Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli scienziati scoprono il collegamento fra Parkinson ed il gene mirati a dalla tossina dei cianobatteri

Gli scienziati hanno scoperto che un collegamento possibile fra la malattia del Parkinson e un gene incastrato da una neurotossina ha trovato in cianobatteri.

L'università di Dott. Jacob Gratten dello scienziato di Queensland ha detto che i risultati hanno aumentato la comprensione dei fattori di rischio ambientali della malattia del Parkinson.

Abbiamo cercato un collegamento fra Parkinson e cambiamenti nel genoma umano che gestiscono come i geni sono girati in funzione e a riposo, perché questi cambiamenti possono essere influenzati dall'ambiente.

Abbiamo trovato un gene, precedentemente conosciuto per essere collegato a Parkinson, che video l'attività diminuita nella gente con la malattia.

Questo stesso gene è conosciuto per essere mirato a da una neurotossina dei cianobatteri.„

Dott. Jacob Gratten, università di scienziato di Queensland

I cianobatteri è trovato in canali navigabili interni e comporta un rischio sanitario alla gente, agli animali domestici ed all'azione che entr inare contatto con i blumi d'alghe tossici.

Il gruppo di ricerca a MRI-UQ ha fatto la scoperta in collaborazione con il professor George Mellick all'università di Griffith e colleghi dal New South Wales e dalla Nuova Zelanda.

I loro risultati sono il punto di più di una decade di sforzo scientifico.

Le neurotossine rilasciate dai cianobatteri diminuiscono l'attività del gene identificato nello studio.

I ricercatori predicono che questo piombo ai livelli elevati ossidativi di sforzo in cellule nervose connesse con la malattia del Parkinson, che può piombo alla morte delle cellule.

Il Dott. Gratten ha detto che mentre lo studio non fornisce un legame diretto con Parkinson, i cianobatteri precedentemente erano stati associati con altre malattie neurodegenerative quale la malattia del neurone di motore.

“Questo ci dà la fiducia che stiamo muovendo nella giusta direzione verso la comprensione delle cause ambientali della malattia del Parkinson,„ il Dott. Gratten ha detto.

Il professor Peter Visscher del genetista di UQ, dall'istituto per scienze biologiche molecolari, che guidato co lo studio, ha detto le influenze 1 della malattia del Parkinson in 100 persone oltre 60 anni e quella figura è aggettato raddoppiarsi da ora al 2040 come le età della popolazione.

“Questa malattia distrugge le vite e devasta le famiglie, in modo da siamo determinati per aprire il mistero dietro Parkinson,„ il professor Visscher ha detto.

“Più lavoro è necessario confermare i nostri risultati ed esplorare altre spiegazioni possibili per il collegamento fra questi gene e malattia del Parkinson, quali gli antiparassitari.„

Source:
Journal reference:

Vallerga, C.L., et al. (2020) Analysis of DNA methylation associates the cystine–glutamate antiporter SLC7A11 with risk of Parkinson’s disease. Nature Communications. doi.org/10.1038/s41467-020-15065-7.