Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I malati di cancro più anziani che catturano i farmaci multipli sono all'elevato rischio dell'ospedalizzazione

Mentre gli adulti invecchiano, accumulano una serie di farmaci per le circostanze croniche. I pazienti più anziani catturano dovunque fra 5-15 farmaci all'anno, che aumenta il rischio che alcune delle droghe si neutralizzeranno. I pazienti più anziani egualmente compongono la maggior parte dei malati di cancro e la maggior parte delle morti del cancro. Che cosa accade quando la terapia del cancro si aggiunge su una lastra grossa già piena dei farmaci?

Nel più grande studio basato sulla popolazione retrospettivo fin qui, i ricercatori di Jefferson hanno indicato che aumento dell'ospedalizzazione vicino fino a 114% in pazienti che combattono il petto, prostata e cancri polmonari, quando quei pazienti hanno catturato 15 o più farmaci prima del trattamento di chemioterapia. “I dati nell'ambiente completi abbiamo esaminato le elasticità noi un senso di che cosa sta accadendo oggi ed offriamo le bugne su come potremmo diminuire le ospedalizzazioni in malati di cancro più anziani,„ diciamo la tolleranza senior LU-Yao, il Ph.D., direttore associato dell'autore di scienza della popolazione al centro del Cancro di Sidney Kimmel (SKCC)--Salubrità di Jefferson.

Lo studio è stato pubblicato nel giornale dell'oncologia geriatrica il 19 marzo.

I pazienti più anziani ottengono, più complessa la loro cura diventa tipicamente - questa è particolarmente vera quando il trattamento del cancro si combina con le circostanze preesistenti.„

Andrew Chapman, FA, co-author, co-direttore del centro adulto senior dell'oncologia e capo dei servizi del Cancro allo SKCC

I ricercatori hanno identificato un gruppo di 13.959 pazienti con la prostata, il polmone ed il cancro al seno da un database nazionale dei malati di cancro di Assistenza sanitaria statale. Hanno raggruppato i pazienti dal numero delle medicine che erano sopra per i 6 mesi prima dell'iniziare la chemioterapia endovenosa per il loro cancro. “Esaminando l'ospedalizzazione valuta nei 6 mesi che portano all'inizio della chemioterapia, potevamo ottenere un riferimento, o “prima„ di punto di informazioni per questi pazienti, che potremmo comparare alle tariffe dell'ospedalizzazione dopo il chemo,„ ha detto il Dott. LU-Yao.

le interazioni della Droga droga - dove una droga può diminuire l'efficacia di un altro e causare le capitalizzazioni pericolose di un'altra droga o di altri effetti - sono quasi una certezza quando la gente assume la direzione di otto medicine immediatamente. I ricercatori hanno veduto che i malati di cancro studiati stavano cominciando già ad un numero alto dei farmaci. I malati di cancro del polmone stavano catturando una mediana di 11 farmaco, i pazienti di carcinoma della prostata erano a 10 e quelli con cancro al seno erano su una mediana di 6 terapie.

“Polypharmacy, definito come pazienti che catturano 5 o più farmaci, è un problema grave in pazienti,„ dice l'usignolo di Ginah, PharmD, un professore associato nell'istituto universitario della farmacia all'università di Thomas Jefferson, che è una guida emergente nel campo del polypharmacy geriatrico. “I pazienti più anziani vedono gli specialisti multipli e quegli specialisti coordinano raramente a vicenda per assicurarsi che i farmaci siano assolutamente essenziali, o pesato contro le priorità di un paziente. Così i pazienti finiscono accumulando più di assolutamente devono catturare.„

I ricercatori hanno trovato che i malati di cancro del polmone che catturano fra 5-9 farmaci hanno avuti un'più alta tariffa di 42% dell'ospedalizzazione, quelli che catturano 10-14 farmaci hanno avuti un aumento di 75% e quelli che assumono la direzione di 15 farmaci prima della chemioterapia hanno avuti un'più alta tariffa di 114% confrontata ai pazienti che catturano più poco di cinque medicine. I ricercatori hanno veduto i simili aumenti sia nei pazienti di carcinoma della prostata che del petto pure.

“La domanda è se possiamo lavorare con i pazienti ed i loro fornitori di cure mediche multipli de-per prescrivere le medicine che potrebbero più non essere essenziali e possono interferire con la loro cura del cancro,„ dice il Dott. Nightingale. “Siamo nel corso della progettazione dello studio ripartito con scelta casuale per provare se possiamo migliorare i risultati del malato di cancro diminuendo il numero dei farmaci nella popolazione più anziana dei pazienti.„

Source:
Journal reference:

Lu-Yao, G., et al. (2020) Relationship between polypharmacy and inpatient hospitalization among older adults with cancer treated with intravenous chemotherapy. Journal of Geriatric Oncology. doi.org/10.1016/j.jgo.2020.03.001.