Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La prova enorme del WHO delle terapie COVID-19 comincia

Come le bobine del mondo dall'effetto devastante e dalla minaccia incombente del coronavirus novello COVID-19, i ricercatori intorno al globo stanno correndo per trovare una maturazione che diminuirà la severità di sintomo ed invertirà il corso della malattia, liberante su più spazio dell'ospedale e permettente di trattare più delle casse severamente commoventi.

In accordo con questo, l'organizzazione mondiale della sanità (WHO) ha cominciato una grande prova dei quattro trattamenti che tengono la promessa più significativa di gestire il coronavirus. Ciò è una prova senza precedente, con i ricercatori dalle posizioni multiple che lavorano nell'unisono per collazionare tanti dati sull'efficacia di questi trattamenti, anche mentre la pandemia sta infuriandosi. Lo studio è destinato con la più grande semplicità, per comprendere migliaia di pazienti in dozzine di paesi. È una pianificazione intenzionale per permettere agli ospedali più enormi di partecipare alla prova per raccogliere la maggior parte dei risultati possibili all'interno del calendario di scarsità.

Riciclaggio delle droghe

L'itinerario di scarsità a sviluppare gli efficaci trattamenti per il virus è di esaminare le droghe attuali, l'una o l'altra quelli che sono già approvati per altre malattie come pure quelle che non sono ancora approvati ma è stato indicato per contribuire ad alleviare la malattia nei modelli animali delle due epidemie precedenti di coronavirus, vale a dire, della sindrome respiratorio acuto severo (SARS) e della sindrome respiratoria di Medio Oriente (MERS).

La speranza è di trovare che uno o più di queste droghe rallenteranno o uccideranno il coronavirus 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo. Ciò svolgerebbe un ruolo significativo nel salvare molti pazienti criticamente malati, ma egualmente proteggerebbe migliaia e migliaia di professionisti di sanità ed altri lavoratori associati che mettono le loro vite al rischio ogni momento che sono nel loro posto di lavoro. Inoltre, gli efficaci trattamenti potrebbero anche spingere il tempo passato dai pazienti nella terapia intensiva, mettente a disposizione più letti per coloro che la ha bisogno.

Microscopio elettronico a scansione novello di Coronavirus SARS-CoV-2 Colorized di una cella apoptotic (verde) infettata molto con le particelle del virus SARS-COV-2 (porpora), isolate da un campione paziente. L
Microscopio elettronico a scansione novello di Coronavirus SARS-CoV-2 Colorized di una cella apoptotic (verde) infettata molto con le particelle del virus SARS-COV-2 (porpora), isolate da un campione paziente. Immagine catturata e colore-migliorata alla funzione di ricerca integrata NIAID (IRF) in Detrick forte, Maryland. Credito: NIAID

La prova

I partecipanti alla prova, chiamata la SOLIDARITY, saranno tutto il paziente che è confermato per avere COVID-19 e compie i criteri di eleggibilità come decisivo dal medico di trattamento. Dopo che le procedure di consenso informato sono completate, i dettagli del paziente poi sono inseriti in un sito Web installato specificamente per la prova dal WHO.

Il medico quota le droghe disponibili dell'ospedale dai quattro che sono studiati nella prova ed il sito Web riparte le probabilità sul paziente ad una di queste droghe o alla cura standard locale che è offerta per l'infezione.

Ciò completa la procedura dell'iscrizione per la prova. Il solo restante dettaglia, secondo uno del WHO è ufficiali sanitari, Ana Maria Henao-Restrepo, è il giorno che il paziente è ospedalizzato, la data di scarico, andare o morte, la durata dell'ospedalizzazione e l'esigenza di ossigeno o ventilazione durante il soggiorno del paziente.

La progettazione della prova doppio non è accecata, in quanto i pazienti sanno se stanno ricevendo una delle droghe trialed e possono, quindi, mostrare il vantaggio dovuto l'effetto del placebo. D'altra parte, in questa situazione particolare, il WHO più di meno è interessato circa adeguatamente ai livelli scientifici più elevati ed a di meno circa l'ottimizzazione del risparmio di temi del trattamento per ottenere i risultati il più rapidamente possibile. La prova stessa è stata concepita meno due settimane fa e l'agenzia sta affrettandosi per ottenere i documenti e gli impianti richiesti della gestione di dati in servizio in una nuova settimana - che è tempo record del `,' secondo Henao-Restrepo.

I vantaggi

La semplicità della progettazione di prova ha estratto l'approvazione di molti ricercatori, che ritengono che più dettagli circa il corso della malattia non fossero pertinenti allo stadio attuale di conoscenza. Il cristiano Drosten del virologo da Berlino dice, per esempio, “realmente non conosciamo abbastanza circa questa malattia per essere sicuri che cosa significa quando il caricamento virale diminuisce nella gola.„

Nel frattempo, altri stanno seguendo il WHO sono indicazione. La Francia, per esempio, sta iniziando una prova aggiunta in Europa ha chiamato Discovery, compreso 3.200 pazienti da 7 o più paesi, difficili le stesse droghe eccezione fatta per la clorochina. Altri hanno potuto anche fare lo stessi mentre modificavano i requisiti essere adatti ai loro propri scopi della ricerca pure. Per esempio, hanno potuto aggiungere sulle prove della virologia, fanno l'ematochimica, o la rappresentazione dei polmoni. Tuttavia, Henao-Restrepo precisa, questi non è requisiti di memoria del `' in questa fase, sebbene potrebbero bene essere grande valore in futuro.

