Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il nuovo metodo permetterà alla produzione dei vaccini su misura

I vaccini possono essere molto mirati a ed efficaci che sono oggi. Un nuovo metodo permetterà che noi sviluppiamo i nuovi vaccini più economico ed efficientemente e forse per ottenere un punto davanti ai batteri.

I batteri continuano evolversi continuamente e dobbiamo quindi sviluppare costantemente i nuovi vaccini ed antibiotici per tenerli nell'assegno.

Il nostro gruppo di ricerca ha analizzato un gran numero di dati circa il carrello batterico, la malattia ed i genoma dalle aree geografiche differenti. Con l'aiuto della modellistica premonitrice di calcolo, abbiamo potuti generare i modelli per la produzione dei vaccini su misura invece “delle misure di un-dimensione tutti i„ vaccini che ora abbiamo.„

Il professor Jukka Corander, università di Oslo

Il gruppo di ricerca che consiste del professor Caroline Colijn dalla Simon Fraser University, Jukka Corander e Dott. Nicholas J Croucher dati raccolti Londra imperiali dell'istituto universitario dagli estesi dagli studi del genoma del pneumococco e collazionati questo con le statistiche su come la malattia ha progredito in quei casi con le infezioni serie.

Facendo uso dei modelli elaborati dal calcolatore e del computer a alto rendimento potenti, il gruppo potrebbe provare come i tipi differenti di nuovi vaccini probabilmente avrebbero funzionato e scoperto che effetti avrebbero avuti, non appena sulle persone infettate ma anche sulla popolazione batterica complessivamente.

Malattia pneumococcica dilagante come esempio

Era il batterio pneumococcico che è stato studiato dal gruppo (streptococco pneumoniae). Gli ufficiali sanitari ed i ricercatori sono informati bene di questo batterio, che è una causa mondiale principale di polmonite, di sepsi e della meningite. Ci sono quindi un gran numero di dati epidemiologici disponibili per il pneumococco.

I ricercatori hanno avuti accesso ai dati genomica di salubrità da sorveglianza del carrello e dalle indagini epidemiologiche, cioè dai dati patogeni da molti pazienti differenti ed anche dagli studi sui portatori sani della malattia. In questo modo, potrebbero compilare un modello per come la popolazione batterica avrebbe risposto a tutta la campagna particolare della vaccinazione.

- La nostra ricerca indica chiaramente che è importante considerare i ceppi batterici presenti in una popolazione quando sviluppa i nuovi vaccini. Ci sono differenze principali fra i paesi e quindi l'efficacia di un vaccino varierà notevolmente da paese a paese, spiega il professor Corander.

L'arrivo di ordinamento economico del DNA ha rappresentato un'occasione fare il controllo sanitario di salute pubblica genomica su grande scala per i batteri patogeni. Ciò a sua volta offre le nuove occasioni della predizione del che cosa accadrà se i cambiamenti sono fatti alla popolazione batterica, per esempio con la vaccinazione. Ciò apre la strada ai nuovi approcci ai vaccini di sviluppo ed agli strumenti novelli per ricerca futura sui vaccini. Ciò può accelerare il processo di sviluppo per abbassare i costi e ci aiuterà a adeguare ai vaccini le popolazioni specifiche per renderle più efficaci.

- Poiché ci sono grandi differenze fra le popolazioni batteriche in paesi differenti, ci sono quindi egualmente grandi differenze in quanto efficace un vaccino particolare è in questi paesi, dicono il professor Corander.

Riduzione dell'uso degli antibiotici e di meno batteri resistenti

I migliori vaccini possono aiutarci a diminuire l'uso degli antibiotici. Cioè se siete vaccinato e quindi non trasmettete il batterio in avanti nella popolazione ospite ed egualmente non vi ammalate, non avrete bisogno degli antibiotici per questo tipo particolare di infezione. E quando molta gente in una comunità è vaccinata, il batterio può più non spargersi, con conseguente cosiddetta immunità del gregge. Può essere difficile da misurare esattamente le indennità-malattia di questo, ma la società definitivamente trae giovamento da un più a tariffa ridotta di congedo per malattia e di una domanda più bassa sui servizi sanitari.

Poiché sappiamo che l'esagerare degli antibiotici è il motivo principale perché i batteri diventano resistenti, l'immunità del gregge con la vaccinazione notevolmente avvantaggia il pochi che si ammalino perché il pericolo della resistenza notevolmente è diminuito.

Bassi costi

Gli efficaci vaccini sono uno degli strumenti che più importanti la società deve combattere le malattie pericolose e debilitanti. Dappertutto, c'è una crisi rapido aumentante della resistenza agli antibiotici. Ciò significa che in molti casi della malattia, gli antibiotici più non funzioneranno ed un numero aumentante di pazienti con le malattie infettive avranno limitato o nessun mezzi di essere essiccati.

- I batteri si evolvono continuamente e molte varianti differenti di pneumococco sono nella circolazione. Anche nelle fasce d'età differenti all'interno della stessa popolazione, abbiamo scoperto che le variazioni indicano che un vaccino specifico sarà a vari gradi efficace nelle fasce d'età differenti, diciamo Corander.

I risultati di questa ricerca possono fornire i servizi sanitari in molti paesi migliori mezzi di valutazione dei costi: se dovrebbero usare un vaccino attuale sviluppato per un gruppo della popolazione differente ai loro propri, o se sarebbe più interessante da considerare un nuovo vaccino che è su misura per la popolazione in questione. La scelta può poi essere basata sui dati genomica di sorveglianza dalla popolazione nazionale.

- La soluzione che stiamo proponendo permette di catturare le esperienze acquisite dai paesi con reddito elevato e di usare questa conoscenza per combattere la malattia in paesi in cui il carico è ben più alto.

Jukka Corander ora piombo un progetto dove lo scopo è di estendere la loro ricerca per coprire altri batteri patogeni quale Escherichia coli, che è una delle cause principali dei batteri nel sangue, altrimenti conosciuto come la batteriemia.

i batteri Multi-resistenti di Escherichia coli sono primi sul WHO è lista dei batteri critici su cui i ricercatori ed i clinici dovrebbero concentrare la maggior parte della attenzione, poiché sono bene sul modo di diventare pan-resistenti a tutti i moduli attuali degli antibiotici.