Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'utilizzazione più mentale di sanità diminuisce le probabilità del suicidio fra le gioventù, ritrovamenti di studio

Uno studio a più stati dei enrollees di Medicaid piombo dai ricercatori al centro medico di Wexner di Ohio State University ha trovato che il rischio di suicidio era più alto fra la gioventù con l'epilessia, la depressione, la schizofrenia, l'uso della sostanza ed il disordine bipolare. Inoltre, le probabilità del suicidio sono diminuito fra coloro che ha avuto più visite di salute mentale nei 30 giorni prima della data del suicidio.

I ricercatori hanno confrontato i profili ed i reticoli clinici di servizio medico-sanitario di salute mentale dei bambini e degli adolescenti che erano morto dal suicidio vedere come hanno differito dalla popolazione in genere. I risultati pubblicati oggi nella pediatria di JAMA.

Al meglio della nostra conoscenza, nessuno studio ha esaminato i profili ed i reticoli clinici di utilizzazione di servizio medico-sanitario di salute mentale e di salubrità prima del suicidio per i bambini e gli adolescenti all'interno della popolazione di Medicaid. La comprensione come i reticoli di utilizzazione di sanità dei defunti suicidi differiscono dalla popolazione in genere è critica da mirare agli sforzi di prevenzione di suicidio.„

Cynthia Fontanella, il ricercatore del cavo, il professore associato nel dipartimento della psichiatria e la salubrità comportamentistica all'Ohio indicano il centro medico di Wexner

Questo studio basato sulla popolazione di caso-control ha fuso i dati della mortalità con i dati degli Stati Uniti Medicaid da 16 stati che misurano tutte le regioni del paese e che rappresentano 65% della popolazione totale di Medicaid del bambino.

Lo studio ha esaminato la gioventù 910 di 10-18 anni che sono morto dal suicidio fra il 1° gennaio 2009 ed il 31 dicembre 2013 confrontati ad un gruppo di controllo della gioventù 6.346 che è stata abbinata in base al genere, alla corsa, all'origine etnica, categoria ad eleggibilità di Medicaid, stato e l'età.

Per entrambi i gruppi, i ricercatori hanno esaminato la salubrità e le visite comportamentistiche di salubrità nel semestre prima della data del suicidio. Le associazioni fra le visite, le caratteristiche cliniche ed il suicidio sono state esaminate.

Le caratteristiche cliniche hanno compreso le diagnosi psichiatriche (disordine di iperattività di deficit di attenzione, disordini di comportamento, depressione, disordine bipolare ed altri disordini di umore, disordini di ansia, schizofrenia/psicosi, uso della sostanza ed altri disordini di salute mentale) e le condizioni mediche croniche (diabete, disordini di attacco, paralisi cerebrale, asma o cancro.)

“Il nostro studio ha trovato che quel 41% della gioventù che è morto dal suicidio ha avuto almeno una diagnosi di salute mentale nei sei mesi prima della morte, un'individuazione simile a quelle degli studi precedenti sugli adulti,„ Fontanella ha detto. “I nostri risultati suggeriscono che le gioventù con i disordini psichiatrici, specialmente disordini di umore, la schizofrenia ed uso della sostanza dovrebbero essere valutate ordinariamente per il rischio di suicidio e ricevere ai i trattamenti ad alta intensità e basati a prova per il suicidio, quale la terapia comportamentistica conoscitiva.„

Negli Stati Uniti, la tariffa di suicidio fra la gente di 10-24 anni è aumentato dal 1999 di 50%. Il suicidio è corrente la seconda causa della morte principale in questo gruppo d'età, rappresentante quasi 6.800 morti nel 2017.

“Il suicidio fra i giovani è un problema sanitario di salute pubblica importante. Sulla base dei nostri risultati, crediamo che quello applicare i protocolli della selezione di suicidio per la gioventù iscritta a Medicaid - mirato a in base a frequenza delle visite e delle diagnosi psichiatriche - abbia il potenziale di fare diminuire le tariffe di suicidio,„ Fontanella ha detto.

Source:
Journal reference:

Fontanella, C.A., et al. (2020) Clinical Profiles and Health Services Patterns of Medicaid-Enrolled Youths Who Died by Suicide. JAMA Pediatrics. doi.org/10.1001/jamapediatrics.2020.0002.