Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio fornisce la nuova prova circa il modo ottimale trattare i portafili di BRCA con cancro al seno

Conosciuto comunemente come i geni del cancro al seno, la famiglia del gene di BRCA svolge un ruolo nella riparazione del DNA nocivo. Mutazioni ereditate nell'aumento BRCA1 o BRCA2 dei geni il rischio di sviluppare petto, ovarico, prostata ed altri cancri. Piombo dai clinico-ricercatori al centro medico di Beth Israele Deaconess (BIDMC), uno studio primo de suo gentile ha fornito la nuova prova circa il modo ottimale curare i pazienti che portano le mutazioni di BRCA - anche conosciute come i portafili di BRCA - che sono stati diagnosticati con cancro al seno. I nuovi dati vengono dalla prova dell'INFORMAZIONE, i risultati di cui sono comparso nel giornale dell'oncologia clinica.

Ha progettato per risolvere un problema sollevato degli studi precedenti, INFORM è il più grande test clinico ripartito con scelta casuale futuro per confrontare l'efficacia di un agente del platino ad un regime terapeutico standard. La prova dell'INFORMAZIONE piombo da Nadine Tung, MD, Direttore del rischio di Cancro e del programma di prevenzione e testa di oncologia medica del petto al centro medico di Beth Israele Deaconess (BIDMC).

Gli studi precedenti hanno riferito che al il cisplatin basato a platino di terapia era efficace in portafili di BRCA con cancro al seno. Quei risultati hanno lasciato i clinici incerti se usare il cisplatin - una droga non convenzionale per la cura del cancro al seno della fase iniziale - o se usare lo stesso regime di chemioterapia usato per altre donne con cancro al seno. Prima di INFORMI, nessun dati futuri ripartiti con scelta casuale è esistito confrontando il platino alla chemioterapia standard in questa popolazione dei pazienti. Il nostro studio ha trovato che a terapia basata a platino era realmente non di più efficace del trattamento prima linea standard.„

Nadine Tung, MD, Direttore del rischio di Cancro e prevenzione programma e testa dell'oncologia medica del petto, BIDMC

Collegato a cinque per cento dei casi del cancro al seno fra la popolazione in genere, le mutazioni di BRCA sono responsabili di più grande percentuale di cancro al seno in più giovani donne, in donne ebree ed in quelle con una storia della famiglia di cancro al seno. Le mutazioni di BRCA sono identificate in 10 - 20 per cento delle donne con il tipo di cancro al seno conosciuto come cancro al seno negativo triplo.

Come componente della prova dell'INFORMAZIONE, Tung ed i colleghi a 13 centri medici hanno reclutato 117 pazienti neo-diagnosticati con ma non ancora curati per cancro al seno che egualmente sono stati conosciuti per portare una o entrambe le due mutazioni conosciute di BRCA. Cinquantasette di questi pazienti è stato curato con la chemioterapia prima linea standard, doxorubicina combinata con ciclofosfoammide (CA), mentre 60 pazienti sono stati curati con il cisplatin. Tutti i partecipanti hanno subito la mastetomia o lumpectomy, biopsia seguita di linfonodo o la dissezione dopo il completamento dei loro corsi del trattamento rispettivi.

I risultati della prova dell'INFORMAZIONE dimostrano che, mentre il cisplatin è un agente attivo per la cura del cancro al seno in portafili di BRCA, non è più efficace del CA standard di regime della chemioterapia. Tung ed i colleghi hanno riferito che fra i partecipanti curati con il cisplatin, il tasso di risposta completo patologico globale - la scomparsa di tutto il cancro a chirurgia - era 18 per cento rispetto a 26 per cento con il regime di CA.

“Abbiamo dimostrato che entrambi i regimi possono essere efficaci e scelta del trattamento può avere bisogno di di comprendere altri preoccupazioni della salubrità di una persona ed effetti secondari preveduti per ogni regime,„ Tung abbiamo detto.

Ulteriore analisi dei dati ha rivelato rispettivamente che, fra le donne con cancro al seno triplo-negativo, i tassi di risposta completi patologici erano 22 per cento e 28 per cento. Fra i pazienti con un altro sottotipo di cancro al seno conosciuto come il cancro al seno ricevitore-positivo dell'ormone, i tassi di risposta erano sei per cento e 21 per cento, rispettivamente.

Il numero dei pazienti con la scomparsa completa completa o vicina di cancro, definita carichi residuo 0 o 1 del Cancro, era numericamente ma non statisticamente egualmente più su con CA che il cisplatin, per tutti i sottotipi del cancro al seno.

“Dato l'attività impressionante precedentemente riferita degli agenti del platino nel cancro al seno BRCA-associato, questi risultati erano sorprendenti,„ Tung ha notato. “La prova dell'INFORMAZIONE sottolinea l'importanza di conferma dei risultati dalle singole prove del braccio con le prove ripartite con scelta casuale.„

Source:
Journal reference:

Tung, N., et al. (2020) TBCRC 031: Randomized Phase II Study of Neoadjuvant Cisplatin Versus Doxorubicin-Cyclophosphamide in Germline BRCA Carriers With HER2-Negative Breast Cancer (the INFORM trial). Journal of Clinical Oncology. doi.org/10.1200/JCO.19.03292.