I candidati

Le droghe da provare sono state messe nella rosa dei candidati hanno basato sopra:

  • Le possibilità di successo
  • Le droghe più sicure
  • Le droghe molto probabilmente da essere a disposizione nei numeri sufficienti per curare tantissima gente se trovato efficace

Questi includono:

Remdesivir

Questa droga inibisce un enzima virale importante chiamato il RNA polimerasi RNA-dipendente, che è richiesto per la replicazione virale dentro la cellula ospite. In primo luogo sviluppato per combattere i virus quale Ebola, non è riuscito a provare efficace una volta provata nell'epidemia 2019 di Ebola in repubblica democratica del Congo. Tuttavia, le ricerche di laboratorio nelle provette e negli animali la mostrano che potrebbe essere efficace nei coronaviruses di combattimento e la prova aneddotica supporta questa possibilità, con almeno due pazienti che erano in uno stato critico che è riferito per girare l'angolo una volta dati la droga. Lo svantaggio è che deve essere dato per via endovenosa, è costoso ed è richiesto in soltanto 15% dei pazienti.

Clorochina e idrossiclorochina

Questi antimalarico sono inclusi principalmente a causa della necessità di decidere se sono utili o non, in base all'interesse indicato nel loro uso in molti paesi. Diminuiscono il livello dell'acidità all'interno dei endosomes, che sono compartimenti intracellulari che ricevono il materiale dall'esterno della cella. Questi possono essere dirottati dai virus per raggiungere lo stesso scopo, vale a dire, per entrare nella cella. Tuttavia, il virus che causa COVID-19 entra tramite ricevitore della punta sulla superficie delle cellule piuttosto che i endosomes. Mentre gli studi della coltura cellulare indicano una certa attività antivirale, le dosi elevate sono richieste, portanti il potenziale per la tossicità.

Gli studi sugli animali non hanno indicato il vantaggio neanche. Tuttavia, oltre 20 studi cinesi che riferiscono la prova del vantaggio con la clorochina in pazienti COVID-19 sono stati pubblicati - tutti senza dati supportanti. Ciò lo rende difficile valutare i reclami di efficacia. Secondo il WHO, “il WHO sta impegnandosi con i colleghi cinesi alla missione a Ginevra ed ha ricevuto le assicurazioni di collaborazione migliore; tuttavia, nessun dato è stato diviso per quanto riguarda gli studi della clorochina.„ Uno studio francese era similmente confusionario.

Inoltre, la diversione di queste droghe per trattare COVID-19 potrebbe piombo ad un deficit per la gente che lo usa per le indicazioni affermate come malaria o l'artrite reumatoide.

La tossicità di idrossiclorochina, in particolare, sta disturbando, perché può, sebbene raramente, provocare ferite cardiache - una preoccupazione quando la gente con la malattia di cuore è già a rischio dei sintomi severi COVID-19. La linea guida ha pubblicato dalla società degli Stati Uniti della medicina critica di cura specifica che “c'è prova insufficiente per formulare una raccomandazione sull'uso della clorochina o dell'idrossiclorochina in adulti criticamente malati con COVID-19.„

Ritonavir/lopinavir

Questa combinazione antivirale in primo luogo è stata approvata per il trattamento del HIV e consiste di un paio degli inibitori di proteasi. Tuttavia, egualmente funziona con altre proteasi, compreso i coronaviruses, quali nei modelli animali del MERS come pure nei pazienti umani di MERS e di SAR. I risultati negli ultimi non erano incoraggianti e nessuna era la prima prova umana che studia l'effetto di questa combinazione in COVID-19.

Ritonavir/lopinavir con interferone-beta

La prova egualmente esaminerà come i due inibitori di proteasi agiscono insieme alla infiammazione-regolamentazione interferone-beta, ora le prove per la prima volta nei pazienti umani con MERS in Arabia Saudita in una progettazione controllata ripartita con scelta casuale. L'uso di interferone-beta in COVID-19 severo ha potuto fallire bene, ritiene alcuni esperti.

Le droghe provate nella prova possono presto cambiare basato sui risultati provvisori di mancanza di efficacia, o sulla prova degli effetti nocivi. Lo scopo, secondo Henao-Restrapo, è semplice: “Sarà importante convincere rapidamente le risposte, per provare a scoprire che cosa funziona e che cosa non funziona. Pensiamo che la prova ripartita con scelta casuale sia il migliore modo fare quello.„

Sources:
Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2020, March 24). La prova enorme del WHO delle terapie COVID-19 comincia. News-Medical. Retrieved on October 21, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20200324/Huge-WHO-trial-of-COVID-19-therapies-begins.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "La prova enorme del WHO delle terapie COVID-19 comincia". News-Medical. 21 October 2021. <https://www.news-medical.net/news/20200324/Huge-WHO-trial-of-COVID-19-therapies-begins.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "La prova enorme del WHO delle terapie COVID-19 comincia". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20200324/Huge-WHO-trial-of-COVID-19-therapies-begins.aspx. (accessed October 21, 2021).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2020. La prova enorme del WHO delle terapie COVID-19 comincia. News-Medical, viewed 21 October 2021, https://www.news-medical.net/news/20200324/Huge-WHO-trial-of-COVID-19-therapies-begins.aspx.