapporto, nel 2017, più di 176 milione capretti erano più brevi degli standard medici presumono per la loro età. La metà di loro ha vissuto in India, nel Pakistan, in Nigeria ed in Cina.

Nel XXI secolo, i paesi dell'America Centrale ed i Caraibi, Africa del Nord ed East Asia hanno raggiunto la maggior parte del progresso nell'arresto di infanzia di combattimento. In queste regioni, stimate arrestando prevalenza almeno di 50% nel 2000 avuto diminuito da ora al 2017 a 30% o a di meno. Nelle regioni subsaariane, la centrale ed Asia del Sud come pure Oceania, fino a 40% dei bambini sotto cinque sono state influenzate arrestando nel 2017.

Lo spreco, o gli indici analitici bassi del peso corporeo, è stato diagnosticato in 58,3 milione bambini nei 105 paesi nel 2017. Ciò è meno nel 2000 2%. In media, circa 6,5% dei bambini in questi paesi hanno sofferto dallo spreco. La maggior parte di loro vivono in India, nel Pakistan, nel Bangladesh ed in Indonesia. Le più alte azioni dei bambini con lo spreco (fino a 20%) sono in Africa, nelle regioni dei paesi che allungano dalla Mauritania nel Sudan come pure nel Sudan, in Etiopia, nel Kenya ed in Somalia del sud.

Secondo i dati per 2017, 13% dei bambini sono di peso scarso per la loro età. Nel 2000, la loro azione ha raggiunto quasi 20%. I ricercatori hanno osservato che i miglioramenti più significativi in questo indicatore in Centro e Sudamerica, Africa Subsahariana, Africa del Nord e Asia centrale e Africa centrale di Sud-est asiatico rimangono regioni disturbate.

L'organizzazione mondiale della sanità mira a diminuire l'infanzia che arresta da ora al 2025 da 40%. Secondo i ricercatori, questo è abbastanza realizzabile in America Centrale ed i Caraibi, Sudamerica, Africa del Nord ed East Asia, malgrado le regioni in alcuni di questi paesi che continuano ad avere alte azioni dei bambini che soffrono l'arresto e lo spreco.

Nel frattempo, in molti paesi analizzati nello studio, la probabilità di raggiungimento degli obiettivi del WHO è bassa, particolarmente poichè si riferisce all'arresto ed allo spreco. Ciò soprattutto interessa le regioni subsaariane, Asia del Sud ed Oceania.

La comunità globale unisce le forze a malnutrizione di lotta nel quadro delle organizzazioni internazionali. Il Programma alimentare mondiale (PAM di ONU), che distribuisce 12,6 miliardo pasti in 80 paesi ogni anno, è considerato una delle guide. Oltre all'aiuto alimentare diretto, il PAM effettua lo sviluppo puntato sui progetti e la riparazione delle condizioni di vita nelle aree che soffrono dal conflitto e dai disastri naturali.

Gli scopi di ONU per 2030 comprendono il raggiungimento del livello zero di fame. Per agire in tal modo, la moneta sta investenda nello sviluppo agricolo e nella produzione. In particolare, le piccole aziende agricole capaci di fornitura dell'alimento per i servizi locali stanno creande.

Inoltre, l'ONU sta applicando le tecnologie che permettono che i rendimenti agricoli siano aumentati per mezzo di terreno e risorse idriche di conservazione, proteggenti pianta dai parassiti e dal usando le nuove razze degli impianti che sono resistenti alla malattia e sono arricchiti con le vitamine ed i minerali essenziali.

Source:
Journal reference:

Local Burden of Disease Child Growth Failure Collaborators. (2020) Mapping child growth failure across low- and middle-income countries. Nature. doi.org/10.1038/s41586-019-1878-8.