Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Come la cannabis interagisce con i farmaci

Una nuova linea guida di pratica pubblicata nel giornale CMAJ nel febbraio 2020 descrive cinque tipi di interazioni della droga possibili con l'uso della cannabis. La cannabis è una droga impianto-derivata che contiene l'ingrediente psicoattivo delta-9-tetrahydrocannabinol (THC) e il cannabidiol non psicoattivo (CBD). Questi cannabinoidi sono ripartiti per il citocromo P450 la C (YP) 34A degli enzimi del fegato e CYP2CC9.

Cannabis nell
Cannabis nell'ambiente del laboratorio. Credito di immagine: Photolona/Shutterstock

Interazioni della droga

Un'interazione della droga è un termine usato per descrivere una reazione fra due o più droghe, o fra una droga e un'altra sostanza ha trovato in alimento \ s, supplementi o bevande. Un'interazione della droga può anche accadere se determinate droghe sono catturate con un'altra condizione medica incompatibile.

Le interazioni della droga sono importanti perché cambiano il modo che la droga funziona, o possono aumentare la possibilità degli effetti secondari, o induca gli effetti contrari inattesi. Mentre le informazioni di contrassegno dovrebbero contenere le informazioni possibili conosciute di interazione della droga, la maggior parte dei clienti non sono informati di questo.

Meccanismi di interazione della droga

Un modo in cui le interazioni della droga si presentano è a causa di interferenza con il modo che la droga è destinata per agire tramite sui ricevitori dell'obiettivo. Cioè altre droghe o sostanze possono contrapporrsi o migliorare all'effetto dell'obiettivo della droga, ostacolante la sua efficacia. Questi sono chiamati interazioni farmacodinamiche.

Un altro modo in cui le interazioni della droga interferiscono con attività della droga è dalle interazioni farmacocinetiche, cioè, cambiando il modo che la droga è assorbita, distribuito ai tessuti dell'organismo, metabolizzato ed espulso. Questo modo rappresenta la maggior parte delle interazioni della droga, principalmente da un cambiamento nell'espressione di vari enzimi che metabolizzano la droga data come la famiglia CYP450 degli enzimi. Questi enzimi possono essere indotti (più alta attività di manifestazione) o essere inibiti.

L'induzione CYP450 è un trattamento che richiede tempo, accadente durante parecchi giorni dell'esposizione della droga. Il risultato è una riduzione dei livelli del plasma della droga da una ripartizione più veloce della droga, che significa che gli effetti ad un dosaggio dato meno di quanto sono preveduti. Tuttavia, l'inibizione di CYP450 è in genere istantanea e causa una punta nei livelli della droga del plasma e negli effetti della droga, nelle tossicità e negli effetti collaterali negativi quindi esagerati.

I composti della cannabis egualmente legano ai trasportatori della membrana, inibente li.

Tipi di interazioni della cannabis-droga

Poiché ci sono vari moduli delle cannabis, compreso grezzo e le miscele depurative che hanno THC variante: I rapporti di CBD, l'interazione della droga definitiva egualmente dipenderanno dal profilo chimico del preparato. Il risultato di un'interazione della droga può così essere l'additivo, sinergico, o antagonistico.

Altre droghe pregiudicano i livelli di cannabinoido

Tuttavia, quando le droghe come il ketoconazole antifungoso è amministrata, i livelli sia di THC che di tiro di CBDs fino a quasi doppio. Ciò è dovuto l'atto inibitorio di ketoconazole sull'enzima CYP34A. Altri inibitori di CYP34A come i macrolidi ed il verapamil egualmente hanno il potenziale di produrre questo effetto, come fanno gli inibitori CYP2C9 come il cotrimossazolo, la fluoxetina e l'amminodarone. Ciò non solo aumenta le probabilità degli effetti secondari ma aumenta gli effetti psicoattivi di THC.

I cannabinoidi pregiudicano i livelli di altre droghe

Non solo i livelli di cannabinoido sono influenzati da altri droghe e farmaci, ma possono influenzare le concentrazioni di altri farmaci anche. Per esempio, CBD inibisce CYP2C9, che piombo ad una triplicazione dei livelli del metabolita attivo del clobazam della droga nell'organismo. THC è un induttore CYP1A2, in grado di diminuire teoricamente le concentrazioni di droghe psichiatriche come il olanzapine, l'haloperidol e la clorpromazina. CBD è un inibitore potente di CYP3A4 pure, un enzima che metabolizza circa un quarto di tutte le droghe.

Di nuovo, quando la marijuana è usata con il warfarin della droga dell'anticoagulante, l'INR di parametro di coagulazione di sangue è molto alta, con conseguente potenziale contrassegnato più significativo per le complicazioni d'emorraggia. L'inibizione CYP3A4/5 che segue l'uso di marijuana con il tacrolimo è stata osservata per provocare un aumento triplo nei livelli di tacrolimo.

L'inalazione della marijuana fumando può aumentare la rimozione della droga dall'organismo

Se la marijuana è affumicata, i prodotti inalati accelerano la rimozione della teofillina del broncodilatatore dall'organismo da 40%. Ciò è a causa dell'attività migliorata CYP1A2, che egualmente si applicherebbe alle droghe come il olanzapine e la clozapina in persone che fumano di più di una coppia di sigarette di marijuana un la settimana. Ciò piombo ad efficacia diminuita della droga.

La marijuana può avere effetti additivi o amplificare gli effetti di altre droghe

Per esempio, se la marijuana è usata con le droghe che imitano o stimolano l'attività comprensiva, quali le anfetamine, il paziente può avvertire la tachicardia e l'ipertensione sintomatiche o persino pericolose. Se usato con le droghe che inibiscono il sistema nervoso centrale come l'alcool o altre droghe dell'opioide, il sistema nervoso centrale è depresso, ancora di più, piombo alla sonnolenza, alla sonnolenza ed all'atassia.

Quando la cannabis è usata con le droghe che inibiscono i ricevitori colinergici, possono peggiorare la tachicardia e la confusione che si presentano con queste droghe.

Implicazioni

La conoscenza di queste interazioni della droga dovrebbe servire da avviso schermare il paziente o altri utenti di marijuana per una cronologia di altri farmaci che possono avere interazioni potenzialmente pericolose con la droga. Questi comprendono il rischio di spurgo pericoloso, in pazienti su warfarin, alla tossicità della benzodiazepina in persone che catturano il clobazam. La marijuana è evitata il più bene congiuntamente alle droghe che diminuiscono il sistema nervoso centrale.

Persone che usano la cannabis mentre una droga ricreativa o medicinale dovrebbe essere informata della possibilità di questi cinque tipi di interazioni della droga, almeno. Dovrebbero probabilmente controllare tutti i altri droghe e farmaci che usano per le interazioni potenziali con marijuana. Conoscendo alcune delle funzioni vitali di interazione della droga, come dette precedentemente, ha potuto contribuire ad evitare la tossicità della droga. I medici dovrebbero consigliare i pazienti su marijuana circa le interazioni potenziali con tutti i droghe, farmaci, o sostanze che stanno usando e se possibile, i medicinali alternativi dovrebbero essere prescritti.

Journal reference:

Drug interactions with cannabinoids Tony Antoniou, Jack Bodkin, Joanne M.-W. Ho CMAJ Mar 2020, 192 (9) E206; DOI: 10.1503/cmaj.191097, https://www.cmaj.ca/content/192/9/E206

Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2020, March 02). Come la cannabis interagisce con i farmaci. News-Medical. Retrieved on January 17, 2022 from https://www.news-medical.net/news/20200302/How-cannabis-interacts-with-medications.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "Come la cannabis interagisce con i farmaci". News-Medical. 17 January 2022. <https://www.news-medical.net/news/20200302/How-cannabis-interacts-with-medications.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "Come la cannabis interagisce con i farmaci". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20200302/How-cannabis-interacts-with-medications.aspx. (accessed January 17, 2022).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2020. Come la cannabis interagisce con i farmaci. News-Medical, viewed 17 January 2022, https://www.news-medical.net/news/20200302/How-cannabis-interacts-with-medications.aspx.