Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori incoraggiano una relazione sinergica fra AI e la medicina di famiglia

Attenzione tutti i medici della medicina di famiglia: Identifichi un informatico con competenza in intelligenza artificiale (AI). Prenda il telefono. Faccia una connessione. Ciò è la vostra probabilità modellare il futuro della rivoluzione di AI. Il Dott. Winston Liaw, un ricercatore all'università di istituto universitario di Houston di medicina, è colleghi medici incoraggianti della medicina di famiglia attivamente da impegnarsi nello sviluppo e nell'evoluzione di AI per aprire i nuovi orizzonti che rendono il AI più efficace, equo e dominante.

Liaw ha collaborato con Ioannis Kakadiaris, un Hugh Roy ed il professore universitario di Lillie Cranz Cullen dell'informatica, per co-author un commento pubblicato negli annali della medicina di famiglia. L'avvocato dei ricercatori per una relazione sinergica fra AI e la medicina di famiglia.

La rivoluzione di AI nella medicina è stata in corso per le decadi. I computer già elaborano i dati per diagnosticare la malattia e predire i risultati di salubrità, ma i ricercatori vedono un'opportunità unica di dirigere gli avanzamenti correnti di AI in modo da possono consegnare sulla promessa originale delle cartelle mediche elettroniche (EHR). Presentato nel 2009 per rendere la sanità più efficiente ed efficace, EHRs ha creato più lavoro dell'entrata di dati mentre diminuisce il tempo di qualità con i pazienti -- la maggior parte della risorsa preziosa di un medico “,„ secondo gli autori. Circa la metà dei medici di famiglia avverte i sintomi di burnout ed una ragione principale è l'aumento nei dazi amministrativi, secondo gli studi.

Per essere equo, ha detto Liaw e Kakadiaris, le cartelle mediche elettroniche piombo ad alcuni miglioramenti nella salubrità e nella qualità della popolazione, ma gli errori sono incolpati di su una mancanza di impegno nella progettazione e di entrata in vigore da coloro che realmente le usa ogni giorno -- i medici. Liaw vuole assicurarsi che la voce della medicina di famiglia “sia ampliata„ mentre il AI si evolve.

Nessuno mette in discussione la potenza e la capacità di intelligenza artificiale. I commputer possono collazionare molte fonti di informazione-- rappresentazione, laboratori, dati dalle visite precedenti -- su un diagramma del paziente molto più velocemente degli esseri umani. I chatbots di AI possono contribuire a facilitare la cura e riflettere i pazienti fra le visite dell'ufficio. Ma soltanto con alle le raccomandazioni basate a prova dai medici sui fronti di cura paziente può il AI vero elevare la pratica della medicina di famiglia, i ricercatori si contende.

“I computer non sono lo strumento più importante nella medicina--i rapporti personali sono e sempre saranno,„ ha detto Liaw e Kakadiaris. Allo stesso tempo, “i computer possono facilitare le interazioni umane e fare il tempo che abbiamo con i pazienti più significativi. Ma in primo luogo, dobbiamo riconoscere che i computer sono i nostri partner ed i non nostri avversari.„

Il nuovo istituto universitario di UH di medicina è messo a fuoco sul miglioramento delle specialità di pronto intervento e come presidenza del dipartimento dei sistemi di salubrità e delle scienze di salubrità della popolazione, Liaw ha detto che il loro curriculum innovatore comprenderà l'informatica, o come usare i dati per migliorare la cura paziente. Gli inizio della prima classe questa estate.

Con una nomina unita nel dipartimento, Kakadiaris sta imparando circa le domande che la facoltà della facoltà di medicina è appassionata circa la risposta e sta applicando i metodi dell'informatica ai problemi sanitari critici. Speranza di Liaw e lui la loro associazione muoveranno i loro rispettivi campi in avanti ed incoraggieranno altri studiosi della medicina di famiglia e dell'informatica a connettere.

Sappiamo che se non capiamo come usare il AI efficacemente, cura paziente soffriremo ed i processi dei nostri studenti saranno più duri perché avranno così tanto dati che non sapranno elaborarla. La nostra specialità deve capire come migliorare la tecnologia di uso„

Dott. Winston Liaw, ricercatore, università di istituto universitario di Houston di medicina

Source:
Journal reference:

Liaw, W & Kakadiaris, I.A (2020) Artificial Intelligence and Family Medicine: Better Together. Family Medicine. doi.org/10.22454/FamMed.2020.881454.