Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I bambini con un'allergia alimentare rara hanno più alta probabilità di diagnostica con altre allergie

I ricercatori all'ospedale pediatrico di Filadelfia (CHOP) hanno trovato che i bambini con un'allergia alimentare rara conosciuta come dalla la sindrome indotta da proteina di enterocolite dell'alimento, o FPIES, hanno una probabilità significativamente più alta di diagnostica con altri termini allergici, compreso eczema, l'allergia alimentare tradizionale e l'asma. Ma i ricercatori egualmente hanno trovato che FPIES direttamente non ha causato quelle altre allergie.

Lo studio è stato pubblicato nell'edizione di marzo del giornale dell'allergia e dell'immunologia clinica: In pratica.

“Questo lavoro raffina nostro parere sulla storia naturale di FPIES ed amplia la nostra comprensione della relazione fra questa circostanza ed altre malattie allergiche,„ ha detto prima Melanie Ruffner autore, M.D., Ph.D., medico di partecipazione nella divisione dell'allergia e dell'immunologia ed il centro per i disordini eosinofili pediatrici al TAGLIO. “Per i clinici è importante tenere presente che i pazienti con FPIES hanno un'più alta frequenza delle manifestazioni allergiche e quindi fornire la selezione appropriata e preoccuparsi come stata necessaria.„

FPIES causa il vomito, la diarrea e la letargia ripetitivi parecchie ore dopo il cibo dell'alimento di grilletto, frequentemente il latte della mucca, soia e granuli. La circostanza si sviluppa tipicamente durante l'infanzia, sebbene possa accadere occasionalmente in bambini ed in adulti più anziani.

Sebbene la ricerca precedente abbia indicato collettivamente che i pazienti con FPIES hanno aumentato le tariffe di eczema, le altre allergie alimentari ed asma - cosiddette allergie atopiche - ricercatori non hanno studiato l'associazione fra FPIES ed altre allergie per cercare un nesso causale potenziale.

Per agire in tal modo, Ruffner ed i suoi collaboratori hanno esaminato un gruppo di più di 150.000 pazienti pediatrici, di cui 214 hanno avuti FPIES. I ricercatori hanno confrontato la tariffa delle allergie atopiche nei pazienti di FPIES a quelle senza FPIES. Egualmente hanno seguito col passare del tempo i pazienti per vedere se ci fossero differenze nella sincronizzazione di quando i pazienti di FPIES hanno sviluppato le allergie atopiche confrontate ad altri pazienti.

Gli autori hanno trovato che quelli con FPIES hanno avuti tariffe sostanzialmente più alte di allergia che i pazienti senza la circostanza. I pazienti di FPIES sono stati diagnosticati circa due volte con l'allergia alimentare tradizionale a circa sei volte la tariffa di quelle senza FPIES e con dermatite atopica alla tariffa. C'era un aumento leggermente più piccolo nella tariffa delle diagnosi di asma, ma quelli con FPIES ancora sono stati diagnosticati ad un'più alta tariffa che quelli senza la malattia.

Tuttavia, quando il gruppo di ricerca ha esaminato la sincronizzazione dello sviluppo delle allergie e se una diagnosi di FPIES piombo più successivamente alle allergie atopiche nella vita, non hanno trovato un nesso causale fra i due. Quindi, a differenza di cosiddetto marzo atopico - la progressione dei disordini atopici da eczema in infanti a raffreddore da fieno, all'allergia alimentare ed all'asma in bambini più anziani - FPIES non causa altri disordini allergici ma invece è associato con loro.

Sebbene ci sia una tariffa aumentata delle allergie atopiche in pazienti con FPIES, le nostre analisi dimostrano che una diagnosi priore di FPIES non aumenta più successivamente la tariffa delle allergie atopiche nella vita. Questo reticolo dell'associazione supporta una causa ancora-sconosciuta, quale una predisposizione comune ad entrambi i tipi di allergie.„

Collina di David, M.D., Ph.D., autore corrispondente, medico di partecipazione nella divisione del TAGLIO dell'allergia ed immunologia

Source:
Journal reference:

Ruffner, M.A., et al. (2020) Elevated Atopic Comorbidity in Patients with Food Protein–Induced Enterocolitis. Journal of Allergy and Clinical Immunology: In Practice. doi.org/10.1016/j.jaip.2019.10.047